Dopo il successo segnato dalla stagione d’esordio (valutazione positiva del 90%, con un punteggio di 8,17 su 10 su Rotten Tomatoes) Sex Education, teen drama originale Netflix focalizzato sulle problematiche relative al sesso, torna in streaming con una seconda stagione a caccia di conferme.

I primi 8 episodi, arrivati nel 2019, ci hanno permesso di conoscere Otis (Asa Butterfield), un adolescente insicuro e “nerd”, figlio della sessuologa  Jean F. Milburn (Gillian Anderson) seguendo la sua “ascesa” in termini di popolarità scolastica grazie alle consulenze sessuali date agli altri studenti al quale lo ha spinto la “sveglia” compagna di scuola Maeve (Emma Mackey).

Dopo essersi innamorato di Maeve e aver assistito alla relazione di questa con uno dei ragazzi più popolari della scuola, Otis inizia una relazione con Ola ( Patricia Allison), figlia del nuovo interesse amoroso della mamma di Otis, Jakob (Mikael Persbrandt).

Ma Maeve, dopo la rottura con Jackson, ammette finalmente a sé stessa di essere innamorata di Otis…nonostante lui, a quanto pare, abbia ormai trovato una partner. Come si svilupperà questo triangolo amoroso, inserito nel più ampio contesto dell’istituto Moordale, dove l’interesse per l’educazione sessuale sembra crescere?

TEMPESTA ORMONALE

Fidanzato con Ola, Otis sembra finalmente aver trovato una stabilità che gli permette di autoconsiderarsi un ragazzo “normale”; per questo, approfondendo il rapporto con Ola, si troverà lui stesso, per la prima volta, alle prese non solo con la teoria ma anche con la pratica del sesso.

Il suo equilibrio personale verrà però presto turbato dalla relazione fra sua madre e Jakob, il padre di Ola e, naturalmente, dall’ “ingombrante” presenza della sua socia in affari, Maeve.

La ragazza (che tenterà in tutti i modi di farsi riammettere a scuola per non sprecare il suo talento, dopo essere stata espulsa) nel frattempo, si troverà a riallacciare il rapporto con la madre, tossicodipendente che sta cercando di ripulirsi per riavere un ruolo centrale nella vita di Maeve.

Eric conquisterà il cuore di Rahim, ma dovrà fare i conti col ricordo di Adam, in accademia militare e alla ricerca di sé stesso dopo i continui fallimenti. E mentre nuovi amori nascono e vecchi si consolidano fra i ragazzi del Moordale, Jean accende una discussione sull’educazione sessuale a scuola, causando l’indignazione del preside Groff.

IL MIO “IO” E GLI ALTRI

Sulla scia della prima stagione, la narrazione di questa seconda stagione di Sex Education si poggia su “classici” triangoli amorosi (“motore” perfetto per un teen drama come questo) resi evidenti ma non patetici dagli sceneggiatori.

Intorno all’amore e al sesso, che “spinge” i personaggi adolescenti (e non) ad evolversi e caratterizzarsi, viene tessuta dai nuovi episodi una tela fittissima di temi: dall’omosessualità alla violenza sessuale, fino ad arrivare a ben più ampie problematiche causate dalle dinamiche familiari e prettamente femministe.

 

Questa è la forza di Sex Education: unire al “semplice” intrattenimento offerto da un contesto adolescenziale (come tante altre serie, si veda ad esempio Diario di una nerd superstar) delle profonde tematiche sociali, che toccano da vicino la vita di ognuno di noi.

Sensibilizzazione e pathos, portate in scena da giovani attori capaci di sfornare grandi prestazioni recitative (si guardino Emma Mackey e Connor Swindells, ma anche Asa Butterfield, Ncuti Gatwa e Gillian Anderson, con quest’ultima capace con una trentennale carriera alle spalle di reinventarsi brillantemente sessuologa in una commedia drammatica adolescenziale) rendono Sex Education una serie completa e matura.

 

Questa seconda stagione (che consigliamo di vedere in lingua originale) non fa che confermare quanto di buono il prodotto Netflix ci aveva già fatto precedentemente vedere, candidandosi a diventare un must capace di accompagnare adolescenti e ragazzi più “maturi” nella loro crescita e scoperta di sé quotidiana, di farli emozionare al ritmo di un sentimento cardine della vita dell’uomo: l’amore.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST