I 5 migliori fumetti a tema cavalleresco

Pubblicato il 2 Agosto 2021 alle 14:00

Dal Medioevo ai giorni nostri, le tematiche cavalleresche intrattengono e incantano il pubblico: scopriamo insieme i 5 migliori fumetti del genere.

fumetti a tema cavalleresco
I migliori 5 fumetti a tema cavalleresco.

«Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori» è il verso, con tanto di chiasmo, con cui Ludovico Ariosto apre il suo Orlando Furioso, raccogliendo quell’eredità passata dal Medioevo al Rinascimento e che, dopo diversi secoli, vediamo ancora proficua e feconda anche al giorno d’oggi.
Quando si parla di cavalieri, si pensa subito all’amore e all’avventura, e di certo non cadendo in errore. Con la caduta dell’Impero Romano e l’incontro e fusione della società latina con quella delle popolazioni barbariche ha fatto emergere con vigore la classe della cavalleria, fatta di prodi e valorosi guerrieri pronti a servire il loro signore e ad avere comportamenti sempre legati ad una morale.
L’immagine del “prode cavaliere” si instaura nell’immaginario collettivo già con i romanzi arturiani in antico francese d’epoca medievale, che tanto successo hanno avuto fra potenti e sovrani; da lì in poi, una lunga ascesa che porterà fino al Romanticismo, dove le storie e le tematiche vengono enfatizzate nei loro tratti folkloristici.
Passaggio decisivo per arrivare, da Tolkien ai giorni nostri, al binomio quasi inscindibile di fantasy/medioevo, e dunque castelli, cavalieri, avventure e amori.
Quello cavalleresco è un genere che continuamente ispira nuove opere, che siano del settore cinematografico, televisivo, videoludico o fumettistico; proprio di questo ultimo ambito ci occuperemo qui, proponendovi una selezione composta di cinque fra i migliori fumetti del genere (tutti editi nel nostro paese e acquistabili in fumetteria o nei migliori shop online) da rileggere o recuperare assolutamente, da appassionati e non!

Lake of Fire – saldaPress

lake of fire saldapress
Specifiche: 2018, 168 pagine – 18 x 27,5 cm colore, cartonato, € 24,90
Edito da saldaPress (uscito nel 2018, negli USA per Image Comics) Lake of Fire in una Francia del XIII secolo, con le sue tradizioni e le immancabili Crociate, con una storia innovativa realizzata dal tandem Nathan Fairbairn e Matt Smith.
Il nucleo di partenza è la Storia: le vicende si svolgono nel pieno della Crociata contro gli Albigesi, un gruppo di fedeli (accusato ovviamente d’eresia dal Papa) che si oppone all’autorità della Chiesa di Roma, sempre meno spirituale e sempre più legata a questioni secolari, fra ricchezze, corruzione e politica.
Crociati e catari si troveranno però a dover fronteggiare un nemico comune: un misterioso gruppo di alieni assetati di sangue, sbarcati sulla Terra con un’astronave; sembra quasi una punizione divina e, per questo, i personaggi (Sir Theo e i suoi compagni Hugh e Michel, il comandante della spedizione Sir Raymond Mondragon e la giovane catara Bernadette) dovranno profondamente richiamare alla loro umanità, e alla loro fede (qualsiasi essa sia) per sopravvivere.
Senza santi né eroi, il graphic novel combina Storia e gusto splatter/sci-fi per realizzare una storia dal tono mitico, intimo, in un contesto crudo e intriso di sangue; una sorta di ballata tutta moderna e adatta perfettamente al nostro tempo, confezionata in una splendida e curatissima edizione cartonata.

Once and Future Vol. 1 Il Re è non-morto –  Edizioni BD

once and future edizioni bd
Specifiche: 160 pp, 16,7×25 cm, brossurato, € 15, 00
A dispetto degli altri fumetti qui proposti, Once and Future è l’unica storia serializzata; i volumi, vengono pubblicati negli USA da BOOM! Studios, mentre in Italia sono editi da Edizioni BD.
La casa editrice è stata attentissima nell’accaparrarsi i diritti di una serie capace, in maniera del tutto sorprendente, di rileggere il mito arturiano partendo da un accurato studio filologico grazie agli autori Kieron Gillen (conosciuto per il suo lavoro su Young Avengers della Marvel) e Dan Mora (disegnatore di Klaus).
Le vicende della serie cominciano quando un gruppo di fanatici ultranazionalisti decidono di sfruttare un antico manufatto (risalente al VI secolo e ritrovato sul fondo di un lago della Cornovaglia) per riportare in vita nientemeno che il leggendario re Artù, ben diverso da come ce lo immaginiamo; a questo punto, l’anziana cacciatrice di mostri Bridgette McGuire è costretta a ritornare in attività per fronteggiare la minaccia.
Al suo fianco, il nipote Duncan, preso dalla sua vita universitaria e lontano dalla vita d’azione della nonna, nonché all’oscuro dei segreti della sua famiglia; uno spaventoso pericolo incombe e per fermarlo Duncan finirà nell’Oltremondo, accompagnato dalla sua collega storica Rose.
Nella serie, ritroviamo il gusto per l’horror-fantascientifico tanto caro, negli ultimi anni, al fumetto americano; ciò che più colpisce (specie i lettori che hanno una certa familiarità coi testi arturiani, specie il canonico Ciclo della Vulgata) è però la maestria con la quale gli autori giocano con la “materia di Bretagna” e i suoi personaggi più famosi.
Lancillotto, Perceval, Galahad e lo stesso Artù mantengono le loro peculiari funzioni, nonostante non si trovino più alle prese con la corte di Camelot e alle normali quête cavalleresche; il mito, più fecondo che mai, rivive grazie a generi tutti moderni, mantenendo tutto il suo fascino. Una storia sorprendente, piena di colpi di scena che non smettono di colpire il lettore, capitolo dopo capitolo (già disponibile, nel nostro paese, il secondo volume).
Acquista Once & Future capitolo 1: il Re è Nonmorto

Green Valley – saldaPress

green valley saldapress
Specifiche: 2018, 224 pagine a colori, cartonato oversized, € 29.90
La terza proposta di questo speciale è un’autentica gemma dal catalogo ricco di tesori di saldaPress. Riuscito nel 2018 in un’edizione da togliere il fiato, Green Valley può essere descritto con un solo termine: capolavoro.
Con Max Lendis ai testi e il “nostro” Giuseppe Camuncoli alle matite, il volume ci porta nel mondo di Kelodia, dove spiccano i suoi cavalieri; per proteggere la loro terra si trovano a fronteggiare un un potente avversario…proprio quando tutto sembra finito ed essersi risolto per il meglio, ha inizio una tragica avventura attraverso lo spazio e il tempo, contro maghi e draghi che nascondono ben altro rispetto a quello che fanno vedere.
Tra linguaggio tipicamente cortese e quello moderno, fra spade e pistole, Green Valley ci proietta in una storia senza tempo dove passato e presente si materializzano attraverso elementi cardine della nostra cultura, in un dramma melanconico dal tono poetico, ricco di tutto ciò che un essere umano potrebbe desiderare: avventura, amore, delusione e tanta, tanta speranza.
Si può essere cavalieri anche senza spada, anche nel nostro tempo moderno e in una società consumista, basta scavare nel nostro più profondo bagaglio da esseri umani.
Acquista Green Valley

La leonessa di Dordona – Tunué

la leonessa di dordona tunué
Specifiche: 2021, 152 pagine, cartonato, € 17,50
Nella nostra selezione non poteva di certo mancare La leonessa di Dordona, graphic novel realizzato da Enrico Orlandi con le tavole di Gaia Cardinali; uscito poco meno di un mese fa per Tunué, il fumetto liberamente ispirato all’Orlando Furioso ariostesco mette al centro delle vicende “ la leonessa di Dordona” Bradamante, coraggiosa e impavida paladina di Francia, innamorata di Ruggero e già presente nell’Orlando innamorato di Matteo Maria Boiardo.
Pescando da uno dei capolavori del nostro Rinascimento la tematica della condizione femminile, il fumetto si approccia alle vicende di Carlo Magno (rese celebri ancor prima dalla Chanson de Roland, uno dei testi fondamentali della letteratura medievale francese) dal punto di vista di Bradamante, approfondendo con occhio moderno la caratterizzazione psicologica dell’eroina.
In epoca Post-moderna e contemporanea, gli studi di genere si stanno ritagliando sempre più spazio all’interno della critica letteraria; accodandosi a questo indirizzo generale, gli autori confezionano una storia fantasy che porta alla luce, in maniera del tutto caratteristica e attraverso le possibilità che il mezzo fumetto offre, le pieghe nascoste all’interno dell’opera dell’Ariosto.
Presentandoci un’eroina che diventa simbolo d’emancipazione femminile, vengono messi in scena gli aspetti più umani di Bradamante, rendendola a tutti gli effetti un personaggio forte e moderno, con diversi problemi ma dotata del coraggio (pur senza i superpoteri) per poterli affrontare e pronta a vivere la sua storia d’amore con uno dei cavalieri più valorosi del mondo arabo.
Un must per gli appassionati del genere e non solo, la cui lettura può essere affiancata (con proficui risultati) a un’ulteriore rilettura dell’Orlando Furioso fuori dai banchi scolastici.
Acquista La leonessa di Dordona

Unholy Grail – saldaPress

unholy grail saldapress
Specifiche: 2019, 16,8×25,6, cartonato, 128 pp., € 19, 90
Per chiudere questa carrellata di meravigliosi titoli, vi presentiamo un’ulteriore rilettura moderna del mito arturiano, dal tono molto più dark e drammatico; pubblicato negli USA da Aftershock Comics e in Italia (come spesso succede per le opere di questa etichetta) da saldaPress, Unholy Grail tinge di rosso sangue le vicende di Re Artù e della sua corte, proponendo Merlino come l’incarnazione del male sulla Terra, una figura demoniaca da film horror ma che, in questo caso specifico, potrebbe avere le sue radici nella storia letteraria stessa.
Forse, non tutti sanno che, secondo quanto raccontato dal Merlin en prose, Merlino è figlio del demonio e concepito per essere l’Anticristo in Terra; solo una sua scelta personale (ovviamente quella degli autori, che dovevano rendere il personaggio funzionale alla formazione della corte arturiana, che partirà poi alla ricerca del Santo Graal) lo porterà ad essere invece un “agente del bene” e dunque una figura legata alla cristianità, pur rimanendo, fino alla sua uscita di scena, un personaggio piuttosto ambiguo in tutto il Ciclo della Vulgata.
Il graphic novel di Cullen Bunn e Mirko Colak, svincolato da qualsiasi obbligo verso la religione cristiana e soprattutto pubblicato in un contesto storico dove il genere horror risulta essere piuttosto apprezzato, si fa forza delle origini di Merlino per portare in scena un clima di desolazione dove, i nostri prodi cavalieri (specie Lancillotto) devono combattere contro i propri demoni interiori, in un regno empio calato in un vero e proprio incubo.
L’oggetto “salvifico” del Graal viene qui risemantizzato sotto una nuova luce, perdendo la sua forza originaria e mostrandoci come, dietro alla “luce” della fama di personaggi come Lancillotto, Ginevra e lo stesso Artù, ci sia un mare di sangue e sofferenza; una storia arturiana mai vista fino ad ora, che prende forma nell’elegante volume saldaPress attraverso le sublimi e seducenti tavole di Colak.
Acquista Unholy Grail

Articoli Correlati

Chainsaw Man continua a riscuotere un successo schiacciante da quando ha fatto il suo debutto e sicuramente MAPPA non ha deluso...

01/12/2022 •

14:00

Il manga di One Piece sta lavorando al suo arco narrativo finale mentre l’anime sta attraversando le vicende di Wano. One...

01/12/2022 •

13:00

One Piece continua, capitolo dopo capitolo, il suo viaggio verso la conclusione del viaggio di Monkey D. Rufy. Oda ha avviato...

01/12/2022 •

12:15