La Gazzetta della BD – 28 giugno 2018 –

Pubblicato il 28 Giugno 2018 alle 16:30

Tutte le ultime novità a tema BD.

Vediamo i 20 albi che l’ACBD ha selezionato per l’estate.

Dopo aver parlato di una nuova iniziativa su Goscinny, scopriamo un nuovo volume su Pelé.

Dulcis in fundo, una nuova collana di Dupuis, Les méchants de l’histoire, con i “cattivi” protagonisti.

05 – La classifica dei migliori albi venduti dall’11 al 17 giugno 2018 (GFK/Livres Hebdo)

Nuovo volume sul gradino più alto del podio, che batte XIII Mistery ed anche il secondo volume di Batman di Enrico Marini. Il campione della scorsa volta, Seuls, passa al terzo posto.

1) Les Aventures de Laink et Terracid, Chully Bunny, Laink e Terracid, Bruno Madaule, edizioni Michel Lafon

2) XIII Mystery, tome 12, Alan Smith, Pecqueur e Philippe Buchet, edizioni Dargaud

3) Seuls, tome 11, Les Cloueurs de nuit, Fabien Vehlmann e Bruno Gazzotti, edizioni Dupuis

4) Batman: the Dark Prince charming tome 2, Enrico Marini, edizioni Dargaud

5) Centaurus tome 4, Terre d’angoisse, Rodolphe, Leo e Zoran Janjetov, edizioni Delcourt

6) Retour sur Aldébaran épisode 1, Leo, edizioni Dargaud

7) Les Aventures de Buck Danny: classic tome 5, Opération rideau de fer, Arroyo , Marniquet, Zumbiehl, edizioni Dupuis

8) The End, Zep, edizioni Rue de Sèvres

9) Moins qu’hier (plus que demain), Fabcaro, edizioni Glénat collezione GlénAAARG!

10) Walking Dead, Negan, Robert Kirkman e Charlie Adlard, edizioni Delcourt

04 – Vediamo i 20 volumi usciti quest’anno da avere secondo l’ACBD

Durante tutto l’anno, i giornalisti dell’ACBD (Associazione dei giornalisti della critica e del fumetto) hanno la possibilità di leggere tanti album BD… tra questi ne vengono scelti 20 per l’estate . Per aiutarti a scegliere i fumetti che porterai in vacanza, ecco i 20 titoli che hanno attirato la maggiore attenzione negli ultimi mesi:

Ailefroide: altitude 3954 di Jean-Marc Rochette e Olivier Bocquet, edizioni Casterman

Alt-Life di Joseph Falzon e Thomas Cadène, edizioni Le Lombard

Ar-Men : l’enfer des enfers di Emmanuel Lepage, edizioni Futuropolis

Bug T1 di Enki Bilal, edizioni Casterman (da poco in Italia per Alessandro Editore)

Cinq branches de coton noir di Steve Cuzor e Yves Sente, edizioni Dupuis

Courtes distances di Joff Winterhart, edizioni Çà et Là

Dans la combi de Thomas Pesquet di Marion Montaigne, edizioni Dargaud

Du sang sur les mains : de l’art subtil des crimes étranges di Matt Kindt, edizioni Monsieur Toussaint Louverture

Et si l’amour c’était aimer? di Fabcaro, edizioni 6 Pieds sous terre

Florida di Jean Dytar, edizioni Delcourt

Gramercy Park di Christian Cailleaux e Timothée de Fombelle, edizioni Gallimard

L’Homme gribouillé di Frederik Peeters e Serge Lehman, edizioni Delcourt

Il faut flinguer Ramirez T1 di Nicolas Petrimaux, edizioni Glénat

Imbattable T2 : Super-héros de proximité di Pascal Jousselin, edizioni Dupuis

Je vais rester di Hubert Chevillard e Lewis Trondheim, edizioni Rue de Sèvres

Jonas Fink T2 : Le Libraire de Prague di Vittorio Giardino, edizioni Casterman

Moins qu’hier (plus que demain) di Fabcaro, edizioni Glénat

Serena di Anne-Catherine Pandolfo e Terkel Risbjerg, edizioni Sarbacane

The End di Zep, edizioni Rue de Sèvres

Tyler Cross T3 : Miami di Brüno e Fabien Nury, edizioni Dargaud
Dall’elenco di tutti i nuovi fumetti pubblicati tra il 1 novembre 2017 e il 6 giugno 2018 (2.393 titoli), ognuno dei 95 membri dell’ACBD ha scelto 10 album che devono essere considerati da leggere per ogni lettore; la lista è il risultato dunque del loro voto.

03 – La città di Angoulême ospiterà la mostra “Goscinny et le cinéma, Astérix, Lucky Luke et cie” nel periodo 21 giugno 2018-2 gennaio 2019

Si tratta della riedizione della precedente esposizione parigina del marzo 2017. Per coloro che non l’hanno vista, o che vorrebbero vederla di nuovo, è un’opportunità per fare una sosta estiva nella città francese.

Goscinny ha sempre combinato la settima con la nona arte. I suoi più grandi lavori sono stati portati sullo schermo e film basati sulle sue opere escono ancora oggi. La mostra evidenzia che il dialogo con il cinema va in entrambe le direzioni traendo spesso ispirazione dal cinema per i fumetti, come accaduto per Asterix, ma anche per Lucky Luke.
Purtroppo gli studi Idéfix hanno solo due film al loro attivo, anche perchè dovettero chiudere alla morte di Goscinny nel 1978.

Gli dobbiamo però Asterix e Cleopatra (1968), Daisy Town (1971), Le 12 fatiche di Asterix (1976) e La Ballata dei Dalton (1978) e la sceneggiatura di numerosi film tanto che Gotlib lo aveva soprannominato “Walt Goscinny”…

Se la volete visitare, ecco tutte le informazioni utili: Goscinny et le cinéma, Asterix, Lucky Luke et cie
Dal 21 giugno 2018 al 2 gennaio 2019
Orari di apertura del museo dei fumetti
Città internazionale dei fumetti e delle immagini, Museo del fumetto
121 rue de Bordeaux, 16000 Angouleme

02 – Un volume dedicato al giocatore simbolo del calcio mondiale

21 g offre in tempo di Mondiali la storia del Re del calcio brasiliano in un volume unico di Eddy Simon e Vincent Brascaglia, offerto in questo periodo a 1 euro in promozione in Francia.

 

“Il successo non arriva per caso. È duro lavoro, perseveranza, apprendimento, sacrificio e, soprattutto, passione per quello che fai. “- Pelé.

Originario di un quartiere svantaggiato in una regione del Brasile, a San Paolo, Edson Arantes do Nascimento, meglio noto come Pelé, ha firmato il suo primo contratto di calcio professionistico all’età di 15 anni. In meno di due anni, il suo genio giovanile esplode nel suo Paese, ma anche a livello internazionale, durante la Coppa del Mondo del 1958, in cui diventa un eroe della Seleçao.

Autore di 1279 gol in gara, O Reï ha vinto tre coppe del mondo. Giocatore sacro e atleta del ventesimo secolo della FIFA e del CIO per il suo eccezionale record, ha anche viaggiato per il mondo come ambasciatore di buona volontà per l’UNICEF e l’UNESCO. Pele è il simbolo vivente di uno sport che riunisce miliardi di persone, colori, culture e religioni diverse: il calcio.

01 – Se i grandi della Storia hanno Ils ont fait l’Histoire, i cattivi ora hanno Les méchants de l’histoire (I cattivi della Storia)

I primi due volumi di questa nuova collana di Dupuis usciranno il 29 giugno 2018 e saranno dedicati a Vlad (in arte Dracula) e all’imperatore romano Caligola.

Se il personaggio di Dracula è famoso, forse questo è meno il caso di Vlad III Basarab, noto come “l’Impalatore”. Tuttavia, il vampiro di Bram Stoker è direttamente ispirato dal sanguinario Principe di Valacchia, che regnò nel XV secolo. Sebbene sia rimasto famoso per aver spesso fatto ricorso alla tortura, la sua vera personalità è ancora sconosciuta.

Questo ritratto è inteso come il più veritiero possibile: su base storica, approvato dallo storico e ricercatore Matei Cazacu, offre una visione istruttiva e divertente di questo “figlio del drago” maltrattato dalla Storia.

Caio Giulio Cesare Germanico, Caligola (12-41), è stato il terzo imperatore romano. Soprannominato “l’imperatore pazzo”, inventore del famoso slogan “Che loro mi odino, a condizione che mi temano!”, il suo fu un breve e e caotico regno, finito nel sangue, nonostante un inizio promettente. Resta nella storia come uno dei simboli del potere che si è fatto irragionevole e criminale. Ma Caligola era pazzo e cattivo?

Creato con la consulenza di Pierre Renucci, storico degli imperatori della dinastia giulio-claudia, questo album ripercorre la carriera di colui che si è arrogato i privilegi di un dio, e ciò in modo pedagogico e divertente. E senza tralasciare nulla delle sue stravaganze.

 

 

 

 

TAGS

Articoli Correlati

Il 4 maggio 2023, il giorno dedicato all’annuale celebrazione di Star Wars (dovuto all’assonanza tra May, the 4th e...

02/02/2023 •

18:30

Rick e Morty è sicuramente una delle serie più seguite degli ultimi anni, successivamente all’esplosione del prodotto...

02/02/2023 •

17:00

Planet Manga ha annunciato delle novità per quanto riguarda Berserk, successivamente all’uscita della Deluxe Edition e...

02/02/2023 •

15:00