One Piece 970, la recensione

Pubblicato il 19 Aprile 2021 alle 12:00

One Piece 970 vede il ritorno di Oden in una patria ormai nelle mani di Orochi e Kaido…
Autore originale: Eiichiro Oda
Studio di animazione: Toei Animation
Capitolo corrispondente del manga: 969 vol. 96
Data di uscita: 11 aprile 2021

Lucia Lasorsa
Lucia Lasorsa
2021-04-19T12:00:26+00:00
Lucia Lasorsa

One Piece 970 vede il ritorno di Oden in una patria ormai nelle mani di Orochi e Kaido… Autore originale: Eiichiro Oda Studio di animazione: Toei Animation Capitolo corrispondente del manga: 969 vol. 96 Data di uscita: 11 aprile 2021

Il lungo flashback dedicato a Oden e ai grandi pirati del passato che ha incontrato si avvicina alla conclusione con One Piece 970, episodio nel quale possiamo vedere tornare a casa il legittimo Shogun del Paese di Wano. Ma sappiamo già bene che, qualsiasi cosa potrà fare Oden, la vittoria finale sarà di Orochi e Kaido, mentre Oden e sua moglie Toki perderanno la vita.

Questa particolare sezione del flashback mostrata in One Piece 970 serve dunque a gettare luce sugli eventi catastrofici che hanno portato all’insediamento di Orochi come legittimo Shogun di Wano prima, e alla (letteralmente) bruciante sconfitta di Oden e dei suoi fedelissimi Nove Foderi Rossi.

One Piece 970 – l’ambiguità di Kozuki Oden

One Piece 970

Le scene a cui stiamo assistendo dall’inizio del flashback fino a One Piece 970, è opportuno ricordarlo, nascono da una trasposizione visiva di ciò che Oden ha annotato nel suo diario: questo significa, quindi, che qualunque cosa vediate è filtrata dal punto di vista dell’autore (fittizio) di quel diario, cioè proprio Oden.

Chi racconta la storia, quindi, non è più direttamente Eiichiro Oda, il narratore esterno che tutto sa (narratore eterodiegetico), ma Oden, un personaggio immaginario interno alla vicenda che sta raccontando (narratore omodiegetico).

La distinzione è fondamentale per spiegare, ad esempio, l’estrema condiscendenza con cui viene trattato Oden: certo, è sempre stato uno scapestrato, ma in qualche modo, mentre racconta le sue avventure, trova una giustificazione al fatto che abbia abbandonato i suoi amici, il suo popolo, per inseguire un sogno.

Oden ha messo i propri interessi egoistici davanti al destino del suo Paese e al benessere dei suoi cittadini, un Paese amministrato da uno Shogun malato che è stato molto facile manovrare, senza Oden.

Colui che viene descritto come il protettore di Wano viene dunque infine mostrato per ciò che è stato realmente: un ragazzo che non ha mai voluto per sé quel potere, il cui unico desiderio era allontanarsi dall’isola in cui era nato e cresciuto per scoprire cosa c’è al di là dei suoi confini.

Oden non era pronto per essere Shogun, era giovane e avventuroso, e, semplicemente, è scappato dalle proprie responsabilità. Ma quando ha deciso che era giunto il momento di tornare alla propria vita così come era stata programmata per via dei suoi natali (e non dei suoi desideri), ormai era già troppo tardi.

In One Piece 970 Oden perde completamente le staffe e si scaglia contro Orochi, il quale è però molto ben protetto da qualcuno che non abbiamo mai visto, ma di cui riconoscerete di certo il Frutto del Diavolo. Beh, a dire il vero c’è anche un altro personaggio che possiede i poteri di un Frutto che abbiamo già visto in un altro personaggio, il che significa che questi specifici alleati di Orochi del passato sono ormai morti (diversamente, nessuno, nel presente, potrebbe avere i loro stessi poteri).

One Piece 970 dà quindi il via al capitolo finale della vita di Oden, mostrandoci cosa sia davero accaduto quel terribile giorno. Tuttavia, resta ancora un quesito: perché mai un pirata potente come Kaido ha deciso di aiutare Orochi? Certamente, trae un vantaggio anche economico dalle fabbriche di armi, ma erché aiutare proprio uno come Orochi?

Anticipazioni

Kozuki Oden e i suoi Nove Foderi Rossi sono pronti a combattere fino alla morte contro il grande e possente Kaido, pur di proteggere il Paese di Wano e i suoi abitanti, dando vita a una battaglia che è passata alla storia, nel prossimo episodio di One Piece, dal titolo All’attacco! Oden e i Nove Foderi Rossi. Kaizoku ou ni ore wa naru!

Vi ricordo infine che da qualche tempo a questa parte tutti gli episodi della serie di animazione completa di One Piece è disponibile per la visione GRATUITA su Crunchyroll anche qui da noi in Italia, e potrete godervi ogni singolo episodio senza avere nemmeno la necessità di iscrivervi al celebre servizio di streaming.

Tuttavia, è comunque necessaria una precisazione: per quanto riguarda l’ultima puntata di One Piece trasmessa ogni domenica in simulcast con il Giappone, questa sarà sempre disponibile per la visione su Crunchyroll unicamente se si dispone di un abbonamento Premium, a pagamento, al servizio.

Acquistate la figure di Kozuki Oden QUI!

In Breve

Voto complessivo

7.2

7

Punteggio Totale

Articoli Correlati

Tomb Raider godrà di una serie animata prodotta da Netflix e ora abbiamo il nome dell’attrice che interpreterà la...

13/09/2021 •

16:53

Ken il Guerriero diventerà uno spettacolo teatrale, come abbiamo avuto modo di riportarvi nei mesi scorsi. L’account...

13/09/2021 •

16:07

Come sappiamo il Marvel Cinematic Universe nei prossimi anni è destinato ad espandersi ancora di più, anche sul piccolo...

13/09/2021 •

15:52