È morto Brian Augustyn, scrittore di Flash e Gotham by Gaslight

Si è spento a 67 anni l'editor e scrittore che ha ridefinito Flash negli anni '90 e ha firmato il primo Elseworlds DC

Pubblicato il 2 Febbraio 2022 alle 09:25

Brian Augustyn, storico editor e sceneggiatore DC Comics famoso in particolar modo per il suo lavoro su Flash insieme a Mark Waid, è purtroppo morto in seguito ad un ictus che l’aveva colpito nella giornata di domenica.
È stato proprio Mark Waid a dare la notizia su Facebook, su richiesta della famiglia Augustyn, prima di ricordarlo in un commosso post..

Chi era Brian Augustyn, lo sceneggiatore ed editor morto il 1° febbraio 2022

Augustyn è diventato un editor di comics lavorando nel campo indie prima di ottenere un lavoro alla NOW Comics. Nel 1987, Mike Gold della DC lo assunse come assistant editor per Action Comics della DC, che in quel periodo era diventata un’antologia settimanale. Nel 1989 Augustyn divenne editor rilevando, tra le altre serie, The Flash da Barbara Kesel.

Nello stesso anno Augustyn ha firmato uno dei suoi più importanti lavori come sceneggiatore, vale a dire lo speciale Batman: Gotham by Gaslight, disegnato da Mike Mignola e P. Craig Russel. La storia, che reimmagina Batman nella Gotham CIty del 19° secolo alle prese con Jack lo Squartatore, è stata il primo “Elseworlds”, ovvero la prima storia ambientata in una realtà alternativa della DC negli anni post-crisis, dando il via ad un fortunato filone editoriale in cui sarebbe comparso anche il seguito diretto di Gotham by Gaslight, ovvero Batman: Master of the Future del 1991, scritta sempre da Brian Augustyn per i disegni di Eduardo Barreto. Nel 2018 Gotham by Gaslight è stata adattata in un fortunato film d’animazione.

Sempre nel 1991 diede a Mark Waid il compito di scrivere Legend of the Shield e The Comet  per la linea Impact. Promosso a fine anno a editor dei titoli della Justice League, assegnò a Waid Justice League Quarterly.

L’anno successivo assegnò a Waid la serie The Flash (che iniziò a co-sceneggiare ufficialmente a partire dal 1996), spostando William Messner-Loebs su Wonder Woman, dando il via ad uno storico ciclo che rimodellò del tutto il personaggio lungo l’arco del decennio. Grazie a Waid e Augustyn furono introdotti concetti importanti come la Speed ​​Force e introducendo personaggi come il ridefinito Quicksilver (ora Max Mercury), Jesse Quick (che aveva debuttato in Justice Society of America n. 1 1992 di Len Strazewski e ‎Mike Parobeck, un’altra serie supervisionata da Augustyn) e un nuovo eroe, Impulse, che presto ricevette la sua serie.

Tra i vari talenti la cui carriera è stata lanciata da Augustyn. possiamo ricordare oltre a Mark Waid, Humberto Ramos (Impulse), Mike Wieringo (The Flash), Travis Charest (Darkstars), Mike Parobeck (Impact e poi Justice Society of America), Howard Porter (The Ray) e Oscar Jimenez (The Flash).

Nel 1998, ha lanciato Crimson con Humberto Ramos per l’etichetta Cliffhanger di Image, così come Out There, nel 2001. Alla fine degli anni ’90 e all’inizio degli anni 2000, Augustyn ha anche scritto The Life Story of the Flash con Waid, così come Justice League Anno Uno per DC e XO Manowar per Valiant Comics. Alla Marvel aveva firmato una miniserie dell’Imperial Guard, dedicata allo scomparso Mark Gruenwald. Solo pochi anni fa, lui e Waid hanno firmato l’eccellente serie Archie: 1941, applicando l’approccio Elseworlds anche ad Archie.

Articoli Correlati

Tra le tante ricorrenze che si festeggiano in Marvel quest’anno c’è anche il 50° anniversario di Ghost Rider. Creato da...

14/05/2022 •

16:31

Una nuova saga è all’orizzonte per Venom, intitolata Venomworld, in cui farà il suo esordio il nuovo Sleeper Agent, il...

14/05/2022 •

15:00

Dopo il debutto di Avengers Campus al Disney California Adventure, quest’estate aprirà un secondo Avengers Campus a...

14/05/2022 •

14:30