The Dead – Il regno delle mosche – Recensione in anteprima

Pubblicato il 13 Maggio 2013 alle 16:00

Il Regno Unito è invaso dagli zombie! Un manipolo di pompieri cerca di sopravvivere in un mondo dominato dal caos e dalla disperazione. Alan Grant e Simon Bisley, gli autori che hanno reso celebre Lobo, ci donano l’apocalisse zombie più punk e grottesca che si sia vista fino ad oggi: The Dead – Il Regno delle Mosche.

The Dead – il regno delle mosche

Autori: Alan Grant (testi), Simon Bisley (disegni)

Casa Editrice: Saldapress

Genere: Horror

Provenienza: UK

Prezzo: € 12,50, 16,8 x 25,6, pp. 96, col.

Data di pubblicazione: maggio 2013

aggiungi al carrello


Gli zombie vendono.

Lo sa Robert Kirkman che, creando The Walking Dead, ha dato il via ad uno dei fenomeni commerciali più azzeccati degli ultimi anni; lo sanno i tipi della Saldapress, che pubblicano The Walking Dead in Italia e lo sa anche quel furbone di Alan Grant che, coadiuvato da Simon Bisley, qualche anno fa ha pubblicato la miniserie The Dead – Kingdom of Flies in inghilterra per i tipi della Berserker Comics.

La Saldapress, ormai autorità nazionale per quanto riguarda i fumetti sui non-morti, ha giustamente pensato di pubblicare nella sua collana Zeta come Zombie quest’opera del duo che in passato ci ha regalato tante soddisfazioni (Lobo – the Last Czarnian per dirne una).

Ambientata in un Inghilterra in piena apocalisse zombie, The Dead – il regno delle mosche ci racconta le vicende di un manipolo di pompieri di Oxford asserragliati all’interno della loro caserma che cercano di sopravvivere in una città popolata quasi unicamente da non-morti. Di giorno escono alla ricerca di provviste e di notte si difendono come possono dal caos che li circonda.

The walking dead 1 The Walking Dead 2

Grant conduce la narrazione con il mestiere che gli è proprio attenendosi a due registri: quello drammatico, mostrandoci il lento sfaldarsi delle convenzioni all’interno della micro-società del gruppo di pompieri, e quello parodistico, attraverso le deliranti trasmissioni TV infarcite di talk show con rock band composte da zombie e di programmi che ci spiegano come sopravvivere ad un attacco dei suddetti. Il tutto scandito dal diario del comandante della caserma che lotta per mantenere una parvenza di ordine tra i suoi sottoposti.

Grant però non si sforza troppo di approfondire questa disamina sociale ed usa una prosa asciuttissima per lasciare largo spazio alle tavole straordinarie di Simon Bisley che, meglio di milioni di parole, ci catapultano in un mondo grottesco fatto di azione, violenza, sbudellamenti, crani spaccati (la mia ipotesi è che la scelta dei pompieri come protagonisti nasca dalla voglia di avere quanti più personaggi possibili armati di accetta) e tanto tanto humor nero. Il tutto impreziosito dalle splendide copertine di Glenn Fabry.

In conclusione il volume merita di essere acquistato non solo dai fan di zombie ma da tutti quelli che cercano un buon fumetto di intrattenimento, non pretenzioso, disegnato in maniera superba.

Unica pecca è che ad oggi ancora non risulta essere in lavorazione un seguito.


Voto: 8

Articoli Correlati

Dopo una breve “separazione”, nel Settembre del 2019 la Sony Pictures e la Disney hanno siglato un nuovo accordo che...

25/11/2021 •

21:50

La nuova trasposizione anime dello shonen manga Shaman King di Hiroyuki Takei prosegue la propria corsa. Ai nastri di partenza...

25/11/2021 •

18:03

Goku è di nuovo protagonista dell’annuale Macy’s Parade, la tradizionale parata per il Giorno del Ringraziamento che...

25/11/2021 •

17:45