Una piccola raccolta che racchiude dentro di sé gioie, dolori, momenti dal sapore agrodolce, battute, attimi quotidiani e rivendicazioni, tutti riuniti da un unico comune denominatore: il sesso e le sue declinazioni più spinte. Oral Sex non vuole essere una guida a fumetti, ma un piccolo manifesto grafico che tenta di urlare che non siamo gli unici a fare “cose turche” a letto.

Teo, Valentina, Giorgio, Marta, Filippo, Clara e Giulia sono i personaggi che popolano queste 90 paginette di sexy sketch a colori, dove vivono le incomprensioni della vita (soprattutto quella sessuale). Attraverso momenti comici quotidiani, si manifestano situazioni che accomunano chiunque sulla faccia della Terra: etero, omosessuali, lesbiche e bisex hanno gli stessi problemi con il loro partner, indipendentemente dalla propria propensione.

BOCCONCINI SUCCOSI

Scritto a sei mani, le divertenti tavole a fumetti di Oral Sex (Coming Soon) proseguono su un altro medium quello che Andrea Coffami, Carlo Piscicelli e Angelo Zabaglio fanno con la loro web serie dal titolo omonimo. Pochi secondi di video-battute a tema sex & co. si tramutano in una tavola a quattro vignette, a volte troppo lunga per semplici battute botta & risposta.

I personaggi sopracitati non hanno il tempo di raccontarsi, ma tramite le loro battute spinte riescono a caratterizzarsi e a definirsi, in maniera tale che il lettore ha già capito chi sono e come la pensano prima ancora di arrivare alle schede di presentazione dei personaggi stessi che si trovano in fondo al volumetto.

Ogni tavola a colori occupa sempre il foglio di destra, mentre il titolo fa da protagonista nella pagina di fronte, a volte spiegando a volte anticipando il tema dello sketch a seguire. Carine le citazioni sparse qua e là, che vanno da un murales che omaggia esplicitamente Jay e Silent Bob da Clerks a impliciti omaggi a Daniele Luttazzi e Dino Risi. Se avete paura di non cogliere i riferimenti, non preoccupatevi: in fondo al volumetto un paio di pagine vi verranno in soccorso, spiegando scene sconosciute ai più o pratiche sessuali che andavano in voga quando gli attuali cinquantenni erano giovani.

I disegni di Mirko Milone sono cartooneschi, perfetti per lo stile comico. Peccato però per una presenza troppo netta e decisa degli sfondi che confondono l’occhio, unendo la scena in secondo piano con quella in primo piano, facendo calare di intensità narrativa quest’ultima.

UNO SKETCH COMEDY FRETTOLOSO

E battuta dopo battuta, non si può che chiudere questo volumetto con un sorriso sul volto. Difficile non riconoscersi in situazioni che possono essere capitate a chiunque, così come si scoprono cose di cui non si sapeva l’esistenza. Ma ancora di più si guarda con un occhio nuovo chi ha gusti diversi dai nostri, scoprendo che di diverso da noi non c’è davvero nulla: amore, amicizia, affetto, sesso e incontri particolari si declinano in svariati modi, per arrivare alla stessa conclusione, ovvero che l’unica cosa davvero sensata è farci una sana risata da sopra.

Per chi è curioso di vedere come è nata la web series, può trovare tutte le puntate sul sito Oral Sex.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui