7 anime da guardare in attesa di My hero academia

Pubblicato il 21 Luglio 2019 alle 21:00

Già dopo poche settimane dalla conclusione della terza stagione la notizia, prevedibile, che Boku no hero academia avrebbe continuato la sua serializzazione animata ha fatto il giro del mondo.

Ad ottobre 2019 quindi continuerà ufficialmente l’addestramento dell’aspirante supereroe Deku, in quello che si preannuncia essere un percorso ricco di scogli da superare. L’attesa è quindi ancora lunga e quale modo migliore di ingannarla se non guardare qualche altro anime degno di sostituirlo?

Ecco quindi alcuni validi consigli mentre aspettiamo l’uscita della quarta stagione di boku no hero academia.

Una precisazione, per scelta tutti i principali e maninstream anime shounen non sono stati inseriti.

Little witch academia

Little witch academia

Little witch academia è l’anime perfetto per rilassarsi in tranquillità. Rispetto a Boku no hero academia manca gran parte della componente shounen e di combattimento, ma hanno molti punti in comune. Dall’ambientazione in una scuola, alla protagonista un po’ sfigatella e apparentemente poco portata per la magia.

Per non parlare poi di un corpo insegnanti di tutto rispetto e personaggi che completano a dovere il profilo della protagonista.

Charlotte

Charlotte

Tra i numerosi anime che hanno come tema personaggi in possesso di superpoteri, Charlotte è uno dei più sottovalutati. Sarà forse colpa della brevità della serie, 13 episodi in tutto, o della trama che a metà dell’opera ha un brusco cambio di rotta.

Ad ogni modo è uno di quegli anime che sa sorprendere come pochi. Protagonisti della storia sono Yuu Otosaka, giovane ragazzo che si serve dei suoi superpoteri solo per un suo tornaconto, e Nao Tomori, anche lei dotato di poteri che obbliga il primo a frequentare la sua scuola per aiutarla nel trovare e proteggere tutti coloro che sono in possesso di superpoteri. Fidati, la trama è molto meno banale e più ricca di quanto possa sembrare

Hamatora

Hamatora

Il minimum è uno speciale potere ereditato solo da pochi esseri umani, si manifesta con la comparsa di speciali superpoteri. Essendo una minoranza i possessori di Minimum sono perseguitati e mal tollerati dalla popolazione comune, tanto di vivere nascosti, camuffandosi come delle persone normali.

Nice e Murasaki sono i due partner dell’agenzia investigativa Hamatora, entrambi hanno dei superpoteri. Insieme ai loro compagni, tutti Minimum, investigheranno su un pericoloso caso di omicidi seriali le cui vittime sono tutti superuomini.

Tiger & Bunny

Tiger & Bunny

Entriamo nel pieno mondo dei supereroi americani, in una New York rivisitata dove l’essere un super è un lavoro in tutto e per tutto con tanto di sponsor e un concorso a punti per decretare il migliore tra tutti.

Un mondo di supereroi vuol dire anche un mondo di supercattivi ed è contro questi che bisogna combattere. Seguiamo quindi le avventure di Tiger, veterano del mondo super, e il giovane Bunny, alla sua prima apparizione. Daranno vita ad un duo comico, irripetibile, incontrastabile e scoppiettante.

Durarara

Durarara

Purtroppo è vero, in Durarara non ci sono i superpoteri e gli elementi fantastici dell’anime sono presenti per lo più per dare quel qualcosa di eccentrico al tutto. Per il resto è una storia ordinaria, con quel pizzico di follia alla maniera degli anime.

Tuttavia il mondo creato da Durarara è qualcosa di meraviglioso. Gran parte del merito lo hanno i personaggi che sanno come farsi amare ed entrare nel cuore degli spettatori nonostante siano un numero enorme. Per non parlare poi della trama, ingarbugliata e misteriosa dall’inizio alla fine.

Soul Eater

Soul eater

Benvenuti alla scuola preparatoria per maestri d’armi e aspiranti falci della morte: la Shibunsen. Gli studenti della scuola combattono contro le anime impazzite, coloro che si sono lasciate dominare dalla pazzia. Ma non solo, anche streghe e altri esseri mitologici sono nella lista dei nemici.

Tra combattimenti, tecniche finali e personaggi improbabili, ma molto simpatici le avventure di Maka, Soul e di tutti gli altri loro compagni sono un ottimo intrattenimento. Anche se il manga è migliore, su questo non ci piove.

Assassination Classroom

Assassination classroom

Mancano i superpoteri, questo è vero, ma gli studenti della scuola di Assassination Classroom non sono ragazzi comuni. Sarà forse perché sono considerati i peggiori di tutta l’accademia, oppure perché hanno una gran voglia di rivincita, ma sono chiamati a fare l’impossibile.

Una storia che scorre bene un’episodio dopo l’altro, avvincente e appagante. Un professore unico ed imitabile e dei personaggi l’uno diverso dall’altro e ben caratterizzato con punti di forza e debolezze. La migliore scuola di potenziali assassini che si sia mai vista.

Articoli Correlati

Dragon Ball Super ha iniziato il suo percorso qualche anno fa e la strada per i personaggi è sempre stata complessa. Goku e...

04/08/2022 •

18:00

Tokyo Ghoul è tra i manga Seinen più importanti e popolari a livello mondiale. Le vicende del manga disegnato da Sui Ishida...

04/08/2022 •

16:00

Dragon Ball Super: Super Hero si avvia ormai verso il sul secondo mese di programmazione nelle sale nipponiche, intanto che si...

04/08/2022 •

14:00