X Files 11×03 – Plus One | Recensione

0
Gli agenti Mulder e Scully dovranno risolvere un altro misterioso caso: in una cittadina della Virginia si stanno verificando strani suicidi. Ma cosa succede quando una delle vittime sopravvive?

Questa undicesima stagione di X Files si conferma come un degno seguito delle stagioni classiche della serie: sia il caso in sé che il modo in cui è narrato saranno davvero molto apprezzati dai fan storici, e non solo!

  • I Want to Believe. I Want to Believe

Come consuetudine di questa stagione, la tagline classica ha subito anche in questo episodio una leggera revisione, poiché è ripetuta due volte. Inoltre, l’episodio si intitola Plus One, ed entrambi questi dettagli lasciano già intuire quale sarà il tema centrale dell’episodio: il doppio.

Protagonisti del caso di questa settimana sono degli strani casi di suicidio, tutti commessi da persone che, prima di togliersi la vita, hanno dichiarato di aver visto in più occasioni una copia fedelissima di se stessi. In altre parole, un doppleganger. Le indagini hanno inizio quando una di queste persone sopravvive al tentato suicidio, raccontando di aver visto il proprio doppio.

Il tema del doppio torna anche più avanti nell’episodio, quando viene raccontato il rapporto fra due fratelli gemelli

  • “Credi che sia vecchia?”

Un altro tema che diventa centrale è il timore del tempo che passa. In seguito a una conversazione con uno dei protagonisti di Plus One, Dana Scully inizia a meditare sulla sua condizione attuale, sul timore di stare invecchiando e sulle incognite legate al momento in cui smetterà di lavorare agli X Files.

Per fortuna, Dana non è sola: a sdrammatizzare i suoi timori con lei c’è il fedele compagno di tante avventure, Fox Mulder, intento a rassicurare la sua amica e collega.

Questa sezione introspettiva è un chiaro riferimento alla fine della serie: Gillian Anderson ha infatti confermato che questa stagione di X Files sarà l’ultima per lei. Inoltre, questo momento riflessivo condiviso è anche una ottima occasione di avvicinamento dal punto di vista personale fra i due colleghi, che così rivelano ancora una volta che il loro rapporto va ben oltre il lavoro insieme.

Durante la conversazione fra Mulder e Scully è anche presente un riferimento all’attuale scena politica presente negli Stati Uniti: Mulder, infatti, parla del fatto che il Governo stia cercando di smantellare l’FBI. Si tratta dunque di un ennesimo accenno polemico nei confronti di Donald Trump.

  • Classic Files

Sceneggiatura e regia di Plus One si rivelano perfettamente coerenti fra loro, dando un senso di uniformità all’intero episodio, scritto dal creatore della serie, Chris Carter, e diretto da Kevin Hooks, già regista di alcuni episodi di Prison Break.

Anche in questo episodio, come nei due precedenti, My Struggle III e This, il feeling classico della serie è mantenuto, grazie alla complessità del caso da risolvere, ai colpi di scena, alla suspence, ai depistaggi delle indagini, a una certa dinamicità dell’azione e a un finale di tutto rispetto, che però non vi sveliamo.

Anche questo elemento contribuisce a mantenere vivo l’interesse, perché i fan di X Files si aspettano sempre degli episodi degni di far parte di questa storica e celeberrima serie, e anche in questo caso non rimarranno certo delusi.

Per adesso, dunque, la undicesima stagione di X Files si conferma una terza volta come un prodotto di altissima qualità, che farà la felicità dei fan di sempre della serie, ma anche di coloro che invece le si sono avvicinati di recente.

telegra_promo_mangaforever_2