Alcune curiosità su Star Wars e i diritti di sfruttamento. A chi appartengono? Quale sarà il nuovo doppiaggio dei nomi?

Eccoci qui a parlare di Star Wars, argomento caldo e fonte di grandi dibattiti. Nella giornata di oggi è stata pubblicata una clip in cui Mino Caprio, doppiatore di C3PO nella nuova trilogia (e di Peter Griffin tra gli altri), in cui si dice che verranno mantenuti i nomi originali inglesi, abbandonando i vecchi D3BO e C1P8.

La questione doppiaggio ha scatenato una polemica accesa su molti gruppi Facebook, come Star Wars Fans Italia. Ora alcuni si dividono su un ridoppiaggio della trilogia originale così da poter colmare gli errori evidenti di doppiaggio, C1P8 come Guerra dei Quoti (epica traduzione fatta a “caso”), altri dicono che basta tornare ai nomi originali nei nuovi episodi.

guerradeiquoti

La questione nomi si ripresentò anche nel 2005, quando il direttore del doppiaggio decide di lasciar scegliere ai fan quali nomi utilizzare per Episodio III. Furono ridoppiati alcuni personaggi, Palpatine e Dooku con il primo doppiato dallo stesso direttore Francesco Vairano (la voce di Piton per intenderci) e su pressione dei fan si decise di mantenere il nome di “Leila” e Darth “Fener”, per non parlare dei numerosi errori di traduzione.

Il ridoppiaggio sarebbe l’unica soluzione sensata solo nel caso anche i nomi dei personaggi venissero cambiati, passando da Ian e Fener a Han e Vader (per esempio). Eppure la questione non sembra così semplice. Secondo un articolo pubblicato da Slashfilm, i diritti di sfruttamento delle pellicole dei primi 6 episodi apparterebbero ancora a 20th Century Fox, almeno fino al 2020.

Quindi potremmo aspettare proprio fino al 2020 per avere un cofanetto che comprenderebbe tutti i dodici film, perchè sarebbero già 12 a quel punto. Magari Disney e Fox potrebbero trovare una sorta di accordo ma il problema principale rimane Una Nuova Speranza. 

20th Century Fox detiene i diritti in perpetuity in all media worldwide. Traduzione: Una Nuova Speranza è solo loro. Ne volete la prova? Se avete Sky vi basta vedere i titoli di testa di qualsiasi episodio e poi del IV, in tutti trovate solo il logo Lucasfilm mentre nel primo della trilogia originale trovate la fanfara Fox. Questo potrebbe essere un problema non facile da risolvere per Disney/Lucasfilm.

lucasfilm-logo-new

La questione New Hope potrebbe diventare spinosa e potrebbe portare Fox e Disney sul piede di guerra. Anche perchè non si sa quale siano momentaneamente i rapporti tra le due compagnie. Ricordiamo come Disney detenga anche i diritti Marvel e avrebbe voluto, probabilmente, includere Fantastic Four e X-Men nel loro Marvel Cinematic Universe.

I rapporti sembravano distesi tra Marvel e Fox dopo il ritorno di Daredevil per arrivare allo smacco di un reboot decisamente fuori luogo dei Fantastic Four, quest’ultimo fatto apposta per evitare il ritorno dei diritti alla Case delle Idee. A questo reboot seguì proprio la chiusura del mensile dei Fantastici 4 in una sorta di ripicca. Per non parlare del reboot, sempre di Fox, degli X-Men proprio con X-Men L’inizio.

Probabilmente ne sentiremo ancora parlare, per ora l’unica certezza è che i nomi di C3PO e R2D2 rimarranno questi nei prossimi tre episodi.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui