Lamù Forever di Kazuo Yamazaki | Recensione Blu-ray

Pubblicato il 1 Marzo 2021 alle 21:00

Yamato Video e Anime Factory proseguono nella pubblicazione dei film di Lamù per la prima volta in Blu-ray con il quarto lungometraggio della serie, uscito in Giappone nel 1986 al cinema e in Italia nel 1997 su VHS.

Casa Editrice: Anime Factory, Yamato Video

Titolo Originale: Urusei Yatsura 4 Lum the Forever

Regia: Kazuo Yamazaki

Sceneggiatura: Kazuo Yamazaki, Toshiki Inoue

Anno di produzione: 1986

Data di uscita: 25 Febbraio 2021

Roberto Addari
Roberto Addari
2021-03-01T21:00:08+00:00
Roberto Addari

Yamato Video e Anime Factory proseguono nella pubblicazione dei film di Lamù per la prima volta in Blu-ray con il quarto lungometraggio della serie, uscito in Giappone nel 1986 al cinema e in Italia nel 1997 su VHS. Casa Editrice: Anime Factory, Yamato Video Titolo Originale: Urusei Yatsura 4 Lum the Forever Regia: Kazuo Yamazaki Sceneggiatura: Kazuo Yamazaki, Toshiki Inoue Anno di produzione: 1986 Data di uscita: 25 Febbraio 2021

Lamù Forever (Urusei Yatsura 4 – Lum The Forever), il quarto film cinematografico sui personaggi ideati da Rumiko Takahashi, esce per la prima volta in Blu-ray Disc in Italia grazie a Yamato Video e Anime Factory.

Il film è disponibile dal 25 Febbraio 2021 anche in DVD ed è stato pubblicato contemporaneamente al terzo, Remember My Love.

La pubblicazione dei lungometraggi animati di Lamù proseguirà, in parallelo alla raccolta home video della serie tv, con il sesto titolo Always My Darling il 25 Marzo 2021.

Ancora senza data Boy Meets Girl, il quinto film della serie che adatta il finale del manga.

A proposito di Lamù Forever

Quarto film cinematografico della serie, Lamù Forever ha debuttato nei cinema del Giappone il 22 Febbraio 1986.

In Italia è stato pubblicato per la prima volta da Yamato Video in VHS nel 1997 e poi riproposto in DVD all’interno di un cofanetto a tiratura limitata nel 2005.

lamù forever vhs

Prodotto da Kitty Film (Lamù la serie tv, Maison Ikkoku, Ranma 1/2) e animato da Studio Deen (Patlabor the Movie, Fate/stay night), il film è diretto da Kazuo Yamazaki — già regista del lungometraggio precedente e degli episodi 107/195 della serie, su sceneggiatura co-scritta dallo stesso regista insieme a Toshiki Inoue (Death Note).

Kazuo Yamazaki, dunque, raccoglie il testimone del visionario Mamoru Oshii sia in tv sia al cinema.

Lamù Forever, un film nel film

In Lamù Forever la classe di Ataru è impegnata nella realizzazione di un film folkloristico, girato nella residenza dei Mendo.

Quando il maestoso Tarozakura, il pluricentenario albero di ciliegio simbolo della famiglia di Shutaro, viene abbattuto da Ataru, strani avvenimenti iniziano ad accadere nel quartiere di Tomobiki.

Lamù perde gradualmente i poteri, fino a scomparire anche nei ricordi dei suoi amici e i sogni dei ragazzi iniziano a prendere forma fino a cristallizzarsi.

Riusciranno gli abitanti di Tomobiki a riportare la situazione alla normalità?

Lamù Forever, un film ambizioso

Dicevamo che il regista Yamazaki ha raccolto il testimone del collega Oshii e possiamo dire che anche l’approccio scelto per la direzione dei film segue lo stesso percorso.

A un primo film più tradizionale fa seguito un’opera più personale e ambiziosa, che si inserisce nella tradizione degli episodi “ai confini della realtà” della serie.

Con la serie tv alle battute finali (la messa in onda sarebbe terminata venti giorni dopo), il  regista saluta Lamù e gli altri tizi molesti con un secondo film per il cinema che spiazza gli appassionati con una narrazione non perfettamente compiuta, ma al tempo stesso li affascina con la sua enigmaticità e li emoziona con la sua sensibilità nel trattare tematiche come la crescita e l’accettare i cambiamenti della vita (vedasi il monologo della ormai diciassettenne Shinobu).

Non mancano i siparietti comici e nemmeno le rocambolesche scene di azione e distruzione, come nella migliore tradizione della serie.

Degna di menzione in apertura e chiusura del film l’istanza ecologista sul problema dei rifiuti che ha portato ai tempi a vere e proprie discariche a cielo aperto, ulteriore chiave di lettura di un’opera decisamente sfaccettata.

Lamù Forever, l’edizione home video in Blu-ray Disc

lamù forever

Yamato Video e Anime Factory propongono Lamù Forever nella consueta confezione a tiratura limitata composta da uno slipcase in cartoncino con amaray illustrato, all’interno del quale sono imbustate tre cartoline esclusive.

Gli extra su disco comprendono il teaser trailer e il trailer cinematografico originali giapponesi e il trailer italiano (che possiamo guardare a fondo pagina).

Il film è presentato con un nuovo transfer 16:9 in alta definizione ricavato dai negativi originali, per una resa decisamente brillante che valorizza l’ottimo livello di dettaglio e di cura nelle animazioni tipiche di un anime per il cinema di metà Anni 80.

Due le tracce audio, entrambe in dual mono DTS-HD Master Audio: il doppiaggio italiano degli Anni 90 e l’originale giapponese con sottotitoli impressi fedeli.

Un’edizione soddisfacente nel complesso, ma che come le uscite precedenti pecca dell’assenza di un booklet qui non compensata da rilevanti contenuti speciali su disco.

Acquista il film in edizione limitata Blu-ray + 3 Card

In Breve

Globale

8

Sommario

Il regista Kazuo Yamazaki si accomiata dal chiassoso popolo della stella Uru con un film ambizioso, che si inserisce nella tradizione dei racconti onirici della serie che ha il suo apice in Beautiful Dreamer di Mamoru Oshii. Un film ambizioso, ricco di sfaccettature, che non lascerà gli appassionati di Lamù indifferenti.

8

Punteggio Totale

Articoli Correlati

Demon Slayer ci proietta nuovamente in un nuovo scontro. Questa volta tra i fan! L’utente di Reddit KnYChan2 ha condiviso...

13/05/2022 •

21:00

Nel capitolo precedente di Dragon Ball Super, i lettori hanno visto come Bardock ha sconfitto Gas della malvagia famiglia Heeter...

13/05/2022 •

20:00

Doctor Strange in the Multiverse of Madness presenta un colpo di scena finale (prima dei titoli di coda e delle scene extra) in...

13/05/2022 •

19:30