Presentata in anteprima al Festival di Cannes 2019 e in onda in Italia anche in tv su Italia1 il 31 ottobre scorso, arriva per la prima volta in home video la Extended Edition in 4K/Blu-ray del cult di Stanley Kubrick, Shining, dall’omonimo romanzo di Stephen King.

Questa versione estesa è in realtà non quella integrale, da 146 minuti uscita negli Usa, ma quella da 144 minuti rimontata pochi giorni dopo l’uscita americana da Kubrick, senza la scena finale in ospedale pare su richiesta della Warner Bros. stessa. Questa versione era stata finora disponibile solo per Canada e Nordamerica. Esiste poi la versione da 119 minuti finora circolata, edita sempre dallo stesso Kubrick per il mercato estero/europeo.

I 24 minuti in più

Ciò che principalmente aggiungono a Shining le “nuove” sequenze è la crescita del brivido nello spettatore e qualche spiegazione in più sulla “luccicanza” di Danny.

In due sequenze aggiunte ci sono Anne Jackson e Tony Burton, rispettivamente una dottoressa che controlla lo stato di salute di Danny dopo la visione e lo svenimento in bagno, e Larry Durkin, da cui Dick Hallorann si procura il gatto delle nevi per arrivare all’Overlook e “salvare” i Torrance.

La dottoressa fa prima delle domande a Danny e poi parla con Wendy, che le rivela il passato da alcolista di Jack, e quindi lo rivela anche agli spettatori già all’inizio del film. Non tocca alcol da cinque mesi dopo che aveva (inavvertitamente?) picchiato il figlio.

Le scene aggiuntive con Burton vedono lui che cerca di contattare i Torrance, in seguito alla richiesta d’aiuto di Danny, e la polizia, prima di decidersi a partire per raggiungere l’Hotel. La scena in aereo è leggermente più lunga.

Il colloquio di lavoro di Jack è più lungo, poiché Jack parla anche con Watson, l’assistente di Ullman, mentre nella versione estera quest’ultima non proferiva parola.

E’ più lunga anche la presentazione dell’Hotel con l’arrivo dei Torrance, vengono mostrate più approfonditamente la Colorado Lounge, la Golden Room e l’appartamento dei Torrance. Sono leggermente allungate anche alcune scene già presenti, come Jack che batte a macchina, lui e Wendy che fanno colazione, Jack che lancia la palla contro il muro, Jack che parla per la prima volta col barista Lloyd.

Due le sequenze inedite con protagonista il piccolo Danny che guarda la tv: in una guarda un cartone animato dei Looney Toones (il suo soprannome che il capo cuoco non poteva sapere “Doc”) e, con la voce di Tony, prima dice “Redrum” e poi a Wendy “Danny non c’è più”; un’altra in cui si vede la mazza da baseball, che Mrs Torrance userà per difendersi dal marito.

Last but not least la sequenza in cui Wendy si imbatte in una serie di scheletri delle precedenti vittime dell’Hotel nella Golden Room, prima che il sangue esca dall’ascensore.

La confezione e gli extra

L’edizione 4K/Blu-ray è, come di consueto per Warner Bros. Home Entertainment Italy, un amaray di plastica con slipcover, con un’immagine molto bella in copertina, e ricca di extra già presenti nelle precedenti riedizioni. La qualità video in questa trasposizione in 4K è eccellente, e si nota soprattutto nelle scene in esterno sulla neve e negli interni delle sale sconfinate dell’Overlook Hotel. Meno d’impatto l’audio italiano ma udite udite (letteralmente) il doppiaggio delle nuove scene contiene la voce storica di Jack Nicholson, Giancarlo Giannini. Il disco 4K UHD contiene il Commento Audio dell’inventore della Steadicam Garrett Brown e del biografo di Kubrick John Baxter. Il disco blu-ray contiene anche gli approfondimenti sulla realizzazione del film culto “View from the Overlook: Crafting The Shining”, “The Visions of Stanley Kubrick”, il documentario “The Making of The Shining” con il Commento Audio opzionale di Vivian Kubrick e lo speciale sul compositore Wendy Carlos.

Un’edizione imponente per tutti i fan del Maestro e i cinefili più accaniti.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui