Flash Il Mistero del Fulmine Umano – Recensione DC Comics Story 9

Pubblicato il 23 Settembre 2014 alle 10:30

Arrivano le storie che hanno rappresentato l’inizio della Silver Age dei comics! Non perdete l’esordio del più amato Velocista Scarlatto di sempre: Barry Allen, alias Flash! Ecco le avventure che hanno inaugurato un’epoca scritte da Robert Kanigher e disegnate da Carmine Infantino!

DC Comics Story n. 9 – Flash Il Mistero del Fulmine Umano

flash showcase 4

Autori: Robert Kanigher (testi), Carmine Infantino (disegni)
Casa Editrice: Lion
Genere: Supereroi
Provenienza: USA
Prezzo: € 7,90, pp. 160, col.
Data di pubblicazione: settembre 2014

Ci sono opere di portata storica che non dovrebbero mancare nella collezione di un estimatore di fumetti ed è il caso del nono volume di DC Comics Story dedicato a uno dei più amati supereroi americani: Barry Allen, alias Flash. Le storie presenti nell’albo hanno il merito di aver dato il via alla Silver Age dei comics e di aver riportato alla popolarità i giustizieri in calzamaglia dopo un periodo di declino. Fu l’editor Julius Schwartz ad avere l’idea di riproporre eroi della Golden Age in chiave contemporanea. Incominciò proprio con il Velocista Scarlatto che non fu però Jay Garrick, il primo Flash, ma il giovane Barry Allen, agente della polizia scientifica di Central City.

In un curioso gioco postmoderno, Barry ottiene i superpoteri in seguito a un incidente e, ispirandosi a un supereroe dei comics, Flash, appunto, decide di assumerne l’identità con un costume diverso da quello di Garrick. Nello storico n. 4 di Showcase esordì con la divisa rosso fiammante annoverata tra le più belle e iconiche del comicdom statunitense. E il resto, come si suol dire, è storia. Il successo del nuovo Flash fu tale che i supereroi tornarono di moda e sia la DC sia la concorrente Marvel si resero responsabili di un trend che continua ancora oggi.

Schwartz affidò le sceneggiature a Robert Kanigher, altro nome leggendario del fumetto americano, apprezzato per Wonder Woman, che successivamente si mise in luce con il Sergente Rock e altri character di genere bellico. Lo stile di Kanigher era privo di fronzoli, con testi e dialoghi secchi e sintetici differenti da quelli dei colleghi. E fu in grado di delineare trame dal ritmo indiavolato e, specialmente nei primi anni di vita del serial, dalla struttura auto-conclusiva. Questi episodi sono capolavori di sintesi e risultano tuttora coinvolgenti. Kanigher quindi introduce Barry Allen che lotta contro i supercriminali nei panni di Flash. È fidanzato con la bella giornalista Iris West e, almeno nei primi tempi, il loro rapporto sembra echeggiare quello di Clark Kent e Lois Lane. Nella sua identità civile, infatti, Barry si finge impacciato e la stessa Iris lo considera lento, contrapponendolo al suo idolo Flash.

Partendo da questi elementi, Kanigher narrò avventure avvincenti e in questa uscita avrete modo di leggere le più rappresentative realizzate tra il 1956 e il 1959. Siamo quindi in piena Silver Age. Potrete dunque leggere il n. 4 di Showcase con le origini dell’eroe e poi l’esordio di villain destinati a divenire fondamentali: Capitan Cold, Mirror Master, il Pifferaio, Gorilla Grodd e altri meno conosciuti ma ugualmente intriganti. Spesso le storie assumono toni fantascientifici e non mancano battaglie contro minacce aliene, imposte da Schwartz che amava le atmosfere sci-fi.

Come ho già scritto, le storie non hanno perso fascino e, pur inseribili nel contesto della fine degli anni cinquanta, risultano molto meno datate di quelle di altri personaggi. Un elemento imprescindibile è costituito dai disegni del compianto Carmine Infantino, penciler che in un certo qual modo sarà identificato con Barry. Il suo stile è inusuale per l’epoca e ricorre sovente a vignette di ampie dimensioni, a una rappresentazione naturalistica dei character, ricca di particolari, e a una fluidità plastica e dinamica che lo rese uno dei disegnatori più apprezzati dal fandom. Basta ragionare sulle sequenze d’azione per comprenderne le capacità. Insomma, stiamo parlando di materiale di importanza indiscutibile e vale la pena provarlo.

Voto: 8 ½

Articoli Correlati

One Piece 1000 andrà in onda su Fuji TV il 21 Novembre 2021. Dopo il teaser poster del mese scorso, il sito web ufficiale...

14/10/2021 •

11:23

Ridley Scott torna nelle sale con The Last Duel, adattamento cinematografico del romanzo storico di Eric Jager; un film che farà...

14/10/2021 •

11:00

Come sappiamo Marvel’s Avengers sviluppato da Crystal Dynamics, dopo una partenza mediocre, non è riuscito a conquistare...

14/10/2021 •

10:00