Catwoman – una ottuagenuaria dark sempre in gran forma

Creata da Bob Kane e Bill Finger, la gatta di Gotham City apparve per la prima volta su Batman #1, pubblicato in America nel 1940, insieme al Joker. Scopriamone le vere origini...

0

Su queste pagine ne abbiamo già parlato: Selina Kyle festeggia nel 2020 i suoi primi 80 anni e DC Comics la celebra con uno speciale di 100 pagine, da poco pubblicato negli States. In realtà il one-shot a lei dedicato sarebbe dovuto uscire lo scorso 15 aprile ma, a seguito della pandemia, la sua distribuzione è stata posticipata al 2 di questo mese negli USA.

L’albo celebrativo raccoglie diverse storie che vedono il coinvolgimento di tantissimi autori, tra cui Ed Brubaker, Paul Dini, Tom King, Ann Nocenti, Mindy Newell, Will Pfeifer. I disegni sono invece stati affidati ad artisti di calibro tra cui Cameron Stewart, Mikel Janin, Adam Hughes, Emanuela Lupacchino.

Distribuito con ben 10 differenti cover, le storie includono anche un racconto che si svolge alla fine della run Brubaker/Stewart, in ricordo del compianto Darwyn Cooke, talentuoso autore e disegnatore canadese scomparso nel 2016, noto soprattutto per DC: La nuova Frontiera e che, nel 2001, collaborò con Ed Brubaker al rilancio del personaggio.
L’edizione italiana dell’albo celebrativo non è ancora stata annunciata ufficialmente.

4Catwoman al cinema

telegram_promo_mangaforever_3

Catwoman sarà anche presente nel prossimo film The Batman di Matt Reeves, interpretata da Zoë Kravitz, figlia del noto cantante Lenny e di Lisa “Denise” Bonet (chi non la ricorda nei panni di una delle figlie di Bill Cosby nella serie TV I Robinson?), che si unisce così alla rosa di attrici che ne hanno indossato i panni, partendo dalla Julie Newmar della serie TV cult degli anni 60, seguita da Michelle Pfeiffer e Anne Hathaway, passando per la controversissima Alle Berry.

Indietro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui