Le 10 migliori serie anime su Netflix

Pubblicato il 2 Luglio 2020 alle 11:00

Sia le serie che i film di animazione giapponese stanno vivendo, nel corso degli ultimi anni, un periodo d’oro non solo nella loro madrepatria, il Giappone, ma anche all’estero, diffondendosi sempre più a macchia d’olio, al punto che anche le più note piattaforme di streaming online a pagamento come Amazon Prime Video e Netflix stanno via via rimpolpando le proprie collezioni di anime che gli utenti possono gustarsi in alta definizione stando comodamente seduti sul proprio divano di casa.

ATTENZIONE, QUELLA CHE SEGUE NON È IN ALCUN MODO UNA CLASSIFICA! Questo significa che le opere di cui sto per parlarvi non seguono alcun tipo di ordine preciso non solo perché classificarli risulterebbe una impresa davvero titanica, ma anche per lasciare a voi lettori la piena e totale libertà di scegliere quali fra questi vi attirano e vi incuriosiscono di più.

Inoltre, gli scopi di questo articolo sono altri: condividere questa passione con chi già conosce le opere menzionate al suo interno e incuriosire coloro che invece non vi si sono ancora approcciati al punto di voler cercare di conoscere un po’ più da vicino alcune delle opere di animazione giapponese più importanti presenti nel catalogo di Netflix.

Infine, tengo a sottolineare che tutte le serie di animazione giapponese presenti in questo articolo sono disponibili sia in lingua originale giapponese con sottotitoli in italiano che con doppiaggio in italiano, e potete trovare le serie già concluse in edizione integrale.

Chiariti questi punti, andiamo quindi a scoprire in questo sintetico articolo speciale di approfondimento 5 fra le serie di animazione made in Japan più appassionanti e innovative presenti su Netflix.

HELLSING ULTIMATE

Opera fondamentale per gli amanti del genere horror vampiresco, Hellsing nasce come manga a opera di Kōta Hirano, che ne ha curato testi e illustrazioni. Pubblicato in Giappone dal 1998 al 2008, Hellsing è stato trasposto nel formato di un anime che consta di 13 episodi per la prima volta nel 2001, ma, poiché questo si discosta, da un certo punto in poi, dal manga originale, dal 2006 al 2012 è stata realizzata una serie di 10 OAV, uno per ogni capitolo del manga, decisamente più fedele a quest’ultimo.

Ebbene, la versione presente all’interno del catalogo di Netflix è proprio Hellsing Ultimate, validissima sia dal punto di vista narrativo che visivo. Tengo comunque a precisare che Hellsing Ultimate è una serie concepita per un pubblico adulto, sia per via delle tematiche trattate, che vanno da una fortissima e sarcastica critica alle organizzazioni religiose alla lotta contro vampiri, mostri e demoni, sia per l’aspetto particolarmente cruento, brutale e sanguinolento di molte scene.

Acquistate il primo volume di Hellsing – New edition QUI

BEASTARS

Autrice sia della storia che dei disegni di Beastars è Paru Itagaki, la quale, per proteggere la propria privacy, si mostra in pubblico indossando sempre una maschera da pollo, il che è perfettamente coerente, in un certo senso, con il suo manga più celebre, e riporta alla mente anche la vicenda di Eiichiro Oda, il celebre creatore di One Piece che da diversi anni non mostra più il suo volto in pubblico.

Beastars è un manga piuttosto recente, nato nel 2016 e la cui pubblicazione è ancora in corso, mentre l’anime è stato trasmesso per la prima volta in Giappone fra il 9 ottobre e il 25 dicembre 2019. Le creature protagoniste di questa storia sono animali antropomorfi che vivono in una società suddivisa in erbivori e carnivori, ma i cui ruoli possono arrivare anche a non essere così facilmente definibili…

Acquistate il primo volumetto del manga di Beastars QUI

HI SCORE GIRL

Scritto e ilustrato da Rensuke Oshikiri, Hi Score Girl nasce come manga e viene pubblicato dal 2010 al 2018, mentre la serie di animazione in Computer Grafica (CGI) ispirata a quest’opera è andata in onda per la prima volta in Giappone dal 2018 al 2019, e consta di 15 episodi, definiti però “Round”.

Come si evince già dal titolo, Hi Score Girl parla di una ragazzina incredibilmente forte nei classici videogiochi arcade da sale giochi e del suo rapporto di rivalità e amicizia con un suo coetaneo, il tutto nella cornice degli anni ’90 in cui la serie è ambientata.

Acquistate il notebook di Hi Score Girl QUI

ONE-PUNCH MAN

Spassosissimo, irriverente, eccessivo, sarcastico, One-Punch Man nasce come web comic per mano di ONE nel 2009; l’opera attirò l’attenzione di Yusuke Murata, illustratore a dir poco stupefacente, che propose a ONE di ridisegnare completamente le sue tavole, lasciando però immutato rispetto all’originale il volto del protagonista della serie, Saitama.

A partire dal 4 ottobre 2015 il manga di One-Punch Man viene anche trasposto in un anime, attualmente ancora in corso, proprio come il manga.

In netto contrasto con la stragrande maggioranza degli shonen di combattimento (ed è anche per questo che in realtà si tratta di un seinen), che vedono protagonisti e antagonisti accrescere costantemente il proprio potere, Saitama non ha alcun bisogno di allenarsi, poiché non è possibile per lui divenire più forte di quanto non sia già: infatti, gli basta un singolo pugno per sconfiggere letteralmente qualunque nemico.

Acquistate la statuetta Banpresto di Saitama da One-Punch Man QUI

THE PROMISED NEVERLAND

Senza ombra di dubbio uno dei manga più audaci, originali, psicologicamente asfissianti e violenti degli ultimi dieci anni, The Promised Neverland è un’opera realizzata a quattro mani da Kaiu Shirai, che ne scrive i testi, e da Posuka Demizu, che invece ne realizza le tavole. Pubblicato in Giappone dal 2016 al 2020, il manga è ancora in corso qui da noi in Italia, ma in madrepatria la storia si è già conclusa.

Come già nel caso di One-Punch Man, ho avuto il piacere di recensire questo anime sulle pagine di MangaForever, e ammetto che mi ha colpita davvero moltissimo. Vista la peculiarità di questa oscura vicenda, non posso che darvi solo qualche piccolo accenno riguarda la sua storia, ambientata in un orfanotrofio i cui bimbi residenti, di età diverse, indossano un pigiama uguale per tutti e hanno tatuato sul collo un numero…

Acquistate il primo numero del manga di The Promised Neverland QUI

YU DEGLI SPETTRI

Yu degli Spettri è un manga storico scritto e illustrato da Yoshihiro Togashi (Hunter X Hunter); pubblicato per la prima volta in Giappone dal 1990 al 1994, il manga è diventato un anime trasmesso in Giappone per la prima volta dal 1992 al 1995.

Appartenente al cosiddetto filone demoniaco, Yu degli Spettri racconta la storia di un ragazzo il quale perde la vita per salvare quella di un bambino, ma poiché la sua morte non era prevista, per cercare di ovviare a questo problema Yusuke Urameshi viene riportato in vita e la sua missione sarà quella di cercare di mantenere l’equilibrio fra il nostro mondo e quello degli spiriti.

Acquistate il primo volumetto di Yu degli Spettri – Perfect Edition QUI

FULLMETAL ALCHEMIST: BROTHERHOD

Scritto e illustrato da Hiromu Arakawa, Fullmetal Alchemist è un manga che venne pubblicato in Giappone dal 201 al 2010; il suo successo fu tale che ne venne realizzato un anime omonimo prima ancora che il manga stesso fosse giunto a conclusione, che consta di 51 episodi andati in onda dal 2003 al 2004.

Poiché questa versione da un certo punto in poi si discosta moltissimo da quello che sarebbe poi stato il reale prosieguo della narrazione, una volta ultimato il manga venne realizzato Fullmetal Alchemist: Brotherhood, un anime di 64 episodi decisamente più fedele all’opera originale andato in onda dal 2009 al 2010.

Il titolo dell’opera, ambientata in una sorta di versione alternativa del nostro pianeta in cui alla scienza si sostituisce l’alchimia, fa riferimento a Edward Elrich, protagonista principale della serie insieme a suo fratello minore Alphonse, il quale decide di diventare un Alchimista di Stato a cui viene affidato il nome di battaglia di Alchimista d’Acciaio per via delle protesi metalliche che possiede al posto di un braccio e di una gamba.

Tuttavia, poiché Alphonse vive all’interno di una enorme armatura di metallo, lo scambio di identità fra i due risulta sempre molto ilare, ma non lasciatevi ingannare: Fullmetal Alchemist: Brotherhood racconta una storia a tinte fosche che raggiunge picchi di drammaticità e di pathos elevatissimi.

Acquistate il Funko Pop di Edward Elrich QUI

DEATH NOTE

Death Note è uno di quei manga che non ha nemmeno bisogno di tante presentazioni: oscura e violenta, questa opera porta a riflettere sul concetto di giustizia in un contesto soprannaturale.

Scritto da Tsugumi Ōba e illustrato da Takeshi Obata, Death Note, pubblicato dal 2003 al 2006 e il cui anime di soli 37 episodi è andato in onda dal 2006 al 2007, ci mostra cosa accade quando un normale essere umano riesce a mettere le mani sul Death Note, un quaderno che appartiene al Dio della Morte Ryuk con una particolarità: scrivendo al suo interno il nome di una persona, questa morirà nel giro di pochi secondi, ma se ci si vuole divertire si possono anche specificare le cause del decesso.

A causa dell’utilizzo del Death Note da parte di un ragazzo, numerose persona iniziano a morire misteriosamente, ma un abile, bizzarro e decisamente intuitivo investigatore potrebbe riuscire a svelarne i misteri…

Acquistate la replica del Death Note con inclusa una penna di piume QUI

INUYASHA

Unico shonen di combattimento a sfondo demoniaco creato da una mangaka che è una vera e propria leggenda vivente, Rumiko Takahashi (Lamù, Cara Dolce Kyoko, Ranma 1/2), Inuyasha è un’opera apprezzabilissima e godibilissima anche a distanza di tanti anni dalla sua prima pubblicazione, avvenuta in Giappone dal 1996 al 2008, mentre l’anime è andato in onda dal 2000 al 2010.

Inuyasha è per metà umano e per metà un Demone Cane che vive nell’epoca Sengoku; un giorno, attraverso il pozzo che si trova all’interno del suo tempio di famiglia, giunge in questa epoca dal nostro presente Kagome Higurashi, una ragazza che intraprenderà insieme a Inuyasha e ad altri amici un lungo viaggio nel tentativo di rimettere insieme i frammenti della Sfera dei Sette Spiriti andata in pezzi e di sconfiggere una volta per tutte il perfido Naraku.

Acquistate le magliette di Inuyasha QUI

L’ATTACCO DEI GIGANTI

Nato nel 2009 per mano di Hajime Isayama, L’Attacco dei Giganti (traduzione assolutamente errata, poiché quella corretta dal giapponese è “Il Gigante d’Attacco) è un manga ancora in corso, ma che si avvicina sempre più alla sua naturale conclusione.

Caratterizzato da un ritmo narrativo incredibilmente altalenante, L’Attacco dei Giganti è stato trasposto in anime a partire dal 2013 ed è attualmente ancora in corso. Si tratta di una storia oscura ambientata in un mondo fantasy e distopico in cui i pochi esseri umani rimasti sul pianeta sono costretti a vivere in una sorta di esilio forzato in una grande città circondata da mastodontiche mura per proteggersi dai Giganti, misteriose e colossali creature umanoidi che si cibano di esseri umani.

Acquistate i primi 29 volumetti del manga L’Attacco dei Giganti QUI

Articoli Correlati

Shin Ultraman surclassa Shin Godzilla nel suo weekend di apertura! Come riporta il sito giapponese Eiga, il reboot tokusatsu ha...

18/05/2022 •

09:30

Tanta azione non-stop, come enuncia il titolo, in questa miniserie di Joe Kelly e Chris Bachalo, dove il nostro Arrampicamuri...

18/05/2022 •

09:00

Suzume no Tojimari (“La chiusura delle porte di Suzume“) è un film d’animazione fantasy-fantascientifico...

18/05/2022 •

08:30