Boku no Hero Academia ci ha abituati, e non soltanto in questa ultima stagione dell’anime, a puntate sempre dense di avvenimenti, battaglie mozzafiato e colpi di scena; tuttavia, questa puntata non ha riservato chissà quali sorprese e, in definitiva, non è entusiasmante come ci si sarebbe potuto aspettare, anche se il solito senso dell’umorismo di Kohei Horikoshi rende il tutto più piacevole.

L’episodio risulta, come spessissimo accade, suddiviso in due sezioni nettamente separate fra di loro, anche se connesse: nella prima, vedrete come procede lo spettacolo dedicato alla Classifica degli Eroi, mentre nella seconda avrete modo di dare un primo sguardo a quelli che sono i nuovi piani dell’Unione dei Supercattivi.

FOLLOW THE PATH OF THE HERO

Non mi soffermerò più di tanto su questa sezione, anche perché è decisamente quella che riserva meno sorprese, nonostante lo spettacolo in sé sia piuttosto gradevole e infarcito da un certo senso dell’umorismo.

All’interno di questa prima parte è anche presente una breve sezione nella quale saranno protagonisti i ragazzi del Liceo Yuei e una ospite molto speciale.

La piccola Eri ha sofferto davvero moltissimo nonostante la sua tenera età, ma ora che è stata finalmente sottratta alle grinfie di Overhaul e degli Otto Precetti di Morte sta imparando gradualmente cosa significhi vivere come una comune bambina.

Purtroppo, però, per la piccola non è possibile ritornare a vivere con la sua famiglia di origine: non solo è stata stata abbandonata dai suoi genitori, ma la sua sfortuna è aggravata da due fattori: il suo unico parente conosciuto in vita è il boss di una organizzazione mafiosa e, per giunta, è in coma da molto tempo, e non sembra che potrà uscirne poi così presto.

Possono i docenti e i ragazzi dello Yuei abbandonare così Eri-chan a una vita di solitudine, ora che la sua salute sta migliorando ed è finalmente stata dimessa dall’ospedale?

A NEW WAY, A NEW BREED

La seconda parte della puntata si concentra invece su quanto stia avvenendo al di fuori dello Yuei e della cerimonia di incoronazione del nuovo Eroe Numero 1 e, per questo, ha la funzione di raccordo con ciò che verrà raccontato nel prossimo e ultimo episodio della stagione, introducendo quelle che saranno le tematiche principali della nuova stagione.

Come già sappiamo, l’Unione dei Supercattivi sta creando i cosiddetti Noumu, esseri umani geneticamente modificati per migliorare le proprie caratteristiche fisiche e gli effetti delle loro Unicità.

Per via dell’introduzione degli Otto Precetti di Morte l’Unione era stata messa un po’ in disparte, ma adesso che la Yakuza non è più un problema immediato possono tornare alla ribalta: le scene conclusive della puntata vedranno infatti uno di questi Noumu mentre si accinge a mettere a segno un attacco. Per sua grande sfortuna, però, ad attenderlo c’è Endeavor…

Vi ricordo infine che sia la quarta stagione di My Hero Academia che tutte e tre le stagioni precedenti sono distribuite in maniera totalmente legale e GRATUITA qui da noi in Italia dalla piattaforma di streaming online VVVVID. I nuovi episodi saranno disponibili in simulcast con il Giappone ogni sabato sera a partire alle ore 20:00.

Inoltre, la quarta stagione di My Hero Academia è disponibile anche su Crunchyroll, ma in questo caso per poterla visionare sarà necessario sottoscrivere un abbonamento a pagamento a questa piattaforma di streaming online (potete comunque avviare prima una prova gratuita del servizio della durata di 30 giorni, se non lo avete già fatto). Spingiti oltre il limite. PLUS ULTRA!

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST