legend of zelda

The Legend of Zelda è la saga fantasy Nintendo per eccellenza, una serie di videogame che emoziona noi videogiocatori da 35 anni.

La fortunata serie esordì il 21 Febbraio 1986 nei negozi giapponesi con il primo titolo sviluppato per il Disk System, la periferica del Famicom che utilizzava floppy disk proprietari.

Un anno e mezzo dopo arrivò in Occidente per il Nintendo Entertainment System su cartuccia color oro con batteria interna per i salvataggi.

Per celebrare l’anniversario nelle pagine che seguono possiamo leggere alcune curiosità che ho raccolto su una serie che mi tiene compagnia da 31 anni ormai e che occupa un posto speciale nel mio cuore.

8The Legend of Zelda, la nascita di una leggenda

telegram_promo_mangaforever_3

Nella prefazione che apre il volume Hyrule Historia, pubblicato in occasione dei 25 anni della serie, Shigeru Miyamoto spiega così la genesi del primo gioco della serie:

Ho iniziato a lavorare al primo progetto di The Legend of Zelda con un piccolo staff in un angolo dell’ufficio sviluppo Nintendo a Kyoto. Era la metà degli Anni 80, e il Famicom era sul mercato da due anni circa.

Ai tempi stavo lavorando a una compilation di Super Mario Bros. per il Famicom, ma il Disk System stava per uscire e avevamo bisogno di sviluppare un titolo di lancio.

Pensavo che avremmo dovuto avvantaggiarci della caratteristica del Disk System di riscrivere i dati realizzando un gioco che permettesse ai giocatori di creare dungeon e quindi esplorare le rispettive creazioni.

Disegnammo il gioco e la risposta generale fu che giocare nei dungeon era la parte migliore.

Realizzammo un gioco per un giocatore singolo con dungeon sotto le montagne che circondavano Death Mountain, ma non riuscivamo a liberarci della sensazione “Vogliamo giocare anche in superficie!”, così aggiungemmo foreste e laghi e infine Hyrule Field.

Indietro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui