Gionni Peppe & Gionni Lupara – Recensione NPE

Pubblicato il 11 Settembre 2013 alle 11:00

Nicola Pesce Editore dedica un prezioso volume a uno degli esilaranti personaggi del compianto Jacovitti.

Gionni Peppe & Gionni Lupara

Autore: Jacovitti

Casa Editrice: Nicola Pesce Editore

Provenienza: Italia

Genere: Comico

Prezzo: 19,90 Euro

Data di pubblicazione: Aprile 2013

aggiungi al carrello


“Gionni Peppe & Gionni Lupara” raccoglie per la prima volta in un unico volume e nella versione originaria a colori voluta dall’autore due avventure di uno dei tanti divertenti personaggi del grande Jacovitti.

Basterebbe questo per far del volume pubblicato da Nicola Pesce Editore, cartonato, 128 pagine, un volume degno di nota, ma i pregi dell’opera non si esauriscono certo qui. Le storie apparse originariamente su “Linus” nel 1973 (Gionni Peppe) e nel 1974 (Gionni Lupara) sono esilaranti, frizzanti, provocatorie.

Le tavole sono affollate di personaggi, salami, vermi, ossa, mani e chi più ne ha più ne metta. Sono un po’ come dei mondi a sé, che però non rinunciano mai ai legami con l’attualità: ecco spuntare cartelli con su scritto “Raglia raglia Giovane Itaglia” o personaggi confessare di essere questo o quello, di far così o colì per colpa della società.

Jacovitti. Gionni Peppe e Gionni Lupara 1

Non mancano, poi, le punzecchiature a Oreste Del Buono, allora direttore di Linus, ma anche della rivista per adulti Play Boy, e all’estrema sinistra, che dimostrerà di non prendere affatto bene i fumetti di un autore che non imparò mai ad amare.

Del resto, le circa cento pagine di avventure del «loffio che si crede un tosto» straripano di trovate divertenti e buffe situazioni, di limpido e fresco humor, di personaggi memorabili, come il temibile Billy Mandracchio o l’irascibile Nat Corlacchione. Ma tutto ciò non distrae i lettori da una trama che si fa seguire fino in fondo.

Parodia dei film gangsteristici tanto di moda, Gionni Peppe, che dopo essere stato un duro di Kansas City diverrà picciotto siculo, si aggira tra vignette estremamente colorite, anche per il linguaggio fortemente eloquente usato dal Maestro di Termoli, funambolo delle parole e vulcano di nuovi termini inventati ad hoc per una o poche scene.

Jacovitti. Gionni Peppe e Gionni Lupara 2

Leggere il volume pubblicato dalla NPE significa anche ripercorrere, sempre col sorriso sulle labbra, s’intende!, parte delle tensioni politiche e sociali che caratterizzavano i primi Anni Settanta e alle quali Jacovitti si dimostra, a modo suo, sensibile.

Inoltre la passeggiata tra boss e mammasantissima, traditori e sbirri (e matite, dadi, pettini e via dicendo) è arricchita da un prezioso apparato redazionale, che chiarisce il significato di alcune gag e provocazioni che il Maestro di Termoli inserì tra le sue tavole, ripercorre la sua carriera e tocca interessanti temi come quello della censura alla quale Jacovitti dovette sottostare durante la collaborazione con Linus.


Voto: 8

Jacovitti. Gionni Peppe e Gionni Lupara IB Jacovitti. Gionni Peppe e Gionni Lupara I Jacovitti. Gionni Peppe e Gionni Lupara L

Articoli Correlati

Dopo una breve “separazione”, nel Settembre del 2019 la Sony Pictures e la Disney hanno siglato un nuovo accordo che...

25/11/2021 •

21:50

La nuova trasposizione anime dello shonen manga Shaman King di Hiroyuki Takei prosegue la propria corsa. Ai nastri di partenza...

25/11/2021 •

18:03

Goku è di nuovo protagonista dell’annuale Macy’s Parade, la tradizionale parata per il Giorno del Ringraziamento che...

25/11/2021 •

17:45