Siete curiosi di scoprire tutti i segreti del grandissimo creatore di Le Bizzarre Avventure di JoJo? Sognate di diventare dei mangaka di successo, ma non sapete come fare? Niente paura! Da oggi grazie a questo meraviglioso volume distribuito in Italia da Edizioni Star Comics potrete godere dei consigli di uno dei più grandi mangaka contemporanei, Sua Maestà Hirohiko Araki in persona.

Hirohiko Araki (荒木 飛呂彦) nasce a Sendai il 7 giugno 1960. La sua opera più celebre è Le bizzarre avventure di JoJo, manga ancora in corso che venne pubblicato per la prima volta su Weekly Shōnen Jump nel 1987 e che ha venduto al momento attuale più di 80 milioni di copie. Soltanto in Giappone. La sua opera è stata anche adattata nei formati di film, OAV e una serie di animazione (l’anime basato sul quinto arco narrativo di Le Bizzarre Avventure di JoJo, Vento Aureo, è attualmente in corso).

Araki è un uomo dagli interessi più disparati, che spaziano dai manga al cinema alla musica alla moda all’arte alla storia, e che in qualche modo è riuscito a inserire tutti questi elementi e una marea di altri nella sua opera. Ma quando ha iniziato a pensare che, un giorno, gli sarebbe piaciuto diventare un mangaka? Quali sono state e sono ancora oggi le sue fonti di ispirazione? Come avviene il processo di creazione di un manga come JoJo? Che tipo di rapporto ha con i suoi editori e i suoi lettori? Ma soprattutto, come ha fatto Hirohiko Araki a diventare Hirohiko Araki?

Se siete ansiosi di dare una risposta a tutte queste domande, siete nel posto giusto. Ma non sono io a dirlo. Lo dice Araki!

  • La via del mangaka

La trattazione degli argomenti presenti nel volume unico Il Manga secondo Hirohiko Araki è suddivisa in due parti.

Nella prima, dopo una interessante introduzione in cui l’autore spiega le ragioni che lo hanno spinto a scrivere questo libro e illustra brevemente gli argomenti che saranno trattati in seguito, Hirohiko Araki analizza punto per punto in ben 7 capitoli tutti i passaggi fondamentali per la creazione di un buon manga, come la scelta del titolo e dell’immagine di copertina, delle tematiche che potrebbero attirare l’attenzione dei lettori, dei personaggi e delle ambientazioni e consigli su come strutturare il proprio lavoro. Nel volume troverete anche tanti utili consigli anche sul modo migliore per impostare il rapporto fra autori ed editori.

La seconda parte del volume è a sua volta suddivisa in due sottosezioni dedicate invece ad aspetti meno teorici e più pratici, la prima delle quali contiene preziosissimi consigli sui metodi per costruire uno storyboard e su come strutturare le tavole e le vignette, mentre nella seconda troverete un interessante tutorial sul modo migliore per realizzare una storia breve, nella quale l’autore ha scelto di parlare proprio di una sua opera breve e autoconclusiva sempre basata su Le Bizzarre Avventure di JoJoCosì parlò Rohan Kishibe, e più di preciso su Il villaggio dei miliardari, presente nella raccolta.

  • Perché Hirohiko Araki ha scritto questo libro?

Il Maestro spiega che potrebbe essere pericoloso per lui rivelare i suoi segreti, tuttavia la cosa non lo preoccupa affatto: se questo suo lavoro sarà utile anche alla formazione di un solo mangaka che creerà un’opera che passerà alla storia grazie a questo volume, ne sarà valsa la pena. Il desiderio di condividere aspetti così intimi della sua attività è dunque il motore principale che ha spinto il Maestro a scrivere Il Manga secondo Hirohiko Araki piuttosto che un nuovo manga, nonostante in questo secondo caso avrebbe potuto vendere molte più copie, rispetto a un manuale per mangaka.

Araki parla molto apertamente degli inizi della sua carriera e di tutto ciò che gli ha fornito una ispirazione per il suo lavoro, spiegando che i suoi consigli possono essere utili in generale a chiunque voglia creare un’opera d’arte anche in un formato diverso da quello del manga, anche perché egli stesso si è ispirato ad altri medium per i suoi fumetti, come il cinema: fra i lavori che sono stati delle “mappe di riferimento” per Araki, il celeberrimo mangaka cita delle interviste fatte dal regista della Nouvelle Vague François Truffaut e il maestro della suspense Alfred Hitchcock.

L’autore rivela dunque anche che per lui è stato importante creare per i suoi lettori un lavoro che funga da “Via Maestra” da seguire, qualcosa che egli stesso è riuscito a trovare solo dopo una serie di tentativi fallimentari e di rifiuti da parte degli editori.

Naturalmente, nel volume potrete trovare anche alcune tavole realizzate dal Maestro e degli schemi riassuntivi, utili per creare una mappa concettuale dei passaggi fondamentali utili per creare un buon manga e che sono anche un piacere da guardare.

  • Conclusioni

Il Manga secondo Hirohiko Araki è un volume unico che racchiude una ricchissima e preziosissima collezione di consigli e suggerimenti molto utili per tutti coloro che vogliono diventare dei mangaka proprio come il loro idolo. Ciò che rende il lavoro incredibilmente interessante è la narrazione sempre molto attenta, puntuale, precisa e di semplice comprensione, anche se il linguaggio è comunque sempre molto curato.

La presenza di tavole e schemi riassuntivi contribuisce a rendere il volume ancora più completo e apprezzabile. Indispensabile per chiunque voglia accingersi a intraprendere il mestiere di autore di fumetti usufruendo dei preziosissimi consigli di uno dei più grandi mangaka di sempre, Il Manga secondo Hirohiko Araki è rivolto anche a tutti coloro che sono semplicemente dei fan del Maestro Araki e che vogliono scoprire tutti i segreti questo grandissimo autore. Davvero da non perdere!

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui