Taiko no Tatsujin: Rhythmic Adventure Pack è un videogioco di genere ritmico con componenti JRPG, sviluppato da Bandai Namco Studios e pubblicato da Bandai Namco Entertainment, per Nintendo Switch a partire dal 3 dicembre 2020. Il titolo è parlato in giapponese ma completamente sottotitolato in italiano.

Partiamo subito dicendo che questo titolo nasce dalle remaster di due titoli già pubblicati in Giappone, cioè Taiko no Tatsujin: Rhythmic Adventure 1 e Taiko no Tatsujin: Rhythmic Adventure 2.

Abbiamo saltato a piè pari le trame dei due titoli che non hanno un gran filo logico. Ma sono piuttosto delle scene divertenti messe in sequenza e spesso slegate tra loro. Dovremo quindi aiutare amici in difficoltà, nemici da sconfiggere e altre difficoltà varie da affrontare. Il tutto in uno stile scanzonato in cui nulla va preso sul serio.

Taiko no Tatsujin: Rhythmic Adventure Pack – Giocabilità

Nel gioco dovremo guidare Don nell’esplorazione di vari livelli. In queste ambientazioni troveremo dei nemici casuali da affrontare. I combattimenti avvengono in maniera automatica in base all’esecuzione dei brani che facciamo. Se eseguiamo una serie corretta di note effettueremo un attacco più o meno potente con i mostri del nostro party.

Il nostro gruppo di mostri verrà rinfoltito quando sconfiggeremo degli avversari che vorranno unirsi alla nostra squadra. A quel punto potremo reclutarli e farli combattere insieme agli altri nostri eroi. Come ogni gioco di ruolo che si rispetti, questi saliranno anche di livello diventando sempre più forti.

Bisogna però dire che i come JRPG questo non raggiunga mai dei livelli di complessità così elevati. Si potrebbe definire un gioco di ruolo molto diluito e blando, più una scusa, che un genere vero e proprio. Ma questo è comunque funzionale all’intera struttura del gioco.

Forse durante tutte le sfide che affronteremo, i combattimenti che ci metteranno maggiormente alla prova saranno gli scontri contro i boss. In questi avremo spesso e volentieri la barra delle note momentaneamente oscurata. Questo rende il tutto più complesso da eseguire. Sia per tempistiche che per tenere il ritmo e la serie di note per effettuare l’attacco al nemico.

Taiko no Tatsujin: Rhythmic Adventure Pack – Grafica

Dal punto di vista grafico, il gioco rende l’idea dello stile che vuole portare avanti. Le ambientazioni fatte in 3D con i personaggi tutti bidimensionali sono molto graziosi e colorati. Lo stile grafico quindi è uno dei punti di forza, sebbene non brilli per originalità e varietà. Riesce però ad accompagnare un comparto di gioco che regge tutto sulle meccaniche e il sonoro.

Taiko no Tatsujin: Rhythmic Adventure Pack – Sonoro

Un gioco come questo non può far a meno di avere un impianto sonoro che regga l’intera baracca. Suonare resta l’aspetto più importante del titolo. Avremo più di 130 brani tutti eseguibili e ascoltabili. Che dimostrano una gran varietà di partiture allegre e ben composte, nella loro semplicità. Anche gli effetti sonori sono tutti ben realizzati e sono dei contrappunti allegri e molto divertenti.

Taiko no Tatsujin: Rhythmic Adventure Pack – Longevità

Il gioco ha una longevità piuttosto elevata, trattandosi pur sempre di due titoli, benché non abbiano una storia lunga presi singolarmente. Avremo comunque a disposizione, come abbiamo detto, più di 130 brani e circa 250 mostri selezionabili. Quindi la varietà di certo non manca in questo titolo. Probabilmente si sarebbe potuto fare qualcosa di meglio sulla qualità, ma non si può avere tutto dalla vita.

Conclusione

Per concludere, Taiko no Tatsujin: Rhythmic Adventure Pack è un gioco davvero divertente e appassionante, soprattutto per coloro che hanno il ritmo nel sangue e adorano lo stile grafico giapponese. Probabilmente alla maggior parte degli amanti di questi aspetti assicurerà divertimento e svago.

Acquista ora Taiko No Tatsujin: Drum ‘N’ Fun! per Nintendo Switch

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui