I fan di Araki che conoscono bene il suo stile narrativo sanno anche molto bene, un po’ come i fan di George R. R. Martin, che è meglio non affezionarsi troppo ai personaggi che animano queste opere. Sapevamo bene che ci saremmo dovuti aspettare la morte di uno dei nostri malavitosi napoletani preferiti, ma ciò non toglie assolutamente nulla a ciò che abbiamo potuto vedere nell’ultima puntata di Vento Aureo, della quale qui potete trovare la mia appassionata recensione.

LEONE COME ACE E KAKYOIN

Ciò che rende particolarmente inaspettata la morte di Leone Abbacchio è l’incredibile repentinità con la quale questa avviene: basta un solo attimo di distrazione, dovuto alla presenza di un gruppo di ragazzini che giocano in spiaggia nei pressi del luogo in cui il nostro eroe sta per scoprire il reale aspetto dell’ancora misterioso Boss di Passione grazie al suo Moody Blues, per sancire la sua inevitabile fine: Leone Abbacchio muore quasi senza capire bene cosa stia avvenendo davanti agli occhi atterriti dei suoi compagni di (dis)avventure con il petto sfondato e trapassato da parte a parte da un poderoso pugno, sferrato dal suo nemico: per gli appassionati di One Piece non è difficile pensare alle circostanze in cui è morto Portgas D. Ace, ma c’è dell’altro…

Anche se le motivazioni di questi personaggi sono molto differenti, entrambi sacrificano la propria vita per un bene che ritengono superiore, ed entrambi riescono perfettamente a non disattendere tale aspettativa. Tuttavia, un parallelismo ancor più calzante vede come secondo termine di paragone un altro grandissimo protagonista delle Bizzarre Avventure di JoJo: il mai dimenticato Noriaki Kakyoin. Proprio come lui, anche Abbacchio riesce nell’incredibile impresa di fornire ai suoi amici una importantissima informazione che riguarda il nemico un attimo prima di morire: nel caso di Kakyoin, il ragazzo riesce a lasciare un ultimo messaggio, che viene recepito da Joseph Joestar, grazie al quale per lui diviene possibile scoprire il segreto di The World, lo Stand del supercattivissimo DIO Brando, padre del nostro Giorno Giovanna.

Per quanto invece riguarda Leone Abbacchio, il suo ultimo dono ai compagni e amici dissidenti è l’immagine del volto del Boss impressa dal suo Moody Blues sulla pietra. Dunque, nonostante il Boss sia riuscito nella sua impresa di uccidere l’unico Portatore di Stand fra i suoi avversari in grado di scoprire il suo vero volto, è arrivato un attimo troppo tardi. Per questa mancanza di tempismo (stiamo comunque parlando letteralmente di frazioni di secondo), adesso Bucciarati e il resto dei suoi ragazzi rimasti in vita hanno scoperto il suo aspetto; un affronto davvero troppo grande per lasciarlo impunito. Ma ne sapremo di più grazie alla visione dei prossimi episodi di Vento Aureo.

Le Bizzarre Avventure di JoJo – Vento Aureo è distribuito in simulcast con il Giappone, legalmente e in maniera del tutto gratuita qui in Italia dalla piattaforma online VVVVID.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui