Planet Manga porta in Italia Asadora!, la più recente fatica serializzata del maestro Naoki Urasawa, celebrato autori degli acclamati 20th Century Boys e Monster, del quale ha annunciato a Lucca Changes 2020 il volume unico inedito Mujirushi – il segno dei sogni.

L’opera è in corso di pubblicazione sulle pagine della rivista seinen Big Comic Spirits di Shogakukan dal 6 Ottobre 2018 e al momento si compone di 4 volumetti, l’ultimo dei quali uscito il 28 Agosto 2020 nelle librerie del Giappone.

Il primo volume dell’edizione italiana è disponibile nelle fumetterie, nelle librerie e negozi online dal 29 Ottobre 2020; scopriamo insieme cosa ha imbastito per noi questa volta il maestro.

Asadora! – l’incipit

Asadora! si apre nel 2020, alla vigilia dei Giochi Olimpici di Tokyo: la città è avvolta dalle fiamme, e, nella migliore tradizione della fiction di genere nipponica, una mostruosa creatura gigantesca getta nel panico e nella distruzione la popolazione.

Una didascalia ci spiega fin da subito le intenzioni dell’autore: raccontare la storia di una donna “che non ha neppure un nome”, dal periodo post Seconda Guerra Mondiale ai giorni nostri.

E nella migliore tradizione dell’autore, l’azione si sposta subito nel passato per condurci nella Nagoya del 1959 e presentarci questa donna sconosciuta.

Incontrando Asadora!

Protagonista di Asadora! è una ragazzina di nome Asa Asada, che sotto la minaccia di un tifone imminente è in cerca di un dottore per la madre che sta per partorire.

La ragazza corre veloce, anche più veloce dei ragazzi più grandi come l’amico Sho che si allena per diventare un atleta professionista, ma non c’è verso che il dottore la segua con il tifone in arrivo.

Girato un angolo Asa si imbatte in un uomo, all’apparenza un ladro, che la prende in ostaggio credendo che sia la figlia di un ricco dottore per via dell’impermeabile prestatole che indossa.

Tutto a un tratto il tifone si scatena e lo scenario che si apre di fronte ad Asa e al suo rapitore è di pura devastazione: case distrutte, una città allagata e i sopravvissuti sui tetti delle abitazioni sommerse.

Riuscirà Asa a ritrovare la strada di casa?

Asadora! – un volume introduttivo perfetto

Il primo volume di Asadora! è una introduzione perfetta per la trama pensata da Naoki Urasawa: la narrazione è al momento lineare e non interseca più piani spaziali e temporali come da consuetudine del maestro, ma non per questo è poco avvincente o incapace di accendere la curiosità del lettore — anzi!

Di grande mistero da sciogliere ce n’è uno al momento ed è l’indizio che lega la Tokyo in fiamme con la Nagoya sommersa.

Il volume si concentra principalmente sul tratteggiare la figura di Asa e del suo rapitore e possiamo dire che il lavoro del maestro è impeccabile; a far loro da contorno una serie di personaggi secondari caratterizzati in maniera altrettanto convincente e che permettono alla piccola Asa un confronto umano schietto e una crescita progressiva.

Volume soddisfacente anche dal punto di vista grafico, grazie a tavole pulite in cui personaggi e ambienti trovano l’equilibrio perfetto e la ricerca del dettaglio è sempre in funzione della fruibilità della narrazione.

In attesa di conoscere gli sviluppi futuri delle vicende, consigliamo l’acquisto di Asadora! non solo agli estimatori di Urasawa ma anche a chi si volesse avvicinare al maestro per la prima volta.

Acquista Asadora! 1

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui