In questi tempi di emergenza sanitaria in corso, con le sale chiuse e le varie case di distribuzione che stanno ripensando il proprio calendario di uscite, ci sembra utile fare il punto su ciò che superoisticamente vedremo da qui al 2022: da un lato le Fasi 4 e 5 del Marvel Cinematic Universe (comprese le miniserie di Disney+, per la prima volta parte integrante del progetto) e dall’altro i Worlds of DC della DC Comics.

Ricordiamo che The New Mutants, pellicola sfortunata e più volte rimandata, ultimo strascico dedicato agli X-Men della Fox (ora come sappiamo di proprietà Disney), è stata ulteriormente rinviata a causa della pandemia e non ha al momento una nuova data di uscita.

Ricordiamo inoltre che tutte le miniserie andranno su Disney+ il nuovo servizio streaming della Casa di Topolino, saranno strettamente collegate con i film al cinema, avranno non più di 6-8 episodi (eccetto per What If…?) e una storia autoconclusiva, e saranno tutte prodotte da Kevin Feige.

52020 – MARVEL CINEMATIC UNIVERSE INIZIO DELLA FASE 4 TRA CINEMA E TV

telegram_promo_mangaforever_3

Salvo ulteriori possibili rimandi (dato che le sale cinematografiche teoricamente non riapriranno prima di dicembre 2020/gennaio 2021) la Fase 4 del MCU inizierà il 6 novembre 2020 con Black Widow lo stand alone prequel dedicato alla Vedova Nera di Scarlett Johansson e diretto da Cate Shortland, una spy story ambientata dopo le vicende di Captain America: Civil War.

In autunno 2020 (anche se al momento la produzione è stata fermata a causa della pandemia) dovrebbe esordire su Disney+ la prima delle miniserie pensate per espandere ulteriormente l’MCU e preparare gli spettatori a ciò che vedranno al cinema (e viceversa). Apriranno le danze The Falcon and the Winter Soldier col ritorno di Anthony Mackie e Sebastian Stan nei panni di Falcon, che ha ereditato lo scudo di Captain America alla fine di Avengers Endgame, e del Soldato d’Inverno.

Entro la fine 2020 dovrebbe arrivare su Disney+ anche WandaVision, la miniserie con la Scarlet Witch di Elizabeth Olsen e Visione di Paul Bettany. Dato che quest’ultimo non c’è più da Infinity War, quello che vedremo sarà un universo parallelo che si ricollegherà direttamente a Doctor Strange in the Multiverse of Madness.

Indietro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui