Dylan Dog n. 333: I raminghi dell’Autunno – Recensione Bonelli

Pubblicato il 12 Giugno 2014 alle 10:30

Fabio Celoni firma soggetto, sceneggiatura e disegni del Dylan Dog di giugno.

Dylan Dog 333 – I raminghi dell’Autunno

Dylan Dog 333 - I raminghi dell'autunnoAutore: Fabio Celoni
Casa Editrice: Bonelli Editore
Provenienza: Italia
Genere: Horror
Prezzo: 3,20 Euro
Data di pubblicazione: giugno 2104

Non c’è fase uno, fase due, prezzo di copertina, rivoluzione o rilancio che tengano. “I raminghi dell’Autunno”, albo numero 333 della serie regolare dell’Indagatore dell’Incubo, è una bella storia. Ed è la testimonianza che, quando le cose funzionano bene, troppi discorsi sono superflui e l’unica cosa che conta è avere il tempo per godersi una piacevole lettura.

Fabio Celoni nei panni di autore unico mette in scena una storia capace di profondere la stessa atmosfera di mistero e inquietudine, di irrisolto e tensione che caratterizza tante belle avventure che hanno come protagonista l’Indagatore dell’incubo. Lo fa ricorrendo a un tema già altre volte apprezzato dai lettori, quello dei freak, che questa volta si esibiscono nell’Horror Circus che come ogni Autunno è tornato in città.

Tra questi, pare esserci anche Groucho che, dopo aver abbandonato il suo datore di lavoro per unirsi ai raminghi dell’Autunno, non ha dato più notizie di sé. Ma è davvero così? Groucho è con loro? Perché non vuole vedere né parlare con Dylan? Cosa si nasconde dietro le inquietanti figure che animano gli spettacoli circensi?

Le risposte si trovano – forse! – nella trama sapientemente imbastita da Fabio Celoni, che firma un’ottima sceneggiatura e la presenta in tavole ben costruite e ben disegnate. Lo stile dei disegni si sposa appieno con la materia raccontata e contribuisce a quell’atmosfera di cui sopra, di certo uno dei punti di forza dell’albo attualmente in edicola di Dyaln Dog. Questi, dal canto suo, torna a essere vero protagonista della vicenda, con le sue paure, i suoi dubbi, le sue debolezze e allo stesso tempo il suo coraggio, il suo costante sforzo di capire.

Vedere sulle pagine del mensile un Dylan arrabbiato con la vita, personaggi ora bizzarri ora orrorifici impossessarsi delle vignette, luoghi inquietanti colmi di mistero e di non detto è una piacevole soddisfazione per i lettori. Che, magari, invece di aspettare rilanci e nuove fasi possono mettersi in attesa di altre storie ben scritte e ben confezionate come “I raminghi dell’Autunno”. Sperando che arrivino mese dopo mese.

Voto: 8

Articoli Correlati

Yamato Video ha annunciato il doppiaggio in Italiano di Assassination Classroom, trasposizione anime del manga omonimo di Yusei...

18/11/2021 •

20:43

Janet Van Dyne, alias Wasp, è uno dei personaggi più cruciali dell’intera continuity Marvel, e di recente è tornata alla...

18/11/2021 •

18:35

Marvel Comics ha annunciato Spider-Gwen: Gwenverse, previsto per il prossimo Febbraio, il lancio di una nuova serie limitata sul...

18/11/2021 •

16:00