Doctor Strange in the Multiverse of Madness: Shuma-Gorath o Gargantos?

Il merchandise ufficiale del film ha generato confusione sull'identità del mostro

Pubblicato il 7 Gennaio 2022 alle 10:40

Una delle minacce che affronterà Doctor Strange nel prossimo film Multiverse of Madness, è rappresentata dal mostro interdimensionale dall’occhio gigante e dai tentacoli già apparso in qualche maniera in What If…?. Ma si tratta di Shuma-Gorath o Gargantos?

I fan hanno riconosciuto chiaramente Shuma-Gorath, demone interdimensionale ispirato ai racconti di H.P. Lovecraft che, oltre ad aver fronteggiato il Dottor Strange nei fumetti a partire dagli anni ‘70, è stato anche uno dei protagonisti della serie di videogame Marvel Super-Heroes vs. Capcom.

LEGGI ANCHE:

Doctor Strange: In The Multiverse of Madness – ecco anche la Promo Art di Mordo!

Eppure il merchandise ufficiale del film, come visto su varie t-shirt già disponibili su Amazon, riporta il nome Gargantos, che nei fumetti appartiene ad una sorta di polpo gigante che ha fronteggiato Namor il Sub-Mariner in un’unica occasione (in Sub-Mariner #13 del 1969).

Nonostante una certa somiglianza superficiale (l’unico occhio e i tentacoli), appare chiaro che quello che appare in Doctor Strange in the Multiverse of Madness sia in realtà Shuma-Gorath, al quale però è stato cambiato il nome in Gargantos.

Come mai la Marvel non ha utilizzato il nome originale del personaggio? Il motivo è da ricercare nei complessi cavilli legali che regolamentano lo sfruttamento di alcune proprietà. Se il personaggio di Shuma-Gorath è infatti una creazione Marvel, in quanto è apparso per la prima volta sul serial del Dr. Strange in Marvel Premiere nel 1973, il nome è stato utilizzato per la prima volta in un racconto di Robert E. Howard con protagonista Conan, pubblicato sei anni prima.

Nel campo dei fumetti la Marvel ha ottenuto la licenza di pubblicare i fumetti tratti dai personaggi di Howard, inglobandoli nella propria continuity, ma sugli altri media l’utilizzo del nome Shuma-Gorath potrebbe portare ad alcune contese in tribunale. Se il personaggio è chiaramente una proprietà della Marvel Comics, il nome non lo è, e la Marvel non può sfruttarlo commercialmente. Quindi può utilizzare il nome Shuma-Gorath all’interno dei suoi prodotti, ma non può sfruttarlo come titolo o marchio (come nel caso delle magliette).

Per evitare problemi, evidentemente hanno deciso di riciclare il nome di un personaggio minore per la versione cinematografica di Shuma-Gorath, quel Gargantos apparso in una sola occasione nei fumetti.

Maglietta con il cast di Doctor Strange in the Multiverse of Madness, compreso Gargantos o Shuma-Gorath

Maglietta con il cast di Doctor Strange in the Multiverse of MadnessLa cosa è ancora più curiosa se pensiamo che il personaggio di Shuma-Gorath è stato al centro di una recentissima serie a fumetti, Savage Avengers, che ha visto un team-up proprio tra il Dottor Strange e Conan il Barbaro, insieme a molti altri eroi Marvel.

Un immagine promozionale di Gargantos, da Doctor Strange in the Multiverse of Madness
Un immagine promozionale di Gargantos, da Doctor Strange in the Multiverse of Madness

Articoli Correlati

Chainsaw Man ha registrato un successo incredibile dopo il debutto del primo adattamento animato prodotto da Studio MAPPA. Le...

30/11/2022 •

11:00

The First Slam Dunk sta avvicinando i fan alla sua uscita nelle sale nipponiche, e dopo un breve trailer incentrato sul...

30/11/2022 •

10:00

Dragon Ball fin dal primo momento riguardante la comparsa di Freezer ha donato al pubblico un personaggio altamente temibile,...

30/11/2022 •

09:00