Nella puntata precedente di The Seven Deadly Sins: Wrath of the Gods, Meliodas e Merlin si sono dimostrati particolarmente preoccupati quando hanno realizzato che Elizabeth aveva iniziato a recuperare tutti i ricordi delle sue vite precedenti.

Il Capitano dei Sette Peccati Capitali ha poi affermato qualcosa di molto strano: se Elizabeth dovesse davvero recuperare tutti i suoi ricordi, morirebbe nel giro di tre giorni. Ma cosa voleva dire in realtà con queste misteriose parole.

La puntata più recente di The Seven Deadly Sins dà una risposta a questa domanda.

HISTORY REPEATING

Quando Ban si stava confidando con Meliodas riguardo il terrore di vedere morire per la seconda volta la sua amata Elaine, gli disse anche sprezzante che il suo Capitano non avrebbe potuto mai capire cosa significherebbe una cosa del genere.

Lo sguardo di Meliodas, però, e il fatto che in seguito non dia alcuna spiegazione riguardo i suoi ricordi ad Elizabeth, ci fanno capire che deve per forza esserci qualcosa di molto oscuro nel suo passato e, di conseguenza, in quello di Elizabeth…

Ora però non c’è più alcun motivo per tenere nascosta la verità ai suoi compagni, per cui Meliodas decide di dire tutta la verità. Il Capitano inizia così a raccontare la sua storia fin dal principio, ovvero da 3000 anni prima…

Grazie alla prova alla quale sono stati sottoposti King e Diane, abbiamo potuto scoprire che già agli inizi della Guerra Santa Meliodas conosceva Elizabeth, che allora era una Dea.

In quella occasione, i due amanti combatterono l’uno al fianco dell’altro, nonostante questa scelta non sarebbe stata certo ben vista dai loro “superiori”.

Meliodas è un Demone, Elizabeth una Dea, per cui già la loro unione è contro qualsiasi principio di entrambi i Clan; a questo va però aggiunto che i due, durante la Guerra Santa, si sono schierati l’uno a favore della fazione l’altro: in poche parole, sono entrambi considerati dei traditori.

La triste vicenda di cui Elizabeth e Meliodas sono protagonisti e vittime affonda dunque le proprie radici in un passato remoto e non sono altro che le dirette conseguenze del loro tradimento.

DEMONS & WIZARDS

Sono ormai 3000 anni che Meliods si sforza in ogni modo di porre rimedio a questa disastrosa situazione, e il motivo per il quale anche Merlin si preoccupa molto quando Elizabeth inizia a recuperare i suoi ricordi è il fatto che sia già a conoscenza da moltissimo tempo di tutta la faccenda.

Merlin è, come già sappiamo, il membro dei Sette Peccati Capitali che Meliodas conosce da più tempo, anche per via del fatto che, nonostante la sua incredibile avvenenza, la Maga di corte di Re Artur è in realtà molto, molto vecchia.

Il Demone Meliodas ha chiesto dunque alla Maga Merlin di aiutarlo a trovare un modo per aiutare lui ed Elizabeth. Tuttavia, nonostante siano passati ormai migliaia di anni da quando la disgrazia è avvenuta, la strana coppia non è ancora riuscita a venirne a capo.

Non scenderò ulteriormente nei dettagli di cosa si tratti, ma sarete davvero molto coinvolti nel racconto.

Detto questo, stando a quello che ha affermato Meliodas, dunque, ora potrebbe già essere troppo tardi per salvare Elizabeth, se la ragazza ha davvero recuperato tutti i suoi ricordi…

Ora, non resta che attendere di scoprire come si evolveranno i fatti nelle prossime, decisive puntate di The Seven Deadly Sins: Wrath of the Gods.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui