La Sergio Bonelli Editore, proprio in pieno periodo natalizio, ha deciso di ristampare un super classico di Tex come La Valle del Terrore, ovvero il texone di Magnus che è diventato un capolavoro fin dalla sua prima uscita in edicola nel 1996.

La storia di questo volume è particolare, considerando che Magnus morì poco prima che venisse pubblicato il Texone, e che il disegnatore di Alan Ford impiegò ben sette anni prima di concludere i lavori.

Ma ciò che consegnò alla SBE fu un vero e proprio capolavoro. I disegni del fumettista hanno un grado di dettaglio, e riescono a creare atmosfere tali, da diventare un metro di paragone all’interno della storia del fumetto italiano.

Tex – La Valle del Terrore: una storia intrigante alla base di un capolavoro

Il racconto alla base di questo Texone vede Aquila della Notte e Kit Carson che arrivano nella Nuova Helvetia, in California, dove il vecchio Sutter viene perseguitato da una banda di indiani chiamati i Vendicatori.

Gli omicidi e gli atti da fuorilegge dei Vendicatori sembrano avere una precisa regia alla base, e quella che poteva presentarsi un tempo come una vallata tranquilla è invece diventata un luogo di morte.

La valle del Terrore è una ottima storia anche a livello di trama. Un maestro come Claudio Nizzi crea una trama intrigante, che riesce a mantenere alta la suspense, e ad ambientare il racconto in un luogo suggestivo e che si presta bene all’introduzione di personaggi loschi, e di bande di indiani sanguinari.

Insomma gli elementi per una bella storia di Tex con La Valle del Terrore c’erano tutti, ma i disegni di Magnus hanno elevato questo volume rendendolo un capolavoro senza tempo, ed una pietra miliare tra le pubblicazioni della Sergio Bonelli Editore.

Tex. La valle del Terrore Tex. La valle del Terrore Tex. La valle del Terrore

Dopo la prima pubblicazione del 1996 la Valle del Terrore ha avuto varie ristampe, fino ad arrivare a questo nuovo prestigioso volume, che si arricchisce anche di un’edizione limitata in 1.996 copie.

Chiaramente per celebrare un grande come Magnus non si poteva non realizzare un’importante operazione editoriale, e questa nuova ristampa de La Valle del Terrore rende omaggio al celebre disegnatore.

La postfazione ripropone l’intervento in cui Sergio Bonelli, in apertura di Texone, parlava della pubblicazione di questo volume subito dopo la morte di Magnus. Le parole di Bonelli fanno avvertire tutta la sua commozione, considerando che all’epoca il disegnatore emiliano romagnolo era appena scomparso, e Bonelli era in Amazzonia, ben lontano dall’Italia.

Tex la Valle del Terrore: i disegni immortali di Magnus

Magnus per realizzare questo fumetto si era ritirato in montagna, aveva studiato attentamente ogni oggetto apparso nei disegni, ed addirittura riprodusse con attenzione ogni singola foglia del fumetto. Anche le gocce di pioggia sembrano essere state disegnate una ad una.

E, nonostante il Tex disegnato da Magnus subisca molto il suo influsso, con quel tratto morbido leggermente cartoonesco tipico di Roberto Raviola, la capacità d’imprimere personalità ed espressività ad i singoli personaggi, ed anche all’ambientazione stessa, è unica nella storia editoriale di Tex.

Gli appassionati di Aquila della Notte conoscono già bene questo fumetto, ma, qualora fossero alla ricerca di un volume di prestigio per arricchire la propria collezione, questa ristampa de La Valle del Terrore è proprio ciò che fa al caso loro.

L’edizione limitata poi contiene, tra le altre cose, una stampa esclusiva su carta di pregio di un disegno di Magnus, roba da grandi collezionisti insomma.

Ma, che si tratti di grandi appassionati o di neofiti, c’è un fatto: il Tex di Magnus è e resterà sempre un capolavoro, un punto fermo della storia editoriale fumettistica italiana.

Acquista QUI Tex – La valle del terrore

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui