Sunset Light 1, la recensione del nuovo shojo di Usami Maki

Pubblicato il 5 Gennaio 2021 alle 15:00

Cosa potrebbe complicare la già difficile vita di un’adolescente sempre ammusata e introversa? Magari un trasferimento improvviso, il padre che si risposa, una scuola e compagni nuovi o, forse, una storia d’amore che sta per sbocciare…

Autori: Usami Maki (testi & disegni)

Casa editrice: Edizioni Star Comics

Genere: shojo

Provenienza: Giappone

Prezzo: € 5.50, 11,5×17,5, B, b/n, pp. 192, con sovraccoperta

Data di uscita: 7 gennaio 2021

Beatrice Villa
Beatrice Villa
2021-01-05T15:00:28+00:00
Beatrice Villa

Cosa potrebbe complicare la già difficile vita di un’adolescente sempre ammusata e introversa? Magari un trasferimento improvviso, il padre che si risposa, una scuola e compagni nuovi o, forse, una storia d’amore che sta per sbocciare… Autori: Usami Maki (testi & disegni) Casa editrice: Edizioni Star Comics Genere: shojo Provenienza: Giappone Prezzo: € 5.50, 11,5×17,5, B, b/n, pp. 192, con sovraccoperta Data di uscita: 7 gennaio 2021

Edizioni Star Comics ci regala una nuova dolcissima e commovente storia d’amore. Sunset Light 1 è scritto e disegnato dalla mangaka Usami Maki, già conosciuta in Italia per i suoi lavori Caramel Milk Tea e Love Button editi entrambi dalla Flashbook Edizioni.

Sunset Light 1, una dolce storia romantica

Chinami è un’irrequieta e senza peli sulla lingua ragazza che frequenta la terza media. I suoi genitori si sono divorziati quando lei era molto piccola e Chinami aveva deciso di rimanere con il padre perché odiava il fatto di dover vivere insieme alla madre e al suo nuovo compagno. Le cose non erano state delle più semplici ma Chinami ama il padre e l’idea di creare una famiglia sola con lui. Ora però è il padre a volersi risposare. Ma non solo: l’uomo ha deciso senza chiedere nulla a Chinami di trasferirsi nel palazzo dove abita la donna che vorrebbe prendere come seconda moglie.

Inizialmente contraria a questa nuova unione, la ragazza decide di conoscere la futura matrigna riservandosi però di esaminarla per bene prima di dare l’ok al padre. Le cose si complicano quando scopre che la donna ha una figlia della sua stessa età, Kazune, stranamente protetta dai suoi due amici d’infanzia, i fratelli Soma: Kanata e Yudai con i quali Chinami si trova subito in difficoltà, soprattutto perché diventa a sua volta oggetto di studio da parte di due cari amici di Kaname.

Le cose non possono che peggiorare quado si ritrova nella stessa classe di Yudai. Ma davvero è così tremendo? A poco a poco Chinami inizia ad aprirsi con Kaname, scoprendo di avere molte più cose in comune con la ragazza di quante non avesse mai immaginato. Chissà se, nel corso della storia, oltre all’amicizia Chinami riuscirà a innamorarsi.

Si può essere di nuovo felici? Un manga che insegna ad andare oltre l’apparenza.

“Quella ragazza rischia di rimanere da sola, non trovi? Non riesce a legare con gli altri e rimane isolata.”

Sunset Light riesce a toccare corde profonde dell’animo umano, riportare a galla sentimenti che forse credevamo sopiti e a dipingere con pennellate vivide i problemi dell’adolescenza. Ogni personaggio di Sunset Light è caratterizzato da sentimenti, emozioni che tutti noi abbiamo provato almeno una volta nella nostra vita.

A partire da Chinami una ragazza che si mostra agli altri tosta, senza peli sulla lingua, dotata della capacità di dire sempre quello che le passa per la testa. Questo però non è altro che una facciata, uno scudo eretto dalla ragazza per proteggersi dai traumi del passato.

Infatti, da una parte Chinami non ha ancora superato il divorzio dei suoi genitori e la decisione del padre si risposarsi di nuovo, dall’altro si porta sulle spalle il peso della solitudine, di essere lasciata da parte e ignorata dai suoi vecchi scompagni di scuola a causa di questo suo carattere irruente. In realtà Chinami è molto più fragile di come si mostra agli altri, si sente sola e vorrebbe fare nuove amicizie, ma la paura di venire respinta è troppo grande.

Sarà proprio Kaname la prima persona a cui rivela la vera se stessa. Chinami infatti non può fare a meno di rispecchiarsi in Kaname, di rivedere la se stessa, sola e impaurita, dietro l’atteggiamento della ragazza, che non riesce a legare con gli altri, i quali non si fanno problemi a usarla a causa del suo atteggiamento conciliante.

Eppure basta poco. Una frase gentile, un sorriso, oppure l’arrabbiarsi per il bene di un’altra persona a fare breccia nel cuore di chi si sente più fragile e solo. È questo quello che accade a Chinami e a Kaname, che a poco a poco riescono ad avvicinarsi, a parlare e a lasciarsi finalmente andare.

Usami Maki non delude. Disegni dalle linee dolci e delicate, una trama che vuole raccontare di come non può piovere per sempre e che anche se tutto sembra insormontabile, basta avere solo un pò di coraggio e di fiducia in sé stessi per ritrovare la luce. Tutto questo è Sunset Light.

Usami Maki

Usami Maki esordisce come fumettista nel 2002 con la raccolta di storie Kanon. Tra le sue opere edite anche in Italia, Caramel Milk Tea (2003), Love*Sign (2007) e Love Button (2009). La maggior parte delle sue opere sono one-shot sulla vita scolastica. Una delle sue famose serie è Orange Kiss, già concessa in licenza in cinque lingue.

Sunset Light 1, la recensione del nuovo shojo di Usami Maki

Acquista Sunset Light 1 cliccando QUI

In Breve

Storia

8

Disegni

9

Cura editoriale

9

Sommario

Per chi ama gli shoujo e le dolci commedie romantiche, con l'aggiunta di un pizzico di malinconia, Sunset Light è il manga che fa per voi. Una storia fresca e appassionante che non parla solo d’amore, ma anche del difficile percorso di crescita per diventare adulti.

8.5

Punteggio Totale

Articoli Correlati

Attenzione: contiene spoiler su sugli ultimi capitoli del manga! Uno dei più sensazionali retcon di One Piece è stato reso...

02/08/2022 •

14:45

L’articolo contiene spoiler degli ultimi capitoli di One Piece! Un grandissimo mistero è stato appena rivelato in One...

02/08/2022 •

13:30

Negli anime e nei manga sono presenti delle figure davvero contorte e sfaccettate, e spesso, da come già discusso dal nostro...

02/08/2022 •

12:00