Con il ventennale di Dampyr da celebrare per tutto il 2020, i volumi speciali dedicati alle storie di Harlan Draka sono un motivo in più per scoprire o riscoprire il passato del personaggio. In questo senso Caccia ai vampiri è un’interessante proposta che mette al centro storie di Dampyr “esotiche” e incentrate su un genere specifico.

Harlan e compagni nei tre racconti messi al centro del volume (divisi in cinque albi raccolti) si ritroveranno a vagare dai deserti della Namibia, al Cile, alla Bolivia.

Nelle prime due storie Harlan andrà alla ricerca di Jan Vathek, Maestro della Notte, che ha contaminato la tribù degli Himba. La storia è ambientata in un Sud Africa ancora fortemente diviso dalle tensioni razziali.

La storia viene raccontata con buon ritmo da Mauro Boselli, e disegnata da Maurizio Dotti che utilizza un tratto molto realistico e dettagliato, esaltato da ottimi chiaroscuri.

Il volume prosegue con un ciclo di due albi aperto da “I giorni del Condor”, che già dal titolo fa intendere come sia forte l’ispirazione ad un certo tipo di film spy-thriller degli anni Settanta. Dampyr e compagni si troveranno al centro di un intreccio che li porterà in  Cile, ad affrontare un golpe dietro al quale ci sta un maestro della notte.

Si tratta di un mini-ciclo narrativo interessante anche perché racconta alcuni aspetti delle origini di Harlan Draka, ed i motivi per i quali è così temuto dai maestri della Notte.

A lavorare su questa storia c’è ancora il duo Boselli e Dotti, che, con ritmo sostenuto ed un tratto realistico, riescono ad immergere i lettori in atmosfere da spy-story pura.

Il volume si conclude con la storia Gli implacabili, che porterà Dampyr, Tesla e Kurjak in Bolivia, dove si avvicenderanno personaggi usciti fuori da un vero e proprio western contemporaneo.

Dampyr caccia ai vampiri Dampyr caccia ai vampiri Dampyr caccia ai vampiri

In questa storia i disegni di Dotti hanno un tratto più grezzo e sporco che si adatta bene alle atmosfere dure di un fumetto che potrebbe appassionare anche i lettori texiani.

Insomma, Caccia ai vampiri è un volume che va a concentrarsi su alcuni degli aspetti principali delle storie di Dampyr: i viaggi da un capo all’altro del mondo, e le storie thriller e d’azione sono una parte importante della narrativa dampyriana.

La Sergio Bonelli Editore con questo volume ha voluto proporre ai lettori una delle sfaccettature di una serie ormai classica, che va avanti da vent’anni.

Questo 2020 permetterà alla SBE di far conoscere, attraverso volumi come Caccia ai vampiri, i molti elementi che caratterizzano la serie  Dampyr. Dall’avventura, al thriller, all’horror fino al fantasy, tanti sono i generi che caratterizzano questa serie a fumetti.

Il fatto che le storie di Dampyr siano caratterizzate da ambientazioni in luoghi geografici ben precisi, con racconti incentrati su storie di popolazioni, miti, leggende e pezzi di cultura di tutto il mondo, rendono questa serie a fumetti molto preziosa.

Dampyr ha la particolare capacità di saper unire intrattenimento e cultura, e tutto ciò viene fatto in maniera naturale, non pretenziosa, e decisamente accattivamente.

Per questo motivo Caccia ai vampiri è uno di quei volumi che fa scoprire o riscoprire il piacere della lettura delle storie di Harlan Draka, un personaggio che ha arricchito ancora di più il grande roster di character della Sergio Bonelli  Editore.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui