GP Publishing porta in Italia “Rain”, fantasy di Takumi Yoshino e Megumi Sumikawa, dai tratti avventurosi e in grado di regalare una storia d’azione con la giusta dose di humour.

RAIN VOL. 4

Autore: Takumi Yoshino (storia), Megumi Sumikawa (disegni)
Editore:
GP Publishing
Provenienza:
Giappone
Prezzo:
€ 5,90

Sul continente Muhlgenia, in un mondo dove regna la legge della spada e della stregoneria, il nuovo re di Zarmain sta portando la guerra e la distruzione, attaccando i Paesi vicini. Tra questi, il regno di Sankuwar oppone la sua resistenza, trovandosi tuttavia ad affrontare una situazione critica anche al proprio interno.

Alla vigilia della battaglia, Rain, lo spadaccino più abile di Sankuwar, cavaliere di origine plebea, si rifiuta infatti di scendere sul campo, considerando l’impresa un inutile suicidio. Dopo aver ignorato il consiglio del suo sottoposto, il re si prepara alla guerra, finendo col gettare il Paese nel caos.

Inizia così l’avventura di Rain, che insieme all’amico Ralphas e alla principessa, si mette a capo dell’esercito per contrastare l’avanzata di Zarmain.

Tratto dall’omonima serie di light novel firmata sa Takumi Yoshino, “Rain” viene presentato al pubblico italiano da GP Publishing, che propone questa serie fantasy disegnata da Megumi Sumikawa, e che al momento conta cinque volumi in prosecuzione.

Il tratto di Sumikawa è sottile e non particolarmente preciso, per un disegno che si mantiene estremamente leggero anche nella rappresentazione degli elementi scenografici e del costume design, a dire il vero molto meno elaborati di quanto ci si potrebbe attendere da un titolo di questo genere. Anche la retinatura è tutto sommato contenuta.

La composizione delle tavole lascia trasparire l’esperienza di Sumikawa con il genere d’azione. Le vignette infatti sono per lo più di ampie dimensioni e disposte in modo dinamico, garantendo comunque la corretta leggibilità delle pagine.

La struttura narrativa in questo primo volume risulta piuttosto frammentata e poco organica, mancando di presentare in modo adeguato i personaggi e le leggi fondamentali che governano il mondo di Muhlgenia, non fornendo quindi al lettore le informazioni essenziali relative al modo in cui la magia e il potere si manifestano. Nel complesso, comunque, il volume scorre senza troppi problemi, riservando anche svariati siparietti comici.

Per quanto riguarda invece i personaggi, le figure classiche del fantasy ci sono tutte, ma data l’impostazione adottata, le personalità dei protagonisti, su tutte quella di Rain, devono ancora essere approfondite, dal momento che si gioca su svariate anticipazioni e frammenti di flashback. In generale, quindi, solo le caratteristiche di superficie sono già evidenti, e si presentano piuttosto scontate. La scelta di tenere un po’ in sordina il protagonista Rain si dimostra in ogni caso azzeccata, suscitando la giusta curiosità nel lettore.

L’edizione curata da GP Publishing pecca al solito di un adattamento non sempre scorrevole. Il formato scelto è quello del volume da fumetteria (12×16,9) di 176 pagine, con sovraccoperta, su carta bianca e resistente. Il rapporto qualità-prezzo è quindi nella media.

In conclusione questo primo volume di “Rain” si dimostra abbastanza interessante per proseguire nella lettura e scoprire i successivi sviluppi. Un fantasy che sembra avere le potenzialità giuste per regalare una bella storia dai tratti avventurosi, senza dimenticare la giusta dose di humor.

VOTO: 7-

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui