Recensione Vertigo Voices Paul Pope: 100% – Planeta DeAgostini

1

Autore: Paul Pope (testi e disegni)
Casa Editrice: Planeta De Agostini
Provenienza: USA
Prezzo: € 20,00  16,8 x 25,7, 256 pp.


Che Paul Pope sia uno dei cartoonist più anti-convenzionali del panorama americano è cosa nota a tutti. Di solito identificato con il fumetto underground, ha, in effetti, spesso evitato i cliché commerciali che hanno sedotto molti colleghi. Ciò non significa che Pope non abbia anche, a volte, collaborato con major come DC o Marvel, ma ha sempre, comunque, conservato un’ottica personale (basti pensare alla memorabile Batman Anno 100, in cui presentava la sua versione futuribile del Cavaliere Oscuro) e mai scontata.

Il suo percorso professionale è certamente inconsueto (ricordiamo che è l’unico statunitense ad aver lavorato per cinque anni di seguito con la giapponese Kodansha) e il suo stile grafico, pur ricco di stilemi underground, rivela influssi disparati: dal classico story-telling dei comics popolari Made in USA al design, dai fumetti europei ai manga.

E Pope, ovviamente, non poteva non collaborare con la Vertigo e due opere, in particolare, pubblicate per la divisione adulta della DC Comics, sono a tutt’oggi giustamente celebrate: Heavy Liquid e 100%. Quest’ultima, una miniserie di cinque numeri, viene proposta da Planeta De Agostini in un volume della linea Vertigo Voices, dedicata, appunto, agli autori che hanno reso grande l’etichetta.

Innanzitutto, coloro che non l’hanno letta si chiederanno a quale genere narrativo appartenga 100%. E la prima risposta sarebbe: la fantascienza. La storia, infatti, è ambientata in una metropoli futuribile che sembra uscita da Blade Runner o da un qualsiasi romanzo cyberpunk. E la società immaginata da Pope ha, del resto, una forte valenza cyber: ci sono virus virtuali, incontri di boxe tra umani e robot, spettacoli di strip-tease in cui, tramite complicate apparecchiature, si possono ammirare gli organi interni delle strippers (trovata degna di un film di David Cronenberg!) e così via.

Si potrebbe anche aggiungere che, a giudicare, almeno, dall’inizio della storia, il plot fantascientifico è contaminato dal noir, dal momento che la vicenda si apre con il ritrovamento di un cadavere di donna in un vicolo. Ma si tratta di apparenza. Infatti, 100% è un’opera spiazzante e Pope, con notevole abilità, depista il lettore, ingannandolo. Come si scoprirà leggendo il volume, questo è solo il labile sfondo della storia. O meglio, delle storie. Storie d’amore.

Sì, 100% è un insieme di varie vicende, che vedono coinvolti diversi personaggi, intrecciate tra loro, e tutte parlano di amore. È un fumetto rosa mimetizzato da comics sci-fi e noir. Una trovata geniale, spiegata dallo stesso Pope nella post-fazione del libro. La sua idea, infatti, era quella di scrivere brevi storie sentimentali in una città futuribile e angosciosa. I boss della Vertigo furono colpiti dall’originalità dell’idea ma gli chiesero di ideare un fumetto di più ampio respiro.

Ci sono, quindi, una spogliarellista che si esibisce nei cosiddetti Gastro-striptease (ho spiegato di cosa si tratta) e che ha una relazione con un ragazzo che fa il lavapiatti nel locale in cui lei lavora; la barista del suddetto locale che, invece, si innamora, ricambiata, di un artista di colore; e una donna che vorrebbe aprire una caffetteria con il marito, un pugile tormentato, il cui rapporto sta attraversando un periodo di crisi: situazioni, in un certo qual modo, normali e realistiche, inserite, però, in un contesto fantasioso.

I testi di Pope sono ottimi, a volte di matrice noir, profondi e introspettivi, con dialoghi ben impostati. E i disegni sono eccezionali. Con un cinematografico bianco e nero, sapienti giochi d’ombra, e un’attenzione estrema nei confronti degli sfondi, dei particolari e, soprattutto, delle espressioni dei volti (che esprimono, ovviamente, le emozioni dei characters, e l’aspetto emotivo è fondamentale nell’economia della trama!), Pope ha forse realizzato la sua opera graficamente più riuscita. 100% è una delle migliori proposte editoriali del momento e vale la spesa: è originale e potrà, forse, essere letta da coloro che stanno vivendo una storia d’amore, magari insieme al proprio partner. Se ancora non la conoscete, provatela.


Voto: 8

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui