One-Punch Man 164: un devastante scontro dai colpi “Divini” – Discussione

One-Punch Man 164: un devastante scontro dai colpi "Divini" - Discussione

Pubblicato il 28 Maggio 2022 alle 14:00

One-Punch Man 164 mette in scena ancora una volta uno scontro incredibile, che traina con se delle consapevolezze ormai accurate, inerenti alla potenza del protagonista Saitama.

L’uomo che ha fatto di un hobby l’essere eroe, sta cavalcando e fronteggiando una minaccia altrimenti insormontabile da parte dei suoi colleghi, dato che stiamo parlando di una forma di minaccia mai vista prima da parte di Garou.

Se nel capitolo 163, nonostante il nemico non abbia nemmeno scalfito l’apatico guerriero, abbiamo notato una mancanza a livello tecnico da parte del protagonista, dato che quest’ultimo di certo non brilla per abilità e destrezza.

Basare tutto sulla pura potenza al momento non ha mostrato alcun ostacolo, ma se col passare del tempo apparirà un nemico forte abbastanza da fronteggiare Saitama con una predizione per diverse arti marziali, il protagonista di One-Punch Man avrebbe del filo da torcere e quasi sicuramente si troverebbe in difficoltà.

Per quanto la forma mostruosa di Garou abbia evidenziato questa “debolezza” di certo non sarà lui a distruggerlo dato che nel nuovo capitolo L’eroe calvo mette tutto a tacere evidenziato il suo potere che scalfisce “il Divino”.

Anche il suo nemico nota questa allegoria e in un momento complicato si ricorda queste esatte parole: “Per distruggere l’abominevole pugno, che si è ribellato a Dio”. Rinsavendo che quella frase riguarda proprio il suo avversario.

One-Punch Man 164: un devastante scontro dai colpi "Divini" - Discussione

Una forte e triste consapevolezza da parte di Garou dimostra ancora una volta la potenza di Saitama, una potenza non ancora quantificata dato che nessun nemico è mai riuscito a fargli un solo graffio.

Spulciando e visionando il meraviglioso capitolo, abbiamo una forte conferma del talento di Murata, che ad ogni schizzo, disegno e impostazione grafica si innalza nell’Olimpo degli artisti più talentuosi al mondo.

Il violento scontro e le sfumature “Divine” vengono mostrate adeguatamente al lettore, regalando dei momenti di rara caratura stilistica e grafica, volte a definire non solo il combattimento, ma anche la superiorità distruttiva del protagonista, che molto probabilmente non avrà mai un degno avversario (anche se ci speriamo fortemente, in base alle ipotesi discusse prima ndr).

Non conosciamo la forza di Saitama attualmente e probabilmente non riusciremo mai a carpirne l’essenza. Per quanto ci possano essere indizi al riguardo, One e Murata non riveleranno mai questo dettaglio e la lettura degli ultimi capitoli afferma tale ipotesi.

Nonostante tutto speriamo sempre di essere contraddetti e sorpresi, e perché no un giorno, leggere finalmente un capitolo che vedrà Saitama allo stremo, costretto a mostrare la sua vera potenza.

 

 

Articoli Correlati

Dragon Ball è da sempre considerato un manga per ragazzi, come conferma la sua targhettizzazione shōnen. Nonostante questo...

29/06/2022 •

15:00

Dragon Ball Super: Super Hero è il secondo film della serie Super che si focalizza sull’ennesima battaglia dei Guerrieri...

29/06/2022 •

14:00

I 5 momenti più drammatici del manga di Naruto raccontano situazioni che ben caratterizzano una delle opere che ha segnato...

29/06/2022 •

13:00