Autore: Bryan Lee O’ Malley (storia e disegni)
Casa Editrice: Rizzoli/Lizard
Provenienza: USA
Prezzo: € 9,90, 12,7 x 18,6, pp. 216


Torna il delizioso Scott Pilgrim (in occasione dell’uscita del film omonimo), opera dell’autore rivelazione Bryan Lee O’ Malley, pubblicato in America dalla Oni Press e proposto in Italia da Rizzoli/Lizard, imperniato sulle esilaranti e strampalate vicissitudini del ventitreenne Scott Pilgrim, componente della band Sex Bob-Omb, insidiato dalla diciassettenne Knives e fidanzato con la bella Ramona.

E, come sanno coloro che hanno letto i tre volumi precedenti, la vita amorosa del protagonista è a dir poco incasinata. Ramona, infatti, che si definisce fattorina ninja iper-spaziale, gli ha fatto capire che, per mettersi definitivamente con lei, deve prima combattere i suoi ex, riuniti nella Lega degli Ex Fidanzati di Ramona.

Finora il fumetto, caratterizzato da influssi manga e da una presa in giro delle convenzioni super-eroistiche dei comics (specie nelle sequenze di lotta) e da una satira dei comportamenti della gioventù anglosassone alternativa, aveva avuto un’impostazione meta-narrativa, con un ritmo di narrazione piuttosto serrato.

In questo quarto capitolo, le atmosfere della storia diventano più riflessive, almeno nella parte iniziale del volume. Ma non per questo l’esistenza di Scott è più facile. A complicare la situazione, infatti, si è messa Lisa, ex amica del cuore di Scott quando frequentava le superiori, e la sua presenza potrebbe provocare, potenzialmente, qualche seccatura al nostro.

Per giunta, Scott, che condivide un appartamento con l’amico gay Wallace, sarà costretto a cercare una nuova sistemazione e, addirittura, a trovare un lavoro (e il tema della disoccupazione e della precarietà non è da trascurare). E aggiungiamo che il rapporto con Ramona rischia di deteriorarsi.

Il tp si apre con una sezione a colori, una specie di anticipazione di ciò che accadrà alla fine del serial, e l’autore si diverte a scrivere dialoghi da soap-opera e da teen drama, con influssi da sit-com e prese in giro degli stilemi fantasy e degli anime giapponesi (soprattutto nelle sequenze ambientate nell’iperspazio o, se preferite, nella mente di Ramona).

In una recensione precedente, avevo percepito una sotterranea, implicita corrente di bisessualità che aveva suscitato la perplessità di alcuni utenti… non vi dirò in base a cosa mi era venuto in mente ma sono felice di dire che non mi ero sbagliato. La bisessualità, infatti, irrompe nella serie e vi anticipo che si scoprirà qualcosa di davvero inaspettato su due personaggi femminili del cast.

Ma le lotte contro l’ex di turno? Qui le cose si fanno complesse, poiché Scott, inizialmente, è braccato da un minaccioso giapponese, che potrebbe, in effetti, essere uno dei vecchi fidanzati di Ramona. E allora come mai Scott viene ferocemente attaccato da una ragazza? Anzi, da una ninja persino più aggressiva della sua fidanzata? La risposta verrà data e… e vi assicuro che sarà una sorpresa.

‘Scott Pilgrim Torna in Pista’ è stavolta meno meta-narrativo del consueto; ma resta comunque un fumetto godibile, ha il pregio di farsi leggere con piacere e non deluderà i lettori che hanno apprezzato i capitoli precedenti.


Voto: 7 ½

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui