Countdown 7 days vol. 1 di Karakara Kemuri: Recensione

Pubblicato il 25 Novembre 2011 alle 10:31

GP Publishing propone ai suoi lettori “Countdown 7 days”, ultima fatica di Karakara Kemuri, per una miniserie d’azione dai toni soprannaturali.

Autore: Karakara Kemuri

Editore: GP Publishing

Provenienza: Giappone, 2010

Prezzo: € 5,90

Durante una visita nel mondo terreno, l’anima di una studentessa sfugge al suo supervisore, l’apatico e indifferente Mitamura, insegnante di Sheol, il regno dei morti.

Inizia quindi la frenetica caccia alla ragazza, che deve essere trovata prima che passino i sette giorni necessari alla sua trasformazione in spirito maligno. Mitamura trova un aiuto in Hanasuke, giovane ragazzo che non ha realizzato ancora di essere passato a miglior vita.

Tuttavia, il cuore dell’intera vicenda sembra ruotare proprio intorno all’insensibilità di Mitamura, che incapace di comprendere la gentilezza è solo in grado di soffrire e far soffrire, senza dare alcun peso alla sua esistenza.

Con “Countdown 7 days” GP Publishing continua a promuovere nel nostro Paese il lavoro di Karakara Kemuri, presentando al suo pubblico la sua fatica più recente, un’agevole miniserie soprannaturale in quattro volumi.

La mano dell’autrice è ormai sicura, anche se in quest’opera il segno si fa più spesso rispetto a quello cha caratterizza il tratto delle sue opere precedenti. Il character design è quello inconfondibile della Karakara Kemuri, curato e mai pesante, per uno stile che in quest’opera compie un ulteriore passo in avanti e rende più facilmente riconoscibili i suoi personaggi.

Le tavole sono dinamiche nella loro struttura, estremamente libera e che asseconda bene il ritmo sostenuto delle vicende, caratterizzate da una buona dose d’azione. Le pagine scorrono quindi senza fatica. La regia punta tutto sui piani e le figure, riducendo al minimo indispensabile le scenografie, rischiando però di far perdere un po’ la chiarezza del contesto in cui si svolge la storia.

Ben pensato e realizzato il mondo di Sheol, coerente in tutti i suoi elementi, e presentato in modo chiaro fin dall’inizio, compensando così i primi passaggi narrativi che risultano un po’ confusi.

I personaggi hanno personalità distinte e sviluppate in modo apprezzabile, con un occhio di riguardo per Mitamura e il suo atteggiamento indifferente e insensibile al mondo esterno, vera chiave di lettura dell’intera trama.

L’edizione italiana curata da GP Publishing è quella solita dei volumi da fumetteria di piccolo formato (11,5×17,5), con sovraccoperta, per un albo di 176 pagine, su carta bianca e resistente e dalle rilegature solide. Qualche problema con alcune tavole tagliate. Il rapporto qualità-prezzo è quindi nella media.
Nel volume è incluso anche “Susukaburi”, accattivante storia autoconclusiva degli inizi, che presenta già tutti i punti di forza di questa mangaka.

“Countdown 7 days” è quindi una lettura piacevole, che non tradisce le capacità d’autrice di Karakara Kemuri, per una storia ben eseguita, che presenta atmosfere soprannaturali e intimistiche che ricordano alla lontana le soluzioni adottate dal popolare “Bleach” di Tite Kubo. Per gli amanti del genere.

VOTO: 7-

Articoli Correlati

Dragon Ball ha sempre intrattenuto i suoi appassionati e lo fa da tantissimi anni e anche nei prossimi mesi sarà così. Infatti...

19/11/2022 •

17:00

La casa editrice italiana, Star Comics, ha annunciato direttamente sulla sua pagina facebook i primi manga per il Free Comic Book...

19/11/2022 •

15:00

Dragon Ball Super si avvicina sempre di più al suo ritorno, e le speculazione per quanto riguarda il nuovo arco narrativo del...

19/11/2022 •

13:00