Dinamica, coloratissima, emotivamente coinvolgente e ricchissima di azione, questa quarta stagione di My Hero Academia si sta rivelando decisamente all’altezza delle aspettative e ci dimostra quanto talentuoso sia il suo giovane a audace autore Kohei Horikoshi, grazie anche all’ottimo lavoro di Studio Bones, che riesce a trasmettere perfettamente agli spettatori tutta la dinamicità delle scene di combattimento e il pathos dei momenti emotivamente e psicologicamente più difficili da affrontare per i nostri Eroi.

L’azione, infatti, non è mai fine a se stessa, come magari ci si potrebbe aspettare da uno shonen di combattimento dall’impianto piuttosto classico quale in effetti My Hero Academia è: c’è sempre un motivo che spinge sia gli Eroi che i villain a compiere determinate azioni, e Horikoshi non si risparmia mai quando si tratta di comunicarle ai suoi lettori (o, in questo caso, agli spettatori della serie animata basata sulla sua opera).

Dunque, My Hero Academia non è un manga poi così “classico”, poiché introduce elementi originali e una profonda analisi psicologica dei personaggi che lo animano, il che contribuisce enormemente alla creazione di un legame fra lettori (e spettatori) e personaggi stessi.

PLUS ULTRA!

Come abbiamo già potuto vedere nelle scene finali dell’episodio precedente, dopo che Milio si è impegnato con tutte le sue forze per cercare di salvare la piccola e indifesa Eri il ragazzo è stato colpito da uno dei proiettili creati proprio grazie all’Unicità della bambina, per cui ora ha perso i suoi poteri.

Per fortuna, però, adesso LeMillion non è solo: i suoi amici e colleghi Eroi sono finalmente arrivati a dargli man forte!

Il motto di All Might ben si addice non solo a questo straordinario personaggio, ma a tutti gli Eroi coinvolti in questo difficilissimo scontro che si sta svolgendo all’interno del quartier generale degli Otto Precetti di Morte.

Tuttavia, i loro sforzi e l’impegno profusi in una lotta all’ultimo sangue contro un nemico formidabile e assolutamente senza scrupoli come Overhaul potrebbero non essere sufficienti…

Chisaki possiede infatti un Quirk unico che gli consente di manipolare la materia, animata o inanimata che sia, scomponendola e ricomponendola a suo piacimento, e nella puntata più recente dell’anime di My Hero Academia abbiamo potuto vedere come sia in grado di impiegarlo anche per modificare e potenziare il suo stesso corpo.

Di certo i nostri Eroi non si tireranno indietro, ma le visioni di Nighteye non sono affatto rassicuranti…

VISIONS

Sir Nighteye aveva previsto che gli Eroi sarebbero riusciti a salvare Eri, ma gli eventi più recenti stanno mutando drasticamente quella visione…

Durante un breve, ma intenso flashback, verremo a scoprire un dettaglio molto interessante che riguarda il Quirk di Nighteye: nemmeno lui sa esattamente come funzioni.

Nighteye non sa infatti se la sua Unicità gli permette di vedere delle proiezioni del futuro o se, invece, sia proprio il fatto che la utilizzi a influenzare il futuro. Questo atroce dubbio gli attanaglia la mente nel momento in cui ripensa alla previsione che riguarda la morte di All Might: forse, se non avesse sbirciato nel futuro del suo mentore quel futuro si sarebbe potuto in qualche mutare.

Per questo motivo, durante il combattimento con Overhaul decide di prevedere il futuro solo per i pochi istanti necessari a evitare i suoi colpi (per farvi un’idea, pensate all’Haki dell’Intuizione presente in One Piece), ignorando, dunque, l’esito finale dello scontro.

Tuttavia, nelle fasi finali della puntata noterete una visione davvero spiazzante che si materializzerà negli occhi di Nighteye: quale sarà il suo reale significato?

Vi ricordo infine che sia la quarta stagione di My Hero Academia che tutte e tre le stagioni precedenti sono distribuite in maniera totalmente legale e GRATUITA qui da noi in Italia dalla piattaforma di streaming online VVVVID. I nuovi episodi saranno disponibili in simulcast con il Giappone ogni sabato sera a partire alle ore 20:00.

Inoltre, la quarta stagione di My Hero Academia è disponibile anche su Crunchyroll, ma in questo caso per poterla visionare sarà necessario sottoscrivere un abbonamento a pagamento a questa piattaforma di streaming online (potete comunque avviare prima una prova gratuita del servizio della durata di 30 giorni, se non lo avete già fatto). Spingiti oltre il limite. PLUS ULTRA!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui