JUSTICE – L’epica saga di Alex Ross, Jim Krueger e Doug Braithwaite | Recensione

Alcuni dei più pericolosi villain dell’universo Dc uniranno le loro forze per annientare una volta per tutte la Justice League, e creare così un nuovo ordine mondiale ! Riusciranno gli eroi più potenti della Terra a riprendersi da uno dei peggiori attacchi che abbiano mai subìto ???

Pubblicato il 16 Gennaio 2023 alle 22:00

Autori: Alex Ross, Jim Krueger (testi), Alex Ross, Doug Braithwaite (disegni)

Formato: 20.5×31, 496pp., C., colori

Prezzo: 60,00 euro

Genere: Supereroi

Provenienza: USA

Casa editrice: Panini Comics

Data di pubblicazione: 30 giu. 2022

Marco -Spider-Ci- Novelli
Marco -Spider-Ci- Novelli
2023-01-16T22:00:38+01:00
Marco -Spider-Ci- Novelli

Autori: Alex Ross, Jim Krueger (testi), Alex Ross, Doug Braithwaite (disegni) Formato: 20.5×31, 496pp., C., colori Prezzo: 60,00 euro Genere: Supereroi Provenienza: USA Casa editrice: Panini Comics Data di pubblicazione: 30 giu. 2022

Alex Ross è l’artista noto a tutti gli appassionati di comics per aver reso “reali” i supereroi, grazie ad opere ormai cult come Marvels e Kingdom Come.

Il suo stile pittorico ed iperrealista ha conferito finalmente tridimensionalità agli sgargianti eroi in costume che eravamo abituati a vedere sulle pagine dei fumetti, facendo credere al lettore di essere lui stesso ad osservarli volare dal ciglio di una strada o da una finestra.

Grazie a scrittori del calibro di Kurt Busiek e Mark Waid, Ross ha avuto l’opportunità di misurarsi con tutti i principali characters di Marvel e Dc, ma con in più una base narrativa molto solida, che raccontava anch’essa i supereroi in maniera molto matura e realistica.

Diversi anni dopo queste straordinarie opere, a cui seguirono altre collaborazioni prestigiose, tra cui l’acclamata saga di Terra-X e il meraviglioso trittico scritto da Paul Dini, l’artista statunitense decise di dedicarsi ad una storia sempre di stampo prettamente supereroistico, di cui avrebbe curato anche il soggetto, insieme allo scrittore Jim Krueger, mentre Doug Braithwaite gli avrebbe fornito supporto per le illustrazioni.

Justice, questo il titolo (molto basico ed efficace) dell’opera, è senza dubbio uno dei progetti più ambiziosi di Ross, in quanto si compone di ben dodici lunghi capitoli, dove viene intavolata una delle più grandi e impegnative battaglie che la Justice League abbia mai dovuto affrontare, contro alcuni dei loro più pericolosi avversari, stavolta coalizzati per sconfiggerli una volta per tutte.

La trama di per sé non è niente di particolarmente originale, ma la perizia con cui gli autori hanno inserito questa pletora di personaggi, sia buoni che cattivi, e hanno costruito il machiavellico piano ai danni della JLA, capitolo dopo capitolo, è veramente lodevole. Nonostante la lunghezza del racconto, infatti, la tensione narrativa non cala mai, grazie a un meccanismo ben collaudato, che vede inizialmente i supereroi più potenti della Terra cadere rovinosamente uno ad uno, per poi riprendersi e leccarsi le ferite.

E’ vero infatti che i supercriminali stavolta si sono uniti, prendendo alla sprovvista i loro storici rivali, ma sappiamo bene quanto sia difficile tenere insieme dei caratteri fortemente individualisti ed egocentrici come quelli dei villain, mentre la forza di un supergruppo come la Justice League è proprio lo spirito di squadra e la capacità di fare fronte comune contro qualsiasi tipo di minaccia.

Ross e Krueger hanno quindi voluto mostrare quelli che sono i valori fondanti della Justice League, nella loro essenza più pura, utilizzando non a caso le iconiche versioni Silver Age dei vari componenti, a cui si aggiungeranno anche altri personaggi come Shazam e la sua famiglia, la Doom Patrol e i Metal Men, giusto per citarne alcuni… Si tratta infatti di una saga corale, dove appariranno tutti i principali eroi Dc, in quella che sarà una delle più epiche battaglie mai viste su carta.

Anche stavolta Ross non si risparmia con tavole roboanti e super-affollate, dove ha potuto sbizzarrirsi e confrontarsi con più personaggi possibili, elaborando anche delle speciali versioni corazzate di alcuni di loro. Grazie alla colorazione pittorica e alle sue ricercate prospettive, le muscolari figure che rappresenta sembrano prendere vita ed uscire dalla pagina, come se fossero dei maestosi dèi dell’Olimpo che si affrontano sopra le nostre teste.

Resta innegabile la sua capacità di mantenere un perfetto connubio tra il sense of wonder tipico dei fumetti e uno stile prettamente realistico, che da sempre lo contraddistingue.

Justice è dunque un concentrato di epica supereroistica ai massimi livelli, ricco di pathos, dramma e azione spettacolare. Un ennesimo atto d’amore dell’artista nei confronti dell’universo Dc, che quindi non può mancare nella libreria di ogni appassionato della casa editrice di Burbank.

La versione Absolute in grande formato recentemente ristampata da Panini, inoltre, permette di godersi a pieno le monumentali tavole di Ross e tutto il lavoro che c’è stato dietro, grazie a una nutrita sezione di extra a corredo del volume.

In Breve

Storia

8

Disegni

9

Cura editoriale

8

8.5

Punteggio Totale

Articoli Correlati

One Piece ha riscosso tantissimo successo nel corso degli anni e questo è dovuto a come Eiichiro Oda sia riuscito a intrattenere...

04/02/2023 •

14:00

Dopo l’annuncio di Vinland Saga 2 e Mob Psyco doppiati in italiano, arriva anche Chainsaw Man su Crunchyroll, insieme ad...

04/02/2023 •

13:00

Junji Ito è sicuramente uno degli autori più noti al mondo, e per festeggiare la serie Netflix pubblicata sulla piattaforma...

04/02/2023 •

12:00