Fire Force Stagione 2, la recensione

Pubblicato il 12 Dicembre 2020 alle 17:22

Fire Force Stagione 2 si è conclusa ieri e ha mantenuto le promesse fatte nella stagione precedente.

Autore originale: Atsushi Ōkubo
Studio di animazione: David Production

Lucia Lasorsa
Lucia Lasorsa
2020-12-12T17:22:20+00:00
Lucia Lasorsa

Fire Force Stagione 2 si è conclusa ieri e ha mantenuto le promesse fatte nella stagione precedente. Autore originale: Atsushi Ōkubo Studio di animazione: David Production

Seguo con ardore Fire Force dalla sua prima stagione, che ho avuto il piacere di recensire sempre su queste pagine. I misteri che aleggiano intorno alla combustione spontanea dei corpi umani iniziano a rivelarsi, poco alla volta, ma la verità è ancora lontana dall’essere completamente intelligibile, sia per i protagonisti di questa storia che per i suoi appassionati. Senza scendere troppo nei dettagli, scopriamo insieme cosa fa di questa Fire Force Stagione 2 un buon prodotto.

Fire Force Stagione 2 – Questo l’ho già visto

Amo citazioni e tributi, perché mi diverto nel cercare di scovarli e perché questi omaggi ci dicono molto sull’autore, la sua cultura, i suoi interessi. Ad esempio, nel caso di Fire Fore, posso dirvi che Atsushi Ōkubo è certamente un hard rocker: Haumea ha chiamato i suoi colpi Guerrilla Radio, titolo di un brano degli statunitensi Rage Against the Machine, Radiohead, celebre band rock alternativa inglese, e Mötorhead, iconica band heavy metal inglese. E poi non dimentichiamoci del simbolo delle corna direttamente dal rock!

E vogliamo parlare dell’Ora Ora e del Dam Dam di Ogun, così simili all’Hora Hora di Jotaro Kujo e al Muda Muda di Dio Brando e di suo figlio Giorno Giovanna? Da amante di JoJo, queste sono state le mie citazioni preferite! Ma ce ne sono altre!

Shinra e Hibana hanno un rapporto che ricorda molto quello che c’è fra l’indifferente Luffy e la supersexy e innamoratissima Boa Hancock, in One Piece; e una particolare marionetta entrerà in scena ricordando gli Yattaman!

Ci sono poi alcuni nomi che ricordano parole straniere: il destriero di Arthur si chiama Silburro perché in spagnolo “burro” vuol dire asino; la Medusa Whip si chiama così perché ha più estremità, ricordando perciò la Gorgone trasformata in mostro con i serpenti al posto dei capelli e, sempre per restare in tema di mitologia greca, il personaggio di Kurono, un uomo che gode nell’usare violenza sui deboli e i bambini, è ispirato a Kronos, di cui il suo nome è la traslitterazione in Katakana giapponese, il padre di Zeus e delle prime divinità che, temendo di essere ucciso da uno dei suoi figli come diceva una profezia, decise di divorarli; infine, il Necro Pyro di Ritsu è di etimologia greca da νεκρός (nekròs), “morto”, e πῦρ (pyr), “fuoco”

Concludo con gli immancabili riferimenti alla religione: le Dominazioni sono un ordine di Angeli e i segni che portano sul corpo coloro che sono entrati in contatto con l’Adolla tramite un Adolla Link vengono chiamate stimmate.

Fire Force Stagione 2 – Tutti mentono

Fire Force Stagione 2

Nel futuro post-apocalittico che vedrete anche in Fire Force Stagione 2, nato dopo un misterioso evento catastrofico che ha letteralmente mandato in fumo la civiltà precedente (per intenderci, la nostra), una nuova minaccia si è di recente palesata: un uomo conosciuto semplicemente come l’Evangelista.

Ma è davvero una minaccia “nuova”? Chi è in realtà? Da dove proviene? Perché vuole distruggere il mondo, proprio come già avvenuto in passato? Cos’è l’Adolla, il luogo misterioso e oscuro in cui alcuni personaggi si trovano catapultati in una sorta di viaggio astrale? Dov’è l’Adolla? Qual è la funzione ultima dei Pilastri? Cosa si nasconde dietro l’Amaterasu, il generatore di energia che ha permesso all’Impero di Tokyo di prosperare? Cosa nascondono le Industrie Haijima? Cosa nasconde la Chiesa del Divino Sol?

Come vedete, le domande sono molteplici, ma ad alcune di queste viene fornita una risposta anche piuttosto esaustiva in Fire Force Stagione 2. Tuttavia, la vera natura dell’Evangelista e dell’Adolla vengono al momento solo accennate. Si tratta comunque di informazioni davvero molto importanti che ci fanno comprendere come gli eventi del passato siano connessi con il presente. Tutto è collegato.

Le diverse Brigate che compongono la Fire Force, poi, hanno sempre lavorato in maniera individuale, ma di fronte al fenomeno dell’autocombustione sempre presente, aggravato dagli Incendiati per così dire artificiali creati dalle Cappe Bianche, e dell’Evangelista, i Capitani delle diverse squadre stanno progressivamente giungendo alla medesima conclusione: per sconfiggere l’Evangelista e i suoi seguaci è necessaria la collaborazione di tutte le Brigate. E durante tutto il corso di Fire Force Stagione 2 scoprirete come i misteri si intreccino su più livelli: se ancora credevate che Evangelista, Fire Force, Chiesa e Imprese Haijima fossero fazioni completamente a sé stanti, siete fuori strada. Del resto, già nella prima stagione abbiamo visto come Dr. Giovanni e
Rekka Hoshimiya, rispettivamente ex Capitano della Terza Brigata e Tenente della Prima, fossero in realtà seguaci dell’Evangelista.

Le sottotrame illustrano agli spettatori le diverse interazioni fra i personaggi e le fazioni, gettando così luce su rapporti all’apparenza semplici, ma che si rivelano ben più complessi, a un esame più attento. Il tutto è poi infarcito da una ricchissima e sana dose di umorismo demenziale che apprezzo sempre moltissimo.

Infine, non che ne dubitassi, David Production ha fatto come sempre un ottimo lavoro (stiamo parlando dello studio di animazione che ha dato vita a Le Bizzarre Avventure di JoJo), grazie ad animazioni fluide e frenetiche quando serve e a una ottima resa visiva, anche dal punto di vista più puramente estetico Fire Force Stagione 2 è davvero bella da vedere.

Fire Force Stagione 2 – Conclusioni

Fire Force Stagione 2 dipana alcuni dubbi lasciati in sospeso lo scorso anno e si dimostra all’altezza delle aspettative. Animazioni di buona qualità, colori belli saturi e naturalmente tendenti alle tonalità calde, una sviluppo narrativo che apre a nuovi dubbi e nuove interpretazioni fanno di Fire Force Stagione 2 un seguito appassionante che di certo non deluderà i suoi appassionati.

L’anime di Fire Force è distribuito in maniera del tutto legale e GRATUITA e in simulcast con il Giappone qui da noi in Italia tramite il canale Youtube ufficiale di Yamato Animation.

Acquistate la figure di Shinra QUI!

In Breve

Voto Complessivo

7.8

8

Punteggio Totale

Articoli Correlati

Dopo una breve “separazione”, nel Settembre del 2019 la Sony Pictures e la Disney hanno siglato un nuovo accordo che...

01/12/2021 •

21:47

Il popolare gioco per smartphone Romancing Saga Re; Universe si appresta a diventare un vero e proprio manga. Ad annunciarlo è...

01/12/2021 •

20:25

La mangaka Kei Toume non conosce un attimo di pausa. La prolifica autrice ha, difatti, proposto il suo nuovo manga sulle pagine...

01/12/2021 •

19:30