Le 7 peggiori serie animate basate su videogiochi

7 serie da dimenticare o quasi...

0

La scorsa volta abbiamo visto le migliori serie basate su un fighting game (QUI); oggi vedremo invece gli esperimenti che non sono stati coronati dal successo, nonostante si tratti di franchise di grande impatto anche al di fuori dell’ambito videoludico; tutti comunque realizzati da studi occidentali…

7The Super Mario Bros. Super Show!

telegram_promo_mangaforever_3

Mario è la mascotte di Nintendo e si suppone che nel concedere i diritti per farne una serie animata ci si premuri di garantirsi della buona qualità del prodotto finale.

Ma non è questo il caso: The Super Mario Bros. Super Show! è una serie televisiva a cartoni animati di DiC Animation City del 1989 e basata sui primi due videogiochi della omonima serie. È stata trasmessa in Italia nel 1989 su Canale 5 e Italia 1 con il titolo Super Mario.

La caratteristica principale è che oltre ai cartoni animati vi erano anche dei segmenti in live-action in cui Mario e Luigi, interpretati da Lou Albano e Danny Wells, svolgevano le loro avventure da idraulici a Brooklyn.

I segmenti animati seguivano invece Mario e Luigi nel “Regno dei Funghi”, un surreale mondo parallelo governato dalla Principessa Amarena (Peach), coadiuvata dal suo servitore Ughetto (Toad) nell’affrontare il malvagio e tirannico re Attila (Bowser).

Amarena, quindi, chiede loro di aiutarla a raggiungere la capitale e di sconfiggere Attila, e in cambio la principessa li farà tornare a casa.

Live-action e animazione, anche se separati, in uno show unico non è sempre una buona idea e se ci aggiungiamo una realizzazione non particolarmente brillante il gioco è fatto; se poi ci sommiamo l’adattamento italiano, aiuto!

Indietro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui