Coloro fra di voi che hanno già letto almeno una delle mie recensioni sanno già che non mi piace fare spoiler. Tuttavia, alle volte è per me necessario fare qualche eccezione, e l’ultimo episodio di Vento Aureo andato in onda ieri rientra fra queste eccezioni, per cui se non volete spoiler massicci vi consiglio caldamente di non continuare a leggere questo articolo se non avete ancora visto la puntata. Ma come, siete ancora lì? sul serio, fermatevi!

CONSEQUENCE, YOU’LL SEE, WILL BE STRANGER OF A GANG OF DRUNKEN MIMES

Conosciamo bene quali siano gli effetti del potere straordinario di manipolazione del tempo di King Crimson, e ora possiamo godercelo anche nella sigla iniziale, che, come spessissimo accade in JoJo, una volta rivelato il vero potere del nemico viene arricchita dall’inserimento di alcune scene chiave inedite al suo interno, e in questo caso specifico sono certa che ne apprezzerete anche una piccola sezione recitata in un perfetto italiano:

Inoltre, nella sigla finale noterete l’aggiunta, fra tutti gli altri Stand, anche di Silver Chariot Requiem.

RUDE AWAKENING

Fin dalle primissime scene, è evidente che qualcosa non va: dopo aver stranamente perso i sensi in seguito alla vicinanza con Silver Chariot, il quale è stato poco prima trafitto dalla Freccia, i ragazzi di Bucciarati si risvegliano, ma c’è qualcosa di strano.

Avendo letto il manga ho prestato immediatamente attenzione a un dettaglio che potrebbe essere sfuggito a chi non sapeva davvero cosa Diavolo aspettarsi: quando i ragazzi iniziamo a riprendere i sensi, il tono della voce dei loro doppiatori, che in questo caso hanno svolto davvero un ottimo lavoro, cambia: Mista ha un tono di voce più delicato del solito, mentre Trish, al contrario, sembra essere stranamente diventata un po’ più grezza e meno raffinata nei modi; dall’altra parte, Narancia ha un tono più caldo e fa diverse considerazioni che ne mostrano una certa riflessività che di certo non gli appartiene, mentre Giorno sembra essere più istintivo, meno riflessivo e decisamente più svampito.

Quando poi vediamo Trish impugnare abilmente una pistola che si è portata alla mano con un calcio, diviene tutto decisamente molto, molto più chiaro.

Inizialmente, i ragazzi stessi non capiranno che cosa sia accaduto, ma quando lo scopriranno… Aspettavo con ansia di vedere animate alcune delle scene che ho trovato più divertenti in assoluto in Vento Aureo, anche se la mia preferita deve ancora arrivare, e il risultato finale mi ha davvero uccisa dal ridere! Senza contare la consueta quanto estrema fedeltà al lavoro originale del Maestro Hirohiko Araki, denotando uno sforzo significativo e sincero di riproporre nella maniera migliore possibile la sua immensa opera.

Dopo aver finalmente capito di essersi scambiati le coscienza, sopraggiunge un’altra scoperta davvero molto, molto intrigante: non solo sono tutto in grado di richiamare e controllare i rispettivi Stand anche in un altro corpo, poiché, ricordiamolo, uno Stand scaturisce direttamente dall’animo del suo Portatore, ma per qualche motivo i loro poteri risultano potenziati…

REQUIEM FOR A STAND

Ma perché uno Stand dovrebbe avere un potere del genere? Che si tratti, come penserà Giorno, di un’altra trovata di Diavolo? Ma se così fosse, che cosa potrebbe guadagnarci il nemico dal potenziamento dei poteri dei propri nemici mortali?

A queste e ad altre domande darà una risposta decisamente esaustiva il nostro amatissimo Jean Pierre Polnareff, la cui coscienza è ora confinata all’interno della testuggine Coco Jumbo, la cui anima è stata un po’ meno fortunata, poiché è finita nel corpo morente di Polnareff: l’ultimo di una lunga serie di animali sacrificati in JoJo.

Così, scopriamo che il nuovo potere ad ampio raggio di scambiare le coscienze appartiene al rinnovato e ora privo di Portatore Silver Chariot (e anche le scene nella quali vengono mostrati i comuni cittadini che si sono scambiati il corpo pure con gli animali vicini ci mostrano il grande senso dell’umorismo di Haraki-sama), il che costituisce solo un ulteriore problema per i malavitosi più alla moda di Napoli: già, perché il corpo di Bucciarati giace ancora incosciente in terra, e il dubbio che si possa trattare di Diavolo attanaglia le già provate menti dei giovani protagonisti di questa bizzarra vicenda, e, come se già questo non bastasse, ora devono pure vedersela con un Chariot completamente mutato e fuori controllo per potergli strappare via la Freccia e trafiggere con essa un altro Stand, con il fine ultimo di liberare il suo vero potenziale e, tramite esso,s sconfiggere il super sexy Diavolo una volta per tutte.

Le Bizzarre Avventure di JoJo – Vento Aureo è distribuito in simulcast con il Giappone, legalmente e in maniera del tutto gratuita qui in Italia dalla piattaforma online VVVVID.

COMMENTA IL POST