Dragon Ball ci ha abituati da sempre alla sua propensione a reinventarsi, rinunciando spesso allo status quo a favore di decisioni di narrazione più audaci. Con il trascorrere del tempo, tuttavia, il franchise si è riposato sugli allori, portando avanti la narrazione a tratti piuttosto lentamente e senza apportare troppi cambiamenti sostanziali. O almeno, così sembrerebbe…

Se da una parte Dragon Ball Super fa molto poco per quanto riguarda la progressione narrativa e lo sviluppo dei personaggi, dall’altro pone maggiormente l’accento sulla lore, e questa caratteristica è, nel bene o nel male, il più grande contributo di Super al franchise: il mondo immaginario in cui è ambientato Dragon Ball non è mai stato così definito come lo è ora.

Il problema adesso, però, sono i costanti retcon, ovvero tutte quelle informazioni aggiuntive presenti in Dragon Ball Super che modificano o rettificano quella che è stata la storia canonica del leggendario manga creato da Akira Toriyama fino al momento antecedente alla pubblicazione di Super, poiché questa ultima avventura di Goku e soci sta cambiando diversi elementi canonici della serie, un passo alla volta.

Moltissimi fan della serie vedono questi mutamenti con occhio molto critico e manifestano il proprio disaccordo con tali scelte narrative, ma quali sono i maggiori cambiamenti alla storia canonica di Dragon Ball apportati da Super? Lo scopo di questo articolo è per l’appunto dare una risposta a questa domanda. Ma ora bando alle ciance, e addentriamoci più nel dettaglio in quelle che sono le modifiche di maggior rilievo ai canoni della trama di base di Dragon Ball!

10LA GEOGRAFIA DEL MONDO DI DRAGON BALL

telegram_promo_mangaforever_3

La conformazione del pianeta su cui hanno inizio le avventure raccontate in Dragon Ball è sempre stata diversa da quella terrestre, e questo i fan della serie lo sanno già molto bene fin dai tempi di Dragon Ball. In effetti, l’intero globo era stato rappresentato in precedenza in Budokai 3, e in quella circostanza era più che evidente che si tratti di un pianeta a sé stante, differente dalla nostra Terra, e questo è uno di quegli elementi peculiari che conferisce a Dragon Ball gran parte del suo fascino. Sfortunatamente, però, Dragon Ball Super gioca un po ‘troppo con le immagini che rappresentano questo pianeta…

Ogni volta che viene mostrato, esso è strutturato come la vera Terra, con sette continenti e tutto il resto. Ciò non significa che non esistano più alcune aree che invece erano presenti sul pianeta nella serie originale di Dragon Ball, ma si tratta di un cambiamento inutile che va a inficiare quello che era un tratto distintivo dell’identità di Dragon Ball. Peggio ancora, Super è una serie revival che cambia un dettaglio minore rispetto all’originale senza una motivazione che sia realmente valida.

Indietro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui