Il nome di Hirohiko Araki è fra i più altisonanti all’interno del panorama dei mangaka. Conosciuto in tutto il globo per la sua opera più celebre e sui generis, Le Bizzarre Avventure di JoJo, la cui primissima edizione risale al 1987, prima di cimentarsi nella scrittura di questa epopea generazionale il Maestro aveva pubblicato diverse storie autoconclusive suddivise in capitoli pubblicati a scadenze di tempo regolari.

Da qualche tempo Star Comics ha messo in commercio delle nuovissime edizioni di queste opere, le quali racchiudono tutte le uscite periodiche di questi manga in un unico volume.

In questo caso specifico, sarà mio piacere parlarvi brevemente di Gorgeous Irene, storia autoconclusiva la cui protagonista è una affascinante ragazza bionda.

LE ORIGINI DEL MITO

In queste prime opere di Hirohiko Araki si possono già riscontrare tantissimi elementi che confluiranno in seguito proprio nelle Bizzarre Avventure di JoJo, e naturalmente Gorgeous Irene non fa eccezione.

Pubblicato per la prima volta in Giappone nel 1987, Gorgeous Irene venne all’epoca suddiviso in capitoli che sono stati pubblicati con scadenza mensile su Montly Shonen Jump, del gruppo Shueisha. Ma chi è la magnifica Irene?

Irene all’apparenza potrebbe sembrare una sedicenne come tante, ma nasconde diversi segreti: in realtà, la ragazza è una killer professionista. Ma non finisce qui!

Per sua sfortuna, Irene ha perso i genitori, e il fatto che appartenga a una famiglia siciliana di sicari la mette in condizione di avere costantemente alle calcagna diverse famiglie mafiose rivali.

Irene è comunque una ragazza ingenua, ma quando si tratta di combattere può contare anche sulle sue abilità del tutto fuori dal comune: è infatti in grado di cambiare il proprio carattere e il proprio aspetto semplicemente truccandosi, e a questa già di per sé bizzarra caratteristica vanno aggiunte la sua incredibile velocità di movimento e la possibilità di imporre sui suoi obiettivi un efficacissimo controllo mentale.

Già soltanto da questi elementi è possibile riscontrare diverse analogie con ciò che vedremo in seguito nello spettacolare Le Bizzarre Avventure di JoJo e anche con… Dragon Ball:

  • Italia e mafia: l’appartenenza della protagonista al mondo della malavita organizzata italiana è una tematica ripresa in Vento Aureo;
  • Abilità: sono presenti anche in JoJo, in maniera particolare dalle serie successive alla prima, Phantom Blood, quando queste vengono modulate prima attraverso le Onde Concentriche e in seguito, in maniera decisamente più eclatante ed eccentrica, grazie all’introduzione degli Stand;
  • Dragon Ball: vi ricordate di Laura/Lunch, presente nella primissima serie dell’opera di Akira Toriyama pubblicata nel 1984? Ebbene, si tratta di una ragazza bionda in grado di cambiare aspetto e personalità, proprio come Irene, anche se, nel suo caso, la trasformazione avviene ogni volta che starnutisce; questo stilema è stato ripreso in seguito anche da Rumiko Takahashi nel suo Ranma ½ (1996), in cui il protagonista è in grado di cambiare il suo aspetto (ma non la personalità), sesso incluso.

LA NUOVA EDIZIONE

Star Comics ha davvero pensato di fare le cose in grande, con il suo inconfondibile stile che punta non soltanto a consegnare ai suoi lettori una riproduzione accurata delle tavole che compongono i manga che distribuisce qui da noi in Italia, ma anche dei volumi unici completi e solidamente rilegati.

Nel caso di Gorgeous Irene, poi, il volume è impreziosito ulteriormente dalla presenza di alcune pagine a colori e di altre dedicate al racconto di determinati episodi che riguardano il processo creativo delle storie e dei personaggi che animano questa bizzarra storia, ma se volete farvi una idea ancor più precisa del metodo di lavoro del Maestro, vi consiglio anche la lettura di Il Manga secondo Hirohiko Araki, edito in Italia sempre da Star Comics e del quale potete trovare la mia recensione qui.

Infine, nel volume dedicato a Gorgeous Irene troverete anche due storie ad ambientazione western, Salutami Virginia, di stampo invece fantascientifico, e infine anche un nuovo caso di Magical B.T.

CONCLUSIONI

Gorgeous Irene è una avventura dinamica che aggiunge al suo valore intrinseco anche la possibilità per gli appassionati delle Bizzarre Avventure di JoJo di scoprire le prime opere scritte e illustrate dal Maestro Hirohiko Araki.

La compattezza e l’ottima qualità dei materiali impiegati per la realizzazione del volume e la presenza al suo interno di diversi contenuti extra come il racconto di alcuni aneddoti e altre storie brevi fanno di Gorgeous Irene un acquisto immancabile per tutti i fan vecchi e nuovi del papà di JoJo.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui