Star Wars: i colori delle spade laser e il loro significato

Pubblicato il 26 Aprile 2020 alle 11:00

Le spade laser sono una delle armi più famose della saga di Star Wars, a disposizione sia degli Jedi che dei Sith. Ogni Jedi e Sith deve forgiare la propria spada laser per completare con successo il suo addestramento, ed ogni spada prende il colore dai cristalli Kyber situati al suo interno.

Nella saga abbiamo visto vari colori, ma non sempre viene specificato quale sia il loro significato.

BLU

Le spade laser blu sono di gran lunga quelle più gettonate nei film e nei prodotti derivati; tra gli altri, brandiscono spade laser blu Anakin Skywalker, suo figlio Luke Skywalker, il suo Maestro Jedi, Obi-Wan Kenobi, ed Ezra Bridger di Star Wars: Rebels.

Le spade laser blu sono generalmente maneggiate dai Guardiani Jedi o da coloro che cercano di difendere l’Ordine da minacce esterne. Questi Jedi sono i più altamente addestrati nelle arti di combattimento e sono i duellanti più abili dell’Ordine, come abbiamo visto nei film.

Verde

Le spade laser verdi sono in genere utilizzate dagli Jedi che hanno una forte connessione con la Forza (in particolare con la Forza vivente) e dai Consular, uno dei tre percorsi che un Jedi poteva seguire dopo essere diventato Cavaliere Jedi. La Forza vivente consiste nell’avere la consapevolezza degli esseri viventi che ci circondano e dell’energia che creano.

Qui-Gon Jinn e il Maestro Yoda sono alcuni degli esempi più famosi di Jedi attenti alla Forza vivente. Spesso ciò non solo li rendeva abili ambasciatori, ma fu attraverso questo processo che furono in grado di conservare le loro identità dopo la morte e diventare un uno con la Forza.

Rosso

Le spade laser rosse non furono mai utilizzate dai cavalieri Jedi a causa della natura della loro forgiatura. I cristalli Kyber, infatti, sono entità viventi i cui colori si alterano con la connessione creata da un utente della Forza e sono in grado di provare dolore. Il colore rosso è quindi creato dagli adepti del Lato Oscuro che fanno “sanguinare” i cristalli per la loro sofferenza.

I Sith utilizzano quasi esclusivamente le spade laser rosse. Dopo che Darth Bane ha istituzionalizzato la Regola del Due, era anche un modo semplice per identificare i propri “colleghi”. Famosi possessori di spade laser rosse sono Darth Sidious, Darth Vader, Darth Maul e Lord Tyranus. Kylo Ren, un guerriero non Sith, brandisce comunque una lama rossa dopo aver abbandonato il Sentiero degli Jedi.

Viola

Uno dei colori più rari nell’intera saga, secondo il romanzo Master and Apprentice di Claudia Gray, il colore è una manifestazione delle proprietà del legame dello Jedi con il suo cristallo Kyber.

Il più famoso possessore di una spada laser viola era il Maestro Jedi Mace Windu, che era uno dei soli Jedi abbastanza forti da praticare la Form VII, uno stile di combattimento con spada laser che richiedeva a uno Jedi di essere pericolosamente vicino al Lato Oscuro. La lama viola della spada laser può quindi essere vista come un temperamento tra il Lato Chiaro e il Lato Oscuro della Forza.

Giallo

Le spade laser gialle sono alcune delle lame più rare brandite da un membro dell’Ordine Jedi. Il Maestro Jedi Plo Koon e Ahsoka Tano sono stati conosciuti per utilizzarle in alcune occasioni, ma sono principalmente il colore della lama delle Sentinelle Jedi, uno dei tre percorsi offerti a un Padawan dopo essere diventato un Cavaliere Jedi.

Le Sentinelle capirono che non tutti i problemi potevano essere risolti con la Forza e spesso utilizzavano anche una grande conoscenza pratica che li rendeva spie esperte. Il colore giallo riflette un equilibrio tra le caratteristiche delle spade verdi e di quelle blu. Le Sentinelle erano impiegate esclusivamente come guardie del Tempio Jedi.

Bianco

Le spade laser bianche sono quasi esclusivamente associate a un personaggio: Ahsoka Tano. Una volta apprendista di Anakin Skywalker, lasciò l’Ordine Jedi e, di conseguenza, dovette rinunciare all’uso delle sue doppie spade laser verdi. Era sulla luna agricola di Raada quando ha creato le spade laser bianche.

Poiché le sue spade laser gemelle erano rosse, il colore del Lato Oscuro, ha dovuto riportare i cristalli Kyber al loro stato originale chiaro; e tale rimase mentre aiutava l’equipaggio di The Ghost in Star Wars: Rebels, ed affrontava il suo ex Maestro con le sue doppie sciabole bianche.

Nero

La spada laser nera, o Darksaber, è l’unica nel suo genere che esiste. Fu creata dal primo Mandaloriano ad essere stato inserito nell’Ordine Jedi, Tarre Vizla. Presenta un’esclusiva lama al plasma nera, piatta e curva come una tradizionale lama “a sciabola” piuttosto che un raggio di energia, e ha la capacità di “attirare” altre lame di spada laser, rendendo quasi impossibili gli attacchi al possessore.

La spada oscura permise a Vizla di diventare il Mand’alor, o sovrano supremo del suo pianeta natale. Dopo la sua morte, la spada oscura divenne proprietà del Tempio Jedi fino a quando i membri della Casa Vizla non vennero a cercarla.

TAGS

Articoli Correlati

La conclusione di Masters of the Universe: Revelation sta per arrivare su Netflix. Il servizio di video on demand ha infatti...

12/10/2021 •

18:12

Le novità Star Comics di Dicembre 2021 sono disponibili nella sezione Ultime Uscite del sito web ufficiale della casa editrice....

12/10/2021 •

16:36

Scream, il nuovo capitolo della omonima saga horror cult degli Anni 90, arriverà al cinema in Italia nel corso del 2022....

12/10/2021 •

16:10