Aquaman debutterà nelle sale italiane il prossimo 1° gennaio.

Mancano ormai una manciata di giorni al debutto di Aquaman nelle sale italiane, il blockbuster diretto da James Wan che riporterà sul grande schermo Jason Momoa nei panni dell’eroe acquatico già visto brevemente in Batman v Superman: Dawn of Justice e poi in Justice League – trovate QUI la nostra recensione in anteprima.

Ma quali sono le origini di Aquaman? Creato da Mort Weisinger (testi) e Paul Norris (disegni) debuttò su More Fun Comics nell’ottobre del 1941 e riempiendo le pagine di numerose testate DC – la più prestigiosa sicuramente Adventure Comics – fino agli anni ’60 quando, sotto la spinta della Silver Age, venne rilanciato ottenendo una sua testata ed aprendo le porte ad una popolarità che lo portarono non solo a diventare membro della Justice League of America ma anche a debuttare in altri media divenendo uno dei personaggi più caratteristici della DC.

A differenza di suoi colleghi più rinomati la storia editoriale di Aquaman è abbastanza complessa – con le sue avventure sparse in diverse testate “minori” – e legata ai vari autori che si sono succeduti alla guida della sua serie regolare dandone spesso una impronta molto personale a fronte di rilanci spesso distanti decenni gli uni dagli altri.

Eccovi una breve carrellata della sua storia editoriale attraverso 5 letture propedeutiche sia pre, ma soprattutto, post-visione del film!

05.  Aquaman di Geoff Johns e Ivan Reis

Impossibile non partire da una delle più recenti gestioni del personaggio e che ha contribuito a traghettarlo nell’era moderna. Stiamo parlando dell’Aquaman di Geoff Johns – che ha firmato anche il soggetto della pellicola – e Ivan Reis.

Si tratta dei numeri originali #0-25 e di Justice League #15-17, usciti nel 2011 in seno al rilancio New 52. Johns riparte dalle origini del personaggio, senza un vero e proprio retelling, ma fornendo una versione immediatamente accessibile del personaggio anche per coloro che non ne conoscono nemmeno il background. Da lì il geniale autore del Michigan costruisce una fitta mitologia atlantidea intrecciandola con un gusto fantasy e una riflessione politica che sfocerà nell’evento Il Trono di Atlantide, uno dei classici moderni non solo del personaggio ma di tutta la DC.

Ad accompagnare Johns ci sono le matite plastiche di un Ivan Reis davvero in stato di grazia.

Aquaman di Geoff Johns e Ivan Reis può essere recuperato in quattro volumi editi da RW Lion.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui