Yusuke Murata: da designer di videogiochi a celebre mangaka

Il talento era precoce.

0

Una volta era solo un bambino delle medie che disegnava un robot per Mega Man, ma ora è uno dei fumettisti più amati al mondo.

Mega Man di Capcom è uscito per Famicom (NES) nel 1987 e ha rapidamente settato gli standard del genere platform. Consentendo ai giocatori di scegliere l’ordine in cui avrebbero affrontato i boss del gioco, chiamati Robot Master, e premiandoli con i poteri dei nemici sconfitti da utilizzare nelle battaglie successive, Mega Man offriva flessibilità e meccaniche di gioco in continua evoluzione in un’era in cui gli altri giochi avevano meccaniche più semplicistiche.

I sequel arrivarono rapidamente e quando Mega Man 4 del 1991 era in fase di sviluppo anziché progettare tutti i Master stessi, Capcom tenne un concorso in cui i bambini potevano presentare le proprie idee di Robot Master e le illustrazioni vincenti sarebbero state trasformate in personaggi per il gioco. Tra quelli che vinsero c’era uno studente delle scuole medie di nome Yusuke, e la sua creazione, Dust Man, impressionò così tanto i giudici che fu scelto per essere uno dei personaggi di Mega Man 4.

Questo deve essere stato un evento per Yusuke, che aveva 13 anni quando Mega Man 4 è uscito. Con meritata fiducia, decise di partecipare nuovamente al concorso per Mega Man 5 e ancora una volta il suo disegno fu uno dei vincitori, disegno che ispirò Crystal Man.

Chiaramente Yusuke era un piccolo artista piuttosto talentuoso. Alla fine, però, dobbiamo tutti crescere e unirci al mondo degli adulti e lasciare un lavoro che magari ci lasci molte opportunità di scarabocchiare robot e altre cose interessanti, giusto? Non necessariamente. Nel caso di Yusuke, il suo lavoro da adulto è il mangaka, e non uno tra i tanti, ma Yusuke Murata, artista dei successi One-Punch Man e Eyeshield 21!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui