Sturmtruppen n. 1 La raccolten: L’integrale delle strisce di Bonvi – RECENSIONE

1
Arriva la raccolten integralen di uno dei fumetten più amati del grande Bonvi: Sturmtruppen! Non perdete il primo volumen in formaten striscia che ripropone in ordine cronologichen le geniali strips apprezzate da generazioni di lettoren!

Le iniziative editoriali di Mondadori Comics si moltiplicano e uno dei meriti della casa editrice è stato quello di prestare attenzione ad autori di grande rilevanza nella storia del fumetto. Abbiamo avuto modo infatti di rivedere classici indiscussi del calibro di Kriminal e Satanik e del Ken Parker di Berardi e Milazzo, nonché la collana dedicata a quell’indimenticato maestro che risponde al nome di Guido Crepax.

Compra: La raccolten. Sturmtruppen: 1

E adesso è il turno di un altro geniale cartoonist nostrano, il compianto Bonvi, autore di Nick Carter e altre pietre miliari del fumetto italiano. Tra esse non si può non citare Sturmtruppen, l’amatissima striscia umoristica dai toni anti-militaristi che forse è la sua opera più famosa in assoluto. L’attuale edizione Mondadori Comics si distingue per una svariata serie di ragioni.

Innanzitutto, come è facile intuire dal tiolo, è una riproposta integrale, in stretto ordine cronologico, delle strisce realizzate da Bonvi. Già questo dovrebbe fare impazzire i fan dei simpatici soldatini tedeschi. Inoltre, Mondadori Comics ha deciso di rispettare l’impostazione originale dell’opera e di conseguenza la collana ha il formato rettangolare tipico delle strisce, appunto.

il materiale presentato in questo primo numero e nei successivi proviene dall’archivio di Sofia Bonvicini, figlia dell’artista, che si è assunta l’onere di recuperare un enorme mole di storie, peraltro alcune ridisegnate dallo stesso Bonvi nel corso degli anni. Si tratta perciò di un’operazione editoriale e culturale di indubbio rilievo che merita certamente attenzione.

Questa prima uscita, dunque, include le strisce che vanno dalla numero 1 alla 193. Dare un giudizio sarebbe forse inutile, specialmente quando si ha a che fare con un classico. Tuttavia, qualcosa bisognerà pur scriverla e non c’è dubbio che ancora oggi la forza e l’energia espressiva di Bonvi risultano dirompenti. Ovviamente leggendo l’albo si ride poiché l’elemento umoristico è preponderante; ma le risate sono amare. Con il pretesto di invenzioni assurde e divertenti, infatti, Bonvi descrive e denuncia l’orrore, la follia e l’insensatezza della guerra.

L’autore non condanna solo il nazismo e i suoi epigoni ma qualunque conflitto; e prende di mira la retorica del patriottismo e dell’eroismo che, a conti fatti, non sono altro che enormi fregature ai danni dei poveracci che finiscono massacrati in un campo di battaglia. E le onorificenze lasciano il tempo che trovano, come è facile rendersi conto con il ricorrente personaggio del milite ignoto.

Compra: La raccolten. Sturmtruppen: 1

I fan delle Sturmtruppen ritroveranno dunque il farsesco e cattivo Sergente, i vari Otto, Franz e altri soldati al centro di situazioni paradossali e non mancano i testi scritti nel particolare slang ‘tedeschese’ (definizione dello stesso Bonvi) che hanno fatto la fortuna della striscia. Lo stile grafico è mutevole, dal momento che, come ho già scritto, alcune di queste strisce furono in seguito ridisegnate.

In ogni caso, la fluidità e la leggerezza del tratto cartoon di Bonvi sono deliziose e costituiscono un altro imprescindibile dettaglio delle Sturmtruppen. Insomma, questa nuova iniziativa editoriale targata Mondadori Comics è da accogliere con favore.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. L’inizio non è dei migliori, mancano infatti le strisce 37 e 38.
    La carta ha un bianco discreto ma è molto sottile e decisamente rugosa e ciò
    influisce sulla stampa, la impaginazione non è delle migliori.
    Probabilmente una occasione mancata.
    Cura Editoriale: 6,5 / 10

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui