Arriva la versione a fumetti di una delle opere poetiche più importanti di tutti i tempi: l’Odissea! Non perdete le avvincenti avventure del coraggioso Ulisse con questo volume pubblicato da Mondadori Comics!

Definire l’Odissea un’opera fondamentale è senza dubbio un eufemismo e non solo perché il capolavoro omerico è una delle pietre miliari della poesia di tutti i tempi; ma anche perché, secondo critici e studiosi, è il primo vero grande esempio di narrazione. Il misterioso poeta (ci sono ancora dubbi sulla sua effettiva esistenza) trascrisse in versi una serie di vicende originariamente nate come racconti orali, dando loro una coerenza.

L’Odissea, come tutti sanno, è incentrata sulle avventure del leggendario Ulisse che, dopo la conclusione della guerra di Troia, deve affrontare varie vicissitudini prima di tornare a Itaca, la sua patria, e sconfiggere coloro che hanno cercato di prendere il suo posto come sovrano di quel regno. Chiunque l’abbia letta o comunque conosca la trama sa che è ricca di duelli, combattimenti, creature immaginifiche e divinità che spesso e volentieri dimostrano di avere comportamenti fin troppo umani.

Al termine della guerra di Troia, Ulisse si rimette in mare per fare ritorno in patria, Itaca. Il viaggio, tuttavia, è lungo e difficile. Oggetto dell’ira di alcuni dèi dell’Olimpo, Ulisse deve affrontare molti pericoli e avventure: la ninfa Calipso, la principessa Nausicaa, i Ciclopi, la maga Circe e le Sirene. Quando finalmente giunge a Itaca, ritrova il figlio Telemaco, ma deve riprendere le armi per liberare il regno dai pretendenti della sua adorata moglie Penelope.

Da un certo punto di vista, l’Odissea anticipa tanti cliché di quel particolare genere narrativo che oggi potremmo definire fantasy e forse pure per questa ragione si presta a una trasposizione fumettistica. In questo volume de La Grande Letteratura a Fumetti, quindi, Mondadori Comics ci propone un recente adattamento di provenienza francofona. La sceneggiatura è scritta da Christophe Lemoine che riesce a raccontare tutte le vicende di Ulisse, senza trascurare nulla, ricavandone una storia dal ritmo serrato e coinvolgente.

Abbiamo dunque modo di conoscere un uomo fiero e spesso incosciente che per certi versi può essere considerato il simbolo del coraggio umano di fronte ai pericoli e alle avversità. Ulisse è spinto da un grande spirito di avventura che a volte lo mette nei guai; per esempio, quando affronta il mostruoso ciclope Polifemo e lo acceca, attirando su di sé l’odio del dio Poseidone, padre della creatura; o quando seduce la pericolosa Calipso o sfida l’incanto delle terribili e sensuali sirene.

I lettori che apprezzano personaggi marvelliani come Thor ed Ercole potranno gradire questo volume poiché molte delle situazioni raccontate sembrano in linea con quelle presenti nei loro albi. C’è forse una maggiore semplicità ma in effetti Lemoine firma una storia fantasy, non priva di magia e suggestioni fiabesche.

I disegni sono di Miguel Lalor Imbiriba che ha un tratto eccessivamente stilizzato, in particolare per ciò che concerne le figure umane, ma valido. Sarebbe stato preferibile utilizzare un illustratore dallo stile più naturalistico ma nel complesso Imbiriba fa un buon lavoro, rivelandosi efficace soprattutto nelle sequenze d’azione. In definitiva, questa uscita targata Mondadori Comics è da prendere in considerazione e potrà risultare gradita a un pubblico ampio e variegato.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui