Godzilla vs Kong: recensione dell’ultimo capitolo del MonsterVerse

Pubblicato il 5 Maggio 2021 alle 16:30

Godzilla vs Kong è l’ultimo capitolo del MonsterVerse disponibile in digitale sulle principali piattaforme.

Titolo originale: Godzilla vs Kong

Durata: 113′

Genere: action, adventure, sci-fi

Scritto da: Eric Pearson e Max Borenstein

Diretto da: Adam Wingard

Cast: Alexander Skarsgård, Millie Bobby Brown, Rebecca Hall, Brian Tyree Henry, Shun Oguri, Eiza González, Julian Dennison, Lance Reddick, Kyle Chandler, Demián Bichir

Produzione: Legendary Pictures

Data di uscita: 6 Maggio 2021 da Warner Bros. Italia sulle principali piattaforme

Federico Vascotto
Federico Vascotto
2021-05-05T16:30:37+00:00
Federico Vascotto

Godzilla vs Kong è l’ultimo capitolo del MonsterVerse disponibile in digitale sulle principali piattaforme. Titolo originale: Godzilla vs Kong Durata: 113′ Genere: action, adventure, sci-fi Scritto da: Eric Pearson e Max Borenstein Diretto da: Adam Wingard Cast: Alexander Skarsgård, Millie Bobby Brown, Rebecca Hall, Brian Tyree Henry, Shun Oguri, Eiza González, Julian Dennison, Lance Reddick, Kyle Chandler, Demián Bichir Produzione: Legendary Pictures Data di uscita: 6 Maggio 2021 da Warner Bros. Italia sulle principali piattaforme

Lo scontro finale è arrivato! Godzilla vs Kong, l’attesissimo capitolo conclusivo del MonsterVerse di Legendary Pictures e Warner Bros. arriva in Italia dal 6 maggio sulle principali piattaforme digitali.

Noi lo abbiamo visto in anteprima e vi raccontiamo cosa aspettarvi senza spoiler.

Godzilla vs Kong: i Titani vs gli umani

godzilla vs kong

E’ letteralmente uno scontro tra Titani quello che si vede in Godzilla vs Kong due leggende che hanno radici antichissime nell’audiovisivo, nella letteratura fumettistica, nel mondo videoludico e così via. Era il 2014 quando il MonsterVerse faceva i suoi primi timidi passi con il Godzilla di Gareth Edward e ora, sette anni dopo, trova finalmente conclusione grazie al film diretto da Adam Wingard, reduce da due pellicole che non hanno riscosso troppo successo, ovvero Blair Witch e il live action Netflix di Death Note. Peccato non vederlo in sala, perché la CGI e gli effetti speciali ne avrebbero giovato.

I due Titani, tra il mito e la leggenda, si trovano a scontrarsi quando inaspettatamente Godzilla, che era diventato un eroe poiché Re dei Mostri e quindi loro “controllore” alla fine del precedente film, attacca misteriosamente e senza spiegazione logica gli umani. L’istinto animale ha semplicemente preso il sopravvento? E’ la spiegazione che i media e i governi sembrano placidamente accettare senza troppe domande, questo non vale ovviamente per i personaggi protagonisti della pellicola, alcuni di ritorno dai precedenti capitoli.

L’unico che possa affrontarlo? Ovviamente King Kong, che però bisognerebbe far uscire a forza dalla propria gabbia ricreata di Skull Island. Qui ha instaurato un rapporto profondo e particolare con Jia, una bambina orfana, che è insieme al personaggio di Rebecca Hall l’unico vero aspetto umano che si vede nella pellicola, il resto dei rapporti rimane in superficie, appena scalfito, così come le tematiche ereditate dai precedenti capitoli insieme ad alcune nuove che sembrano fare il verso ad un’altra celebre saga, quella di Jurassic World, con delle scelte e degli sviluppi che potrebbero fare storcere il naso a qualcuno.

L’epico scontro, che si dimostrerà senza esclusione di colpi (e di mostri) da parte dei due colossi, è orchestrato e coreografato sfruttando al meglio l’ambiente circostante e celebrando la loro massiccia epicità anche nella regia. La parte umana però latita, e a parte Jia, gli altri protagonisti, vecchi e nuovi, poco rimangono nel cuore della spettatore, anche in rapporto al loro pensiero e obiettivo relativo allo scontro di Godzilla vs Kong. A volte risultano addirittura fastidiosi come, spiace dirlo, la Millie Bobby Brown di Stranger Things.

Il film è anche l’occasione, come spesso capita nei capitoli conclusivi, per andare a ripescare, riallacciare e rileggere le origini del mito, e quindi King Kong e Godzilla torneranno a Casa, sepolta nel profondo della Terra e pronta a rivelare inaspettati segreti relativi alla loro rivalità ancestrale.

Godzilla vs Kong si rivela insomma un film che punta tutto sulla spettacolarizzazione dei due “mostri” protagonisti, sugli effetti speciali e sulla CGI, e molto meno dei film precedenti sugli interpreti, nonostante i grandi nomi coinvolti, da Hall e Bobby Brown, a Alexander Skarsgård, Brian Tyree Henry, Shun Oguri, Eiza González, Kyle Chandler e Demián Bichir. Ideale per chi cerca un po’ di sana e pura epicità dal sapore cinematografico e punta meno sul contenuto e sulle sue ramificazioni, che vengono comunque affrontate, ma solamente accennate. Forse ci voleva più equilibrio per far contenti tutti.

Godzilla vs Kong: dove vederlo?

Godzilla vs Kong sarà disponibile in Italia in esclusiva digitale dal 6 Maggio 2021 per l’acquisto e il noleggio premium su Apple Tv app, Amazon Prime Video, Youtube, Google Play, TIMVISION, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV e per il noleggio premium su Sky Primafila e Mediaset Play Infinity.

Acquistate il volume SaldaPress “Godzilla. La guerra dei 50 anni”!!

In Breve

Giudizio Globale

7.0

Sommario

Un capitolo conclusivo che sceglie di dare spazio maggiormente agli effetti speciali e ai due Titani protagonisti piuttosto che agli umani e alle storie e tematiche correlate.

7

Punteggio Totale

Articoli Correlati

Durante la riunione degli azionisti della Walt Disney Company lo scorso Dicembre il Presidente dei Marvel...

27/09/2021 •

10:00

La serie HBO The Last of Us, che adatta il videogame omonimo, si mostra nella prima immagine ufficiale. Naughty Dog, infatti, ha...

27/09/2021 •

08:01

Super Ladri è la serie anime che adatta il fumetto Super Crooks di Mark Millar e Leinil Yu. Netflix ha annunciato che...

26/09/2021 •

15:05