7 anime rivelazione del 2019

Pubblicato il 12 Maggio 2020 alle 11:30

In più di un’occasione le previsioni si sono rivelate esatte, purtroppo in altre è stata data rilevanza ad una serie che ha deluso e non poco. Oggi non è il caso di focalizzarsi su di esse, bensì su quegli anime su cui non avremmo scommesso… per poi rivelarsi delle piacevole sorprese.

Piccolo spoiler, la posizione numero uno viene assegnata ad un prodotto che, prima di vederlo, chi scrive aveva snobbato alla grande.

Mayonaka no occult koumuin

Mayonaka no occult koumuin

Il giovane Arata ha trovato da poco impiego a Shinjuku, dipartimento statale delle Relezioni Regionali Notturne. Cosa vuol dire? Il suo lavoro consiste nel tenere sotto controllo e, dove possibile, risolvere le dispute tra esseri soprannaturali quali tengu, angeli, demoni e così via che vivono nella città di Tokyo. Compito che già dal primo giorno di Arata gli riserva non poche sorprese.

Nel parto di Shinjuku Gyoen dove vivono moltissime specie soprannaturali, il giovane impiegato scopre di essere l’unico essere umano a comprendere e a poter comunicare con queste creature. Si tratta dell’inizio di una storia molto più complessa di quello che sembra, ambientata in una suggestiva Tokyo notturna e in compagnia di mitologia e storia.

Given

Given

Anime a tema musicale con una forte componente yaoi che non urta la sensibilità di un pubblico particolarmente suscettibile. Il tema principale, ossia quello della formazione della band, delle esibizioni musicali e del primo festival musicale non passa mai in secondo piano.

Protagonisti principali sono Uenoyama, membro di una rock band è un ragazzo che ha perso ogni interesse in tutto anche nelle attività che prima lo appassionavano, e Mafuyu presentato mentre sonnecchia su una scala abbracciato ad una chitarra. Quando Uenoyama aiuta Mafuyu ad accordare lo strumento, quest’ultimo si innamora del suono prodotto dalla chitarra tanto da implorare Uenoyama di insegnargli a suonare. Una rinascita per entrambi.

Hoshiai no Sora

Hoshiai no Sora

Opera anime orignale, Hoshiai no Sora è una storia di amicizia, di adolescenze tormentate e di problemi giovanili che sembrano insormontabili. Il tutto ha come contorno il club e il campo di soft tennis. La squadra è in procinto di sciogliersi in quanto i suoi membri non solo sono delle vere schiappe, ma anche privi di motivazione e voglia di vincere. Solo il presidente Toma Shinjo ha voglia di mettersi in gioco.

La svolta per la squadra avviene con l’ingresso di un nuovo membro del club di Katsuragi, studente trasferito molto atletico e privo di tatto nel dire le cose che pensa. Inizia a giocare a soft tennis solo su richiesta di Toma, che conosceva da bambino, e dietro un lauto pagamento. Si tratta dell’inizio della svolta.

Mairimashita Iruma-kun

Mairimashita Iruma-kun

Ci vuole un po’ per ambientarsi allo stile di Mairimashita Iruma-kun, soprattutto perché ha tutta l’aria di essere un battle shounen classico eppure fa di tutto per non venire etichettato come tale. La storia è ambientata nel mondo dei demoni, Iruma viene “rapito” da uno dei 3 demoni che, in attesa del ritorno del re dei demoni, governano gli inferi.

Obiettivo del rapinatore è avere un nipote carino di cui vantarsi. Tutto normale se non fosse che i demoni considerano gli esseri umani solo come cibo squisito. Iruma, catapultato in una scuola di demoni, dovrà far di tutto per sopravvivere e passare inosservato… purtroppo per lui non è destinato a riuscirci.

Un anime diverso da ciò che ci aspetta, ma che riesce a conquistare il pubblico con la sua semplicità.

Shinchouu yuusha

Shinchouu yuusha

Snobbare Shinchouuu Yuusha (l’eroe cauto) era d’obbligo. Un po’ perché usciva a fine anno, dopo aver visto la messa in onda di dozzine e dozzine di isekai; un po’ perché aveva veramente l’aria di essere un qualcosa di già visto e rivisto. La realtà non è poi così distante: un mondo fantasy alternativo, un eroe superpotente e una dea come supporto.

Tutto urlava al già visto e rivisto. Non ha elementi originali o singolari, unisce insieme comicità, un eroe più potente di tutti che non ha difficoltà a sconfiggere i suoi nemici, ma nonostante la sua forza affronta ogni battaglia con estrema cautela e attenzione, preparandosi in modo maniacale e non lasciando nulla al caso.

Un anime leggero, che fa ridere e sa come coinvolgere il pubblico in un genere, quello isekai, che sta iniziando a stufare.

Bokutachi wa benkyou ga dekinai

Bokutachi wa benkyou ga dekinai

Sulla falsariga della prima posizione troviamo Bokutachi wa benkyou ga dekinai tratto dall’omonima versione manga. Nariyuki Yuiga è uno studente liceale molto dotato, ma estremamente povero. L’unico modo che ha per potersi permettere l’università è ottenere la borsa di studio del suo liceo. Per poterla avere il preside gli pone un obiettivo: dovrà affiancare come tutor 2 studentesse del suo liceo e aiutarle ad entrare nelle università che hanno scelto.

Entrambe le allieve sono anche le sue più acerrime rivali nello studio. Rizu è un genio della scienza, ma vuole iscriversi all’università di letteratura, viceversa Fumino è un mostro in giapponese ma vuole iscriversi ad un ateneo scientifico.

5 toubun no hanayome

5 toubun no hanayome

La grande mancanza, l’enorme errore fatto durante la previsione degli anime più interessanti in uscita è statao 5 toubun no hanayome. Serie che ha conquistato un successo dopo l’altro.

La trama vede impegnato lo studioso studente Uesugi, come insegnante privato delle 5 gemelle Nakano, identiche e allo stesso tempo molto diverse tra loro. Ognuna di loro ha delle gravi lacune in una o più materie scolastiche ed è compito di Uesugi fare in modo che la media dei loro voti salga. Impresa tutt’altro che facile, primo perché la voglia di applicarsi non è molta, secondo perché finiranno inevitabilmente per influenzarsi gli uni con gli altri.

Articoli Correlati

Flashbook Edizioni ha appena annunciato due nuovi manga attraverso la propria pagina Facebook ufficiale. Si tratta di Deadlock e...

06/10/2021 •

14:21

Dal 12 al 14 Novembre 2021 ritorna l’appuntamento in presenza con Milan Games Week e Cartoomics 2021 presso Fiera Milano...

06/10/2021 •

13:04

Lo shojo manga Requiem of the Rose King (Bara-Oh no Soretsu) di Aya Kanno sta per giungere a conclusione. Lo annuncia...

06/10/2021 •

12:11