I 7 migliori anime originali in uscita nella primavera 2020

0

Dopo aver visto alcuni degli anime sequel in uscita nella primavera 2020, passiamo come di consueto alle serie originali.

Purtroppo, spiace dirlo, non sembrano esserci fiori di ciliegio in attesa di sbocciare e surclassare una stagione di sequel così ampia e attesa come non la si vedeva da un po’. Teniamo gli occhi puntate su quelle opere all’insegna della diversità, del “trasmettiamo un messaggio di vita”, piuttosto che del “spade e combattimento”.

C’è solo un’eccezione degna di nota…

BNA

BNA

XXI secolo, l’esistenza degli animali antromorfi non è più un segreto. Esseri metà uomini e metà animali vivono intorno a noi, ma non tutti gli esseri umani sono tolleranti e lungimiranti nei loro confronti. Michiru ha sempre vissuto una vita tranquilla, ma appena inizia la sua trasformazione in semi-umano, tutto cambio.

Costretto a lasciare la sua città natale si rifugia a Anima city, una metropoli abitata esclusivamente da semi-umani. Qui incontra il licantropo Shirou e insieme indagano sull’improvvisa e insolita trasformazione di Michiru.

Nami yo kiitekure

Nami yo kiitekure

Quello che poteva essere un episodio compromettente, capace di rovinare del tutto una vita già sull’orlo del precipizio, alle volte può tramutarsi in un’occasione d’oro. E’ ciò che succede alla giovane Koda Minare. Dopo una folle notte passata ad ubriacarsi per dimenticare il tradimento del suo ragazzo si ritrova a sfogarsi un suo amico, direttore di una stazione radiofonica.

Con grande stupore di Minare il giorno dopo, passata la sbronza, sente il suo sproloquio alla radio. Il suo primo pensiero è precipitarsi in studio radiofonico per scusarsi, ed è lì che le viene offerta una grande opportunità.

Kakushigoto

Kakushigoto

Tenera e leggera storia slice of life che vede come protagonisti un padre e la sua piccola figlioletta. Gotou è un mangaka che si è guadagnato un discreto successo grazie alla realizzazioni di opere sessualmente esplicite e irriverenti.

Il suo lavoro è fonte di grande imbarazzo in quanto ha timore della reazione che potrebbe avere sua figlia se scoprisse come si guadagna da vivere. Impresa tutt’altro che facile, tenere nascosto un simile segreto ad una bambina curiosa e sveglia come sua figlia non è impresa da tutti.

Yesterday wo utatte

Yesterday wo utatte

Protagonista indiscusso della storia è Rikuo Uozumi, apatico e senza ambizioni. Finito il liceo ha iniziato a lavorare in un kombini, un piccolo negozio di alimentari e generi vari, dove passa la giornata ad incontrare gente sempre diversa. Privo di aspirazioni per il futuro, lavora più che altro perché deve, non perché è portato o spinto a farlo.

telegram_promo_mangaforever_2

A portare un po’ di luce nella sua visione grigia della vita è l’incontro con individui unici e strani all’interno del kombini. Tra di essi, una delle più importanti relazioni la instaura con Haru Nonaka sua ex compagna di classe nonché ex fidanzata.

Gleipnir

Gleipnir

I due studenti Shuichi Kagaya e Claire Aoki sono molto diversi. Shuichi cerca di non farsi notare da nessuno, ha un forte senso dell’olfatto e all’occorrenza può tramutarsi in una bestia feroce e potente. Claire invece è espansiva e solare, una ragazza allegra e del tutto normale, almeno in apparenza.

Due anime che non si sarebbero mai incontrate se non fosse per quel giorno. Quella volta in cui Shuichi ha deciso di utilizzare i suoi poteri per salvare una ragazza in difficoltà, una spaventata Claire che al posto di essere spaventata da quell’essere né è affascinata diventando una presenza costante nella vita di Shuichi.

Arte

Arte

Merita di essere tra gli anime più attesi della primavera 2020: Arte. Proprio come si può intuire dal titolo, la serie è ambientata nella Firenze del XVI secolo in pieno periodo di Rinascimento, culla di scultori, pittori, scrittori e artisti di ogni tipologia.

Arte Spalletti è la figlia di una nobile famiglia fiorentina purtroppo in decadimento. La sua passione per la pittura è ostracizzata dalla madre che per risollevare le sorti del casato vuole che si sposi quanto prima con un nobiluomo.

Tower of god

Tower of god

La popolarità dei manhwa, ossia dei fumetti coreani, è in ascesa. Tra gli esponenti di picco di tale categoria di intrattenimento c’è Tower of God, un prodotto che nel corso degli anni è riuscito ad ottenere tanti fan quanti quelli dei colossi del mondo dei manga. Da tempo il pubblico chiedeva a gran voce la versione animata del fumetto ed eccolo accontentato.

La storia di Tower of God è ambientata in un mondo fantasy dove si alternano elementi da dungeon, giochi di ruolo, superpoteri e abilità. Descriverlo in poche parole è quasi impossibile e non riuscirebbe comunque a rendere bene l’idea.

Basta dire che Tower of God è Lo shounen per eccellenza made in Corea.

COMMENTA IL POST