Rat-Boy, una rivista per nerd soli (e oltre) | Recensione

Pubblicato il 16 Maggio 2018 alle 10:00

TETTE! Ora che ho la vostra attenzione, parliamo di… tette!

Dalla copertina non potevamo aspettarci altrimenti: lì, sotto il cappellino giallo, ancora più sotto dei capelli lisci azzurri e sempre più sotto del viso della bellissima Giorgia Cosplay (nome d’arte di Giorgia Vecchini), c’è l’argomento (anzi, gli argomenti) che verrà trattato all’interno della rivista. Ovviamente l’argomento non è in bella vista, ma debitamente coperto, per evitare spoiler sgraditi. Ma siamo sicuri di trovarci davanti solo scollature?

Una “rivista per uomini soli”, come cita il sottotitolo, è stata presentata da Panini Comics durante il Napoli Comicon 2018 ed è ora disponibile in edicola, libreria e fumetteria per la gioia dei seguaci di Rat-Man: chiusa da più di sei mesi la serie Rat-Man Collection, Ortolani ha visto che non è ancora possibile limitare le gesta del suo figlio con le orecchie da topo e lo “accompagna” a una fiera del fumetto, quella della famosissima città di Luppa.

Lo molla lì, in mezzo ai numerosi cosplayer e poi si va a sedere al suo tavolo per il firmacopie, quello che sta in “Piazzetta del Livore a Bagni di Bucio, a soli 54 km da Luppa”.
Rat-Man è ormai circondato: uno stuolo di persone sono travestite da personaggi di fumetti conosciuti, di manga talmente tanto sconosciuti da essere stati distribuiti solo nel quartiere di Shibuya, di videogiochi crudeli o erotici e molto altro ancora. Qui il simpaticissimo supereroe fa la conoscenza di Giorgia Cosplay, una combattente che veste alla marinara solo quando sale sul palco di eventi a fumetti per gareggiare come migliore cosplayer.

L’aria che si respira sa di competizione (oltre che di sudore adolescenziale), soprattutto quando si presenta la temutissima avversaria di Giorgia. Chi sarà mai? E chi vincerà questa battaglia all’ultimo centimetro quadrato di stoffa?

In questa tenera e divertente storia di 82 pagine, dal titolo Sotto il costume, niente!, Giorgia e Leo ci illustrano il brillante mondo delle fiere del fumetto e ciò che è diventato oggi: un lasso di tempo che va dai due ai cinque giorni dove si riuniscono migliaia di appassionati di cinema, serie tv, travestimenti, giochi e videogiochi.

«E i fumetti?»

Bella domanda…

La copertina si ispira alla famosissima rivista “Playboy”, con Giorgia Vecchini in primo piano su uno sfondo rosa-coniglietto. All’interno troviamo non uno, bensì DUE poster della bella cosplayer, con la sua personale interpretazione della Gatta e, dall’altro lato, una veste più “sportiva”. Non solo: vi sono anche due divertentissime interviste, fatte a Giorgia Cosplay (al centro della rivista) e a Leo Ortolani (alla fine): in quest’ultima, Ortolani spiega la genesi del progetto di Rat Boy, nato molto prima che conoscesse Giorgia. Il tutto è introdotto dall’intramontabile editoriale di Andrea Plazzi («fletto i muscoli e apro il paginone centrale»). Tramite il suo intramontabile umorismo, Ortolani descrive e al tempo stesso denuncia tutti gli aspetti di come si è evoluto il mondo degli eventi fieristici dedicati alla cultura nerd. Risate strappate a ogni pagina per una nuova avventura meta-fumettistica dell’alter-ego di Deboroh, in attesa dell’uscita del prossimo lavoro dedicato alla trans Cinzia e della ristampa di Due figlie e altri animali feroci.

Articoli Correlati

Ultima delle serie di Destiny of X ad essere presentata, X-Force continua la sua corsa con Benjamin Percy ai testi, affiancato...

12/01/2022 •

14:17

L’incremento esponenziale dei casi di variante Omicron del Coronavirus ha spinto i vertici di LucasFilm a fermare la produzione...

12/01/2022 •

13:16

Tra le serie mutanti entrate nel nuovo corso Destiny of X, New Mutants è quella da cui ci si aspettava meno sorprese, dato che...

12/01/2022 •

11:42